Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Spiegazioni > Macchine fotografiche digitali


Macchine fotografiche digitali

2 - Una guida pratica alla scelta

Come scegliere la macchina giusta?

Se avete letto i tre articoli precedenti dedicati al tema (1, 2, 3), avrete certamente avuto una buona base teorico-pratica; tuttavia le email di molti di voi mi hanno convinto della necessità di affrontare il tema da un punto di vista ancor più pratico, ovvero, quale macchina può essere sufficiente per le mie necessità?

In questo articolo ed in quelli che seguiranno cercherò di dare risposta a questa domanda con un'avvertenza importante, quello che io cercherò di segnalare è, pur sempre, un compromesso tra le necessità e la spesa necessaria; poi ciascuno potrà valutare e decidere di conseguenza.

In questa prima parte è necessaria qualche spiegazione introduttiva per chiarire alcune differenze importanti tra le immagini a video e quelle in stampa ed il motivo per cui un maggior numero di pixel consente di avere risultati migliori in stampa.

Pixel, questi sconosciuti.

Premetto che questo brevissimo articolo, non vuol essere esaustivo, ma solo eliminare alcuni dei principali dubbi su quest'unità di misura e sulla sua importanza nel campo delle immagini digitali. Semplificando possiamo vedere nel pixel la più piccola informazione sull'immagine; data una stessa immagine maggiori saranno le informazioni su di essa, più precisa potrà essere la nostra rappresentazione

Normalmente i monitor dei computer sono settati per mostrare una risoluzione pari a 72 pixel per pollice, ma questo tipo di risoluzione sebbene adeguata per l'uso su di un monitor, diviene insufficiente in fase di stampa. A questo punto, nel caso delle immagini digitali, di cui ci occupiamo, è necessario aumentare la risoluzione, ovvero, semplificando, aumentare la concentrazione delle informazioni.

Così facendo però, se da un lato aumentiamo la definizione e la bontà della stampa, dall'altra ne diminuiamo le dimensioni. Un esempio può servire a rendere il concetto più chiaro.

Prendiamo due immagini: La prima di 1600 x 1200 pixel, la seconda 3072 x 2048. Alla risoluzione standard dei nostri monitor queste immagini sarebbero 56,4 x 42,3 cm la prima e 108,4 x72,2 cm la seconda. Tuttavia se provassimo a stampare queste immagini in queste dimensioni i risultati sarebbero molto insoddisfacenti. E' per questo che, attraverso programmi come Graphic Converter o Photoshop, è possibile aumentare la risoluzione delle nostre immagini.

Rimanendo nel nostro esempio se un'immagine 1600 x 1200 a 72 dpi (punti per pollice) è 56 x 42 cm, triplicando la risoluzione, portandola quindi a 216 dpi, la dimensione diverrà 18 x 14. Naturalmente più alta sarà la risoluzione cui aspiriamo, minori saranno le dimensioni.

Se l'immagine di partenza fosse invece 3072 x 2048, portando la risoluzione a 216 dpi avremo un'immagine di 36 x 24 cm, se portiamo la risoluzione a ben 400 dpi, avremo ancora un'immagine di 19,5 x 13 cm.

E' chiaro quindi perchè avere una risoluzione maggiore in fase di acquisizione delle immagini può consentire di avere risultati in stampa migliori, con l'avvertenza, sempre necessaria, che occorre sempre valutare la qualità costruittiva della singola macchina.

Uso hobbystico e per foto standard

La prima categoria che possiamo individuare è quella di chi vuol comprare una macchina digitale come sostituta delle classiche macchine fotografiche compatte e che, per le poche foto che andrà a stampare, si accontenta di una dimensione classica fotografica, ovvero una foto di dimensioni massime 10x15.

In questo caso, come abbiamo potuto vedere dagli esempi pubblicati in alto, una macchina fotografica da 2 Megapixel (2 Milioni di pixel) quindi con una capacità di scattare immagini da almeno 1600 x 1200 pixel, consentirà di ottenere già dei risultati di buon livello. In questo caso conviene poi dotarsi anche di una buona stampante digitale che consenta di stampare le foto in modo adeguato e di dotarsi anche di carta fotografica in quantità visto che, inevitabilmente, si finirà per usarne molta.

Come consigli per gli acquisti non posso mancare di far notare che oltre Canon, che si pone su di un livello notevolmente superiore, per qualità delle ottiche utilizzate e per nitidezza e definizione delle immagini, ci sono altre marche come Nikon, Sony o Olympus che offrono prodotti di alta qualità. Se cercate qualche proposta, potete sempre dare un'occhiata sul nostro store, dove non facciamo mancare mai la presenza di buone offerte.

Più in basso troviamo i prodotti di HP e di altri produttori meno noti, più interessanti per l'economicità delle loro proposte che per la qualità delle loro macchine.

Per questa settimana ci fermiamo qui

Abbiamo mosso i primi passi alla scoperta della macchina più giusta per ciascuno di noi e nelle prossime settimane cercheremo di scoprire altre caratteristiche necessarie per chi vuol usare la macchina per altri scopi o per addentrarsi di più nel mondo delle digitali.

L'invito è sempre quello di scrivermi, per inviarmi, dubbi, domande o altro. Oppure potete postare la vostra domanda nel nostro Forum, dove ci sono molti esperti



Data di pubblicazione: 26-11-2002
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.