Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Spiegazioni > Snow Leopard in Internet


Snow Leopard in Internet

Come impostare la connessione


Il brano seguente è tratto dall'ebook "Snow Leopard: Trucchi e Segreti del nuovo OS", in vendita su BuyDifferent a 7,90 Euro.


D'accordo, sei approdato sulla scrivania di Snow Leopard: giocaci pure, ma tanto prima o poi quello che davvero desideri combinare è navigare in Internet. Quindi affrontiamo l'argomento, e vediamo come impostare la connessione.
I collegamenti alla Rete (via Airport o Wireless, oppure tramite Adsl), il Mac li gestisce grazie un pannello racchiuso nelle Preferenze di Sistema. Si chiama Network.


network


La prima cosa da fare quando si è qui, e dopo aver sbloccato il lucchetto in basso a sinistra (se risulta bloccato), è di premere la piccola ruota dentata alla base della barra laterale. Lo scopo della barra (mi sembra evidente anche ai sassi, ma lo scriverò lo stesso), è di aggiungere i servizi premendo il canonico tasto "+", mentre il segno opposto lo eliminerà, si capisce. 
Accanto ad ogni servizio è presente un pallino di colore verde se il collegamento è disponibile e funziona, rosso se non è attivo, giallo se funziona ma ci sono dei problemi.
Adesso però premi la ruota dentata e scegli "Imposta ordine servizio".


barranetwork


Si aprirà una piccola finestra con un elenco dei vari servizi disponibili. Qui devi trascinare nell'ordine che desideri i tipi di collegamento Internet che userai di preferenza.


ordinenetwork


Lo so, lo so, ti stai domandando per quale ragione devi agire in questa maniera. Devi spiegare al Mac (fisso o portatile che sia), l'ordine con cui deve andare in Internet. Nel caso in esame, il computer tenterà di collegarsi tramite la porta Ethernet (quindi Adsl col cavo), e poi in caso questo non sia possibile, cercherà di sfruttare la connessione Airport. Nulla di difficile, vero?

A questo punto basta procurarsi il cavo Ethernet (se si desidera usare l'Adsl per navigare in Internet), collegare le due estremità rispettivamente al Mac e al modem, e basta. Di solito infatti non è necessario alcuna altra operazione. Come è possibile? Grazie al protocollo DHCP che si incarica di inserire in automatico i dati nel pannello "Network" per collegarsi al Web.

Come saprai, il collegamento tramite Ethernet è più veloce e più sicuro di quello Airport o wireless che dir si voglia. Quest'ultimo in teoria ha alcune probabilità di essere "spiato" da abilissimi pirati informatici. Ehi, ho scritto "in teoria", ma in realtà il collegamento senza fili al Web offre livelli di sicurezza elevati. E visto che ne stiamo parlando, vediamo di affrontare questo argomento.

Il collegamento Airport è di solito usato quando si possiede un portatile. Il Mac tiene memoria dei vari hot spot che incontra nel suo (o meglio, nel tuo), cammino.

Cos'è un hot spot? Un'area dove è fornita la possibilità di connettersi al Web senza fili. Quindi l'aeroporto, la stazione, i vari hotel che frequenti nei tuoi viaggi di lavoro, se forniscono hot spot, sono tutti catalogati e "memorizzati" dal tuo portatile. Per sapere quali sono, una volta che sei nel pannello Network, evidenzia nella colonna di sinistra "Airport", e quindi premi il pulsante "Avanzate".

Comparirà una finestra che racchiude l'elenco degli hot spot cui il tuo portatile Mac si è collegato negli ultimi tempi.

networkairport


D'accordo, non sono proprio un giramondo, ma sforzati di immaginare che lo sia, e nella finestra qui sopra ci siano un mucchio di network usati in precedenza! 
In questa finestra, potrai conoscere il nome di quelli usati, se protetti o meno, ma non solo.
Puoi scegliere di eliminare quelli che non servono (per esempio: l'hot spot usato nell'Apple Store sulla Quinta Strada a New York), evidenziandolo, e premendo il tasto "-".

Potrai anche trascinare i vari hot spot verso il basso o l'alto per indicare al Mac la priorità dei collegamenti. 
Due clic sul network e scenderà una finestra in cui potrai modificarne il nome, o aggiungere una password. Premi "Mostra network".

Di solito compare una finestra simile anche quando il Mac trova dei nuovi hotspot, e quelli di solito usati per il collegamento Web non sono disponibili.
A questo punto puoi cliccare due volte su quelli disponibili, e navigare. Attento: se vedi l'icona del lucchetto significa che l'accesso non è libero ma è necessario una password per collegarsi.
Puoi avere l'icona di Airport nella barra dei menu del Finder, e raggiungerla con un semplice clic ogni volta che vuoi.

In un attimo avrai sott'occhio le reti disponibili, se sono protette oppure no, e l'intensità del segnale. Per ottenere tutto questo, basta spuntare nel pannello "Network" l'opzione apposita.

airportbarra




Data di pubblicazione: 07-12-2009

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. Semplitech srl - P.IVA 02472850300