Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Spiegazioni > MacBook e MacBook Pro


MacBook e MacBook Pro

Guida completa all'aggiornamento RAM e HD

Con il passaggio di Apple ad Intel abbiamo assistito al rilascio di numerose versioni dei portatili e ciascuna ha portato il successo della linea un po' più in là.
C'è un unico piccolo problema è difficile, per molti proprietari di queste macchine, sapere cosa è possibile aggiornare e come.
Il nostro articolo vi "guiderà" in questo difficile compito nel modo più semplice elencando, per ciascun gruppo di macchine, l'upgrade giusto sia esso RAM o Hard Disk.

Tipo di RAM

Per quanto attiene la tipologia di RAM, tutti i MacBook ed i MacBook Pro rilasciati sino ad oggi supportano le SODIMM DDR2 667 dette anche PC-5300.
A questa semplicità sul tipo di RAM da cercare, si contrappone una difficoltà quella di conoscere la massima quantità di RAM installabile su ciascuna macchina che varia da un minimo di 2GB fino ad un massimo di 4GB. I dettagli per ciascun modello saranno riepilogati nella tabella che trovate a fondo pagina.
La sostituzione della RAM è un'attività che può essere fatta da tutti, seguendo pochissimi semplici accorgimenti e dotandosi di un paio di buoni cacciavite.

Hard Disk

Anche in questo caso tutti i portatili montano dischi da 2,5" SATA. Si tratta di una famiglia di Hard Disk che vanta capacità anche considerevoli che partono dagli 80 GB ed arrivano fino a 250 GB ed oltre.
Nel caso degli Hard Disk è utile tener conto anche della velocità di rotazione che varia da un minimo di 4200 rpm (giri per minuti) ad un massimo di 7200 rpm (giri per minuto). A parità di tutte le altre condizioni (cache ed interfaccia) un HD da 7200 rpm è più performante di un HD da 5400 rpm, tuttavia queste maggiori prestazioni sono ottenute a scapito dei consumi che spesso sono più alti.
Inoltre se cercate degli HD molto capienti questi spesso sono disponibili solo a 5400 rpm. In generale un buon consiglio, per un utilizzo standard del vostro portatile è di scegliere un buon HD da 5400 rpm con tanta cache (8 o meglio 16MB) che consenta di ridurre i consumi e sfruttare al meglio il vostro disco.

Un'alternativa alla sostituzione dell'HD interno può essere quella di acquistarne uno esterno, dotato di porta FireWire oltre che USB, che potrete lasciare in ufficio o a casa ed utilizzare per i Backup con Time Machine o collegandolo al vostro computer una volta in ufficio e per parcheggiarvi i file non "necessari", tenendo il vostro portatile "leggero".

I Vantaggi di questa soluzione sono 2: 
  1. Gli HD esterni da 3,5" hanno capienze molto elevate, prestazioni migliori e costi inferiori rispetto a quelli per portatili. Un Hard Disk, con doppia interfaccia da 500 MB può costare intorno ai 130€, contro gli oltre 200 per un Hard disk da 250 GB SATA per portatili.
  2. Non dovete armeggiare con il vostro portatile per procedere alla sostituzione dell'HD cosa che per molti è un ostacolo elevato, unita alla necessità di procedere ad attività quali la clonazione del disco e la sua installazione in un box esterno non eseguibili da persone non tecniche.
Tutti i membri della famiglia MacBook e MacBook Pro

Prospetto riassuntivo delle possibilità di espansione.

Nome Computer Processore Velocità processore Max HD installabile Max RAM Installabile
Mac Book Pro
Inizio 2006
Core Duo 15" 1,83 GHz
15" 2,0 GHz
15" 2,16 GHz
17" 2,16 GHz
250 GB SATA 2 GB(2x1GB)
Mac Book Pro Fine 2006 Core 2 Duo 15" 2.16 GHz
15” 2.33 GHz
17” 2.33 GHz
320 GB SATA 3GB (2+1GB)
MacBook
Fine 2006 
Core 2 Duo 13.3” 1.83 GHz
13.3” 2.00 GHz
13.3" 2.16 GHz
320 GB SATA 4GB (2x2GB)
MacBook
2007
Core 2 Duo 13.3" 2.2GHz
13.3" 2.4GHz
13.3" 2.1GHz
320 GB SATA 4GB (2x2GB)


Data di pubblicazione: 23-04-2008
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. - Pantarei srl - P.IVA 02162920645