Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Trucchi > Nuova vita al vostro Mac


Nuova vita al vostro Mac

Consigli utili per far andare meglio il vostro Mac con PowerPC

Sebbene tanti aspirino ad acquistare uno dei nuovi Mac, la platea degli utenti che hanno già il proprio Mac che fa il suo lavoro e non possono o vogliono cambiare la macchina è molto ampia.

Si parte dai miti iMac G3, il computer della prima rinascita di Apple, passando ai PowerMac G4 e G5 finendo poi agli iMac G5.

Si tratta di computer che hanno ancora molto da dire e da dare e che con piccoli investimenti o accorgimenti possono prolungare la loro vita operativa ancora a lungo.
In questo articolo segnaleremo le cose più utili che possono essere fatte per ottenere di più dalle nostre macchine sapendo anche che i computer attuali saranno superati da nuovi modelli tra 3-6 mesi e quindi se possiamo posticipare un po' l'acquisto, senza investire cifre esorbitanti, può essere anche un buon investimento

Ma cosa aggiornare prima? e perché?
Un breve elenco può individuare le aree da privilegiare:
  1. Aumentare la RAM
  2. Sostituire o integrare l' Hard Disk
  3. Sostituire la scheda grafica (possibile solo sui Power Mac)

La RAM per Mac.

Aggiornare la RAM è, senz'ombra di dubbio, l'operazione che offre il massimo risultato per  Euro speso.

Naturalmente il costo totale dipende dall'anzianità del computer e quindi dal tipo di RAM installabili.
Se per aggiornare ad 1GB uno dei primi iMac G3 o Power Mac G4 (questi ultimi possono arrivare fino a 1,5 GB con 3 moduli da 512 MB), occorrono quasi 80€, (ma un beneficio si ha già con una singola RAM da 512 MB aggiunta),  per portare a 2GB i Power Mac G4 dai mirrored drive in poi o i Power Mac G5 nonché gli iMac G5, ne occorrono meno di 60€.

Se poi i vostri sono gli ultimi computer prodotti ad utilizzare i chip G5, come gli iMac con iSight integrata o i Power Mac G5 Dual Core, allora i prezzi per l'aggiornamento scendono ancora e con meno di 50€ si portano a casa sempre 2 GB con meno di 90 4 GB (solo per i Power Mac G5)

Se avete bisogno di RAM per ibook G4 o di RAM per PowerBook G4 1GB di memoria aggiuntiva lo farà letteralmente volare, ed avrete speso intorno ai 60€.

Aumentare la RAM consente infatti di utilizzare meno la memoria virtuale nello svolgimento delle varie attività e nell'utilizzo di tutte le appliazioni. Benché Mac OS X sia efficiente nella gestione della memoria virtuale è fuorri dubbio che quest'attività rallenta spesso molto la velocità complessiva della nostra macchina soprattutto quando si lavora con dischi un po' lenti o anziani come quelli presenti su computer un po' "datati" o sui portatili.

L' Hard Disk

Proprio riallacciandomi al punto precedente analizzo il secondo punto.
Se avete già aumentato la RAM del vostro Mac al massimo possibile e volete recuperare un po' di brio ulteriore, potete valutare l'acquisto di un altro Hard Disk. Se avete un portatile o un fisso come l'iMac o eMac e lavorate in ufficio spesso, potreste valutare un Hard Disk Esterno firewire porta Standard sui Mac.
I dischi USB 2.0 pure più economici sono però meno performanti degli omologhi Firewire.
Il vantaggio del disco esterno è che vi consente di non dover armeggiare con l'interno della vostra macchina e soprattutto seguire la complessa procedura di sostituzione dell'unico Hard Disk interno negli iMac e nei portatli.

Se invece disponete di un Power Mac G4 o G5, sicuramente l'inserimento di un Hard Disk interno molto veloce può dare molto brio al vostro computer.
I nuovi Hard Disk interni sia ATA che SATA offrono molta più velocità e capacità di immagazzinamento dei loro omologhi di pochi anni fa. Con meno di 90€ si possono acquistare dischi interni da 500 GB con 32 MB di cache e 7200 rpm.

L'installazione di un Hard Disk aggiuntivo sui Power Mac G4 e G5 è un'esperienza molto piacevole, grazie alla perfetta ingegnerizzazione delle macchine effettuata da Apple.
Comprate l'Hard Disk, aprite il pannello laterale della vostra macchina ed inserite nell'apposito alloggiamento il nuovo disco. Utilizzate Utility disco per formattarlo e beneficiate delle su prestazioni migliori.

Ma come scegliere l'Hard disk interno migliore?
Beh, per prima cosa guardate la velocità di rotazione, 7200rpm sono lo standard per un disco da 3.5" quelli montati di base sui PowerMac, ma ce ne sono anche da 10.000 rpm come i Raptor che sono eccezionali ma che danno il massimo soprattutto su usi spinti piuttosto che per velocizzare l'attività ordinaria di una macchina.

Verificate la presenza di una Cache abbondante sui dischi che acquistate 8MB sono il minimo ma 16 o 32 MB sono da preferire.

Se invece volete aggiornare il disco interno del vostro PowerBook,verificate con attenzione se si tratta di un Sata o un disco ATA e scegliete con attenzione la capacità perché alcuni modelli più vecchi non sono in grado di gestire dischi maggiori di 120 GB.
Nello scegliere poi la velocità di rotazione, tenete  conto che i dischi a 7200 rpm hanno il difetto di ridurre l'autonomia del portatile, pertanto, meglio dei buoni dischi da 5400 rpm con un'ampia cache.

La scheda Grafica

Se il vostro lavoro prevede l'utilizzo di programmi di grafica un vantaggio nel vostro flusso di lavoro può venire dalla sostituzione della scheda grafica.
La scheda grafica installata al momento dell'acquisto della macchina, pur se al top al momento dell'acquisto è oggi certamente superata dalle nuove schede disponibili sul mercato.
Può essere utile valutare le varie alternative offerte da ATI o nVidia che sfruttano meglio le nuove GPU (processori specializzati nelle elaborazioni grafiche).

Ricordate di valutare con attenzione se il vostro Power Mac ha degli slot PCI o PCI-X così da poter scegliere correttamente la scheda da acquistare.

Conclusioni

C'è molto che possono dare ancora i tanti Mac meno recenti che ci sono nelle nostre case e nei nostri uffici. Il calo dei prezzi delle RAM, la crescita nelle capacità e nelle velocità degli Hard Disk possono consentire, con modica spesa di posticipare l'acquisto di una nuova macchina, che in questo periodo di crisi economica può non essere un'opzione disponibile.

Spero di avere contribuito a dissipare un po' di dubbi e, come al solito, se avete necessità, potete scrivermi.


Data di pubblicazione: 18-09-2008
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. - Pantarei srl - P.IVA 02162920645