Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Spiegazioni > Il disco rigido del Mac


Il disco rigido del Mac

L'organizzazione delle cartelle


Tutto quello che creiamo, salviamo e condividiamo col nostro Mac, continua ad esistere grazie al disco rigido. Un buon motivo per conoscerlo meglio, vero?

Il disco rigido interno di Mac OS X


In realtà, non parlerò di cosa c'è dentro, fisicamente, ad un disco rigido: piatto, testine, braccetti, e via discorrendo.
Piuttosto, ci occuperemo di conoscere un poco meglio come il sistema operativo Mac OS X organizza per noi i file e le cartelle che creiamo durante la nostra normale giornata di lavoro.
Di lui (ehi, sto parlando sempre del disco rigido), vediamo sempre l'icona sulla scrivania del mac, in alto a destra.


discorigido


In caso non sia lì, è possibile che si debba intervenire sulle Preferenze del Finder. E' sufficiente cliccare sulla scrivania, quindi spostarsi sulla barra dei menu e scegliere Finder>Preferenze.
In quelle generali basterà mettere il segno di spunta accanto a "Dischi rigidi" per vederlo apparire sulla scrivania.


preferenzefinder


Lì dentro sono salvate e conservate applicazioni, documenti, e insomma tutto ciò che noi affidiamo al Mac giornalmente.
Non starò a ripetere ancora una volta quanto sia importante effettuare il backup. Nemmeno perderò il mio tempo a ricordare quanto sia semplice questa procedura grazie a Time Machine.


Come è organizzato il disco rigido?


Una domanda più che legittima è: cosa contiene il disco rigido di Mac OS X? O meglio, come sono organizzate i file e le cartelle che troviamo al suo interno, una volta che ad esempio, avviamo per la prima volta il sistema operativo?
Di solito, troviamo queste cartelle


cartellediscorigido


Scendendo nello specifico si tratta di:


  • Applicazioni. Su Windows corrisponde a Programmi, ma il concetto è sempre il medesimo. Qui sono installate le applicazioni che utilizziamo abitualmente per lavorare, condividere o giocare. Quando acquistiamo e installiamo nuovo software, il sistema operativo, di preferenza, propone proprio questa cartella come loro luogo di "residenza". Poi, ciascuno è libero di agire come meglio crede, e magari piazzare le applicazioni altrove. Ma per quale motivo agire in questo modo?

  • Developer. Se sviluppi, o sogni di farlo, troverai anche questa cartella, ma è probabile che non sia presente perché al momento dell'installazione hai optato per lasciarla fuori dalla procedura di installazione. Nulla di grave: potrai sempre installarla, ma ricorda che occupa parecchio spazio sul disco, (di solito, 2 GB). Quindi, procedi solo se ha davvero voglia e intenzione di sviluppare.

  • cartelladeveloper

    Quasi 2 GB di materiale per sviluppare su Mac OS X. Tutto incluso nel sistema operativo; e quando dico "tutto", vuol dire proprio "tutto"


  • Libreria. Delle Librerie di Mac OS X ho già scritto un articolo, per spiegare il motivo per cui ce ne sono ben tre. Qui ricordo solo che la cartella in questione conserva i file di impostazione del sistema operativo, e sono accessibili a chiunque. Quello che è qui presente permette a tutti gli utenti che usano il Mac di lavorare, proprio perché rappresenta i "cardini" del sistema. Sto parlando di salvaschermo, font, gli Aiuti di determinate applicazioni, nonché le loro preferenze, e altro ancora. Oltre, come ho già illustrato, a tutta una serie di cartelle che racchiudono degli elementi per permettere a Mac OS X di avviarsi e funzionare.

  • Utenti. Se il tuo Mac viene usato da più persone, è qui che troverai le cartelle di ciascuno di essi. Il loro contenuto è prodotto da quel singolo utente, e gli altri non possono allungare le mani, o ficcanasare.

  • documenti

    E' inutile provarci: non puoi aprire le cartelle degli altri utenti


  • Sistema. Qui puoi dare un'occhiata, ma tieni ben presente che questa rappresenta la casa del sistema operativo. Non toccare nulla, a meno che tu non sappia cosa stai facendo; e comunque ricorda che Mac OS X impedisce di allungare le mani. Non puoi spostare o togliere niente (se lo farai, in realtà nulla sarà spostato, ma il sistema si limiterà a creare una copia delle cartelle qui presenti).

  • L'icona della casetta


    Come un po' tutti sanno, Mac OS X è multiutente: più persone possono usare il medesimo Mac conservando preferenze, documenti e applicazioni lontano dalle manacce altrui. Questo è possibile tramite due operazioni: il login e il logout.
    In sostanza: se siamo in due a usare il Mac Pro, e inizio io, devo effettuare proprio il login per iniziare la mia sessione di lavoro, e avere la maniera di lavorare sui miei documenti, e con le mie applicazioni, impostate come voglio io. Non appena finirò, e dovrò lasciare il computer al mio collega, effettuerò invece il logout. Quindi chiuderò la mia sessione di lavoro, per garantire ad altri la possibilità di lavorare sempre sulla stessa macchina, ma sui documenti di loro produzione, e scaturiti da applicazioni con preferenze differenti dalle mie. Il tutto senza intervenire, modificare, intralciare o manomettere il lavoro l'uno dell'altro.
    Superfluo aggiungere che anche il collega deve sottoporsi al rito del login e logout.


    Adesso, proviamo a dare un'occhiata dentro la cartella "Utente". Qui per esempio troveremo la tanto celebrata icona della casetta.


    iconacasetta


    Quando il Mac è condiviso (quindi usato da più persone), dentro la cartella Utente troverai quella dell'icona della casette, oltre a quelle dei tuoi familiari o colleghi con cui dividi il Mac.
    Ricorda che in quel caso l'icona della casetta avrà l'identità di chi ha effettuato il login, mentre gli altri utenti, se presenti, saranno segnalati da normali e tutto sommato anonime cartelle. Le cose cambiano quando uno dei tuoi familiari o colleghi, effettuerà il login. A quel punto la tua cartella diventerà "anonima", mentre l'icona con la casa sarà di pertinenza di chi ha effettuato il login.
    Come ti sarai reso conto, l'argomento sta diventando più complesso, quindi è bene cercare di affrontare prossimamente...

    Data di pubblicazione: 22-04-2010

    L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. Semplitech srl - P.IVA 02472850300