Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Corsi > Il Terminale in pillole


Il Terminale in pillole

Il comando rm

Ora vediamo come buttar via roba dal nostro hard disk in maniera DAVVERO definitiva!

Il comando "rm" sta per "remove" e serve esattamente a quello che sembra: eliminare file. Dunque se voglio eliminare il file "pippo" basta scrivere banalmente

rm pippo

Ci sono però un paio di opzioni utili da conoscere riguardo questo comando.

Potreste ad esempio voler rimuovere una cartella con tutto il suo contenuto: in questo caso potete usare il comando "rmdir" seguito dal nome della cartella oppure potete usare l'opzione "-r" del comando "rm".
Esempio: per rimuovere la cartella "pippodir" che contiene il file "pippo" bisogna scrivere

rmdir pippo

oppure

rm -r pippo

e la cartella sparirà dalla vostra home insieme al suo contenuto.
Se invece scrivete semplicemente "rm pippodir" otterrete un messaggio d'errore del tipo: "rm: pippo: is a directory"

Mettiamo ora il caso che i permessi del file che volete eliminare non comprendessero la scrittura di quel file, allora il semplice comando "rm pippo" restituirebbe una richiesta di conferma da parte del terminale. In pratica lui vi chiederebbe
"remove pippo?"
cioe' siete proprio sicuri di volerlo rimuovere? In caso affermativo rispondete "y" altrimenti "n".
Ora però se dovete fare queste cosa per moltissimi file, rischiate di diventare pazzi ogni volta per confermare la cancellazione. Allora potete usare l'opzione

rm -f

cioè potete "forzare" la cancellazione senza che vi venga richiesta la conferma.
OCCHIO che ovviamente questa opzione è pericolosa! Usate "rm -f" solo se siete assolutamente certi di quello che fate!

Infine vi segnalo un'ultima opzione, per veri maniaci! Come forse sapete, anche quando chiedete la cancellazione di un file quel file non viene immediatamente cancellato ma resta da qualche parte sull'hard disk per un po' (dove e per quanto tempo dipende da un sacco di cose che onestamente non so spiegarvi). In linea di principio dunque sarebbe recuperabile o quantomeno leggibile da qualche utente smaliziato.
Se dunque siete dei veri maniaci della privacy e volete cancellare definitivamente il file in questione, l'opzione che fa per voi è "-P".
Digitando

rm -P pippo

il file "pippo" viene sovrascritto con una sequenza ininterrotta di zeri prima di essere cancellato!
Così se qualcuno riesce a recuperare "pippo" in qualche parte del computer, vi troverà dentro una bella sfilza di byte nulli!


Lezione successiva: Il comando mv.

Data di pubblicazione: 04-01-2006

L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.