Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Spiegazioni > QuickTime e Cubase VST


QuickTime e Cubase VST

Come fare per utilizzarli assieme

Dopo le innumerevoli domande da parte degli utenti sul come far suonare al Cubase le basi midi con il sistema Quicktime, ecco la soluzione e cosa occorre per risolvere il problema. Si ricorda che il sistema quicktime dispone della mappatura sonora General Midi e ne rispetta tutte le sue specifiche tecniche.

Materiale software necessario:

  1. QucikTime 2.5 o superiore
  2. OMS (Opcode Music Sistem) qualsiasi versione
  3. Una copia del software CubaseVST

Una volta recuperato il tutto, ecco la procedura da eseguire per far suonare al Quicktime Musical Instrument le basi MIDI. Badate bene che tale sistema può essere utilizzato per far dialogare (suonare) altri programmi compatibili con l'architettura OMS. In alternativa la logica di funzionamento può essere applicata anche ad altre architetture come l'ottimo FreeMIDI.

Detto ciò possiamo cominciare:

Prima di tutto diamo per scontato che il software sia perfettamente configurato e funzionante e che sia installata una versione di QuickTime dalla 2.5 in su. Ora possiamo proseguire installando il software OMS in maniera standard; dopo di che si riavvia il sistema operativo.

Dopo il riavvio, localizziamo la cartella OMS Application, la si apre e si ricerca l'applicativo OMS Setup. Si avvia quest'ultimo e si crea un nuovo studio setup eseguendo la ricerca automatica degli elementi. Nel caso in cui si abbiano interfacce midi e strumenti collegati, bisogna ricordarsi su che porta sono installati (modem-printer) e abilitarne, eventualmente, la ricerca anche su quelle. Durante la creazione dello studio setup verranno poste delle domande alle quali si dovrà rispondere in base alle proprie impostazioni hardware, ad ogni modo l'operazione è intuitiva e semplice. Eseguito ciò, alla fine della ricerca avremo a disposizione una situazione simile alla seguente.

programmi,macintosh

Come è facile notare, la voce Quicktime é disabilitata. Per abilitarla basta premere due volte con il mouse sopra l'icona per aprire il controllo del modulo QuickTime e abilitarlo premendo sul unico bottone messo in off.
Alla fine dell'impostazione il risultato dovrebbe essere simile al seguente.

quicktime,cubase

Dopo aver settato lo studio setup ci si deve recare nel pannello di controllo OMS. Il pannello di controllo serve per impostare lo strumento di defalut che si desidera utilizzare per la riproduzione dei segnali midi, ossia seleziona il generatore sonoro-expander da usare anche al difuori del programma. Ovvero, se si lancia il MoviePalyer per un file midi, esso suonerà con l'expander o lo strumento che è assegnato nel suddetto pannello di controllo, al posto di utilizzare il classico QuickTime Musical Instruments. Il pannello, in questo caso, andrà settato come è indicato qui sotto, cosa per altro scontata.

quicktime,macintosh

Nel caso in cui il CubaseVST non trovi l'OMS in maniera automatica, al'avvio del programma sarà necessario seguire i seguenti suggerimenti:

Per l'abilitazione del OMS bisogna aprire l'apposita finestra di configurazione del Cubase, in modo da abilitare il nuovo driver MIDI che verrà in seguito utilizzato. Si avvisa che una volta eseguita l'impostazione della preferenza, il programma andrà chiuso e riavviato in modo da fagli caricare le nuove impostazioni. La voce da modificare, come è possibile notare, si trova in fondo alla finestra e va impostata a dovere in "use OMS".

quicktime,cubase,audio,macintosh

E' facile notare che la cosa non è di difficile realizzazione e comprensione, come potrebbe sembrare all'inizio, anzi la procedura è molto banale. Per chi si chiedesse come giungere sino li, il percorso è: menu Option > MIDI Setup > System.

Alla fine, durante la creazione della nuova song con l'OMS installato, quando si creerà un nuova traccia MIDI al'uscita (output) verrà impostato al posto di "modem-printer" il Quicktime (come è possible notare dalla foto scattata qui sotto).

cubase

Tra le cose negative, da parte mia rilevanti, si fa notare l'impossibilità che l'audio esca sulle uscite del Mixer VST e secondariamente la scarsa qualità del QuickTime Musical Instruments. A tal proposito si consiglia di usare un emulatore della Roland Sound Canvas. Il software per gli interessati si chiama Roland VSC-88.

Per ulteriori informazioni scrivetemi pure.



Data di pubblicazione: 19-03-2001
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.