Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Spiegazioni > Mail 3.0 contro lo spam


Mail 3.0 contro lo spam

Occhio al lucchetto



Questo brano è un estratto del libro elettronico "Mail 3.0 contro lo spam" in vendita su BuyDifferent.



(...) Ecco infatti un altro elemento che aiuta a capire se siamo alle prese con una pagina genuina oppure no: la presenza del lucchetto, come nell’immagine qui sotto, presa da un sito affidabile.



lucchetto



Certe operazioni (come il login ad un sito Web, o l’inserimento di password), sono delicate, e per essere effettuate devono (lo riscrivo: devono), prevedere un tipo di connessione sicura.

Tutti i browser quando si collegano a questo genere di pagine Web presentano una piccola icona raffigurante un lucchetto, per segnalare che quella sezione del sito, vista la sua natura e i compiti che vi si devono compiere, è protetta. Al sicuro da occhi indiscreti. Cliccando il lucchetto accadrà questo:





Si aprirà cioè una piccola finestra che mostra come quella pagina, e le operazioni che andrete a svolgere, avverranno tramite una connessione protetta. Capace quindi di garantire l’inviolabilità dei dati che trasmetterete da parte di chicchessia.

Viceversa quando siete oggetto di phishing non troverete mai sul vostro navigatore Web alcun lucchetto. Tutto avviene infatti alla luce del sole, ma un pessimo sole, e una cattiva luce: quello dello spammer.


Ho scritto tutti i browser: e allora molto velocemente ne passo in rassegna qualcuno in modo che impariate a osservare con cura quello che vedete. Firefox 3 piazza la piccola icona del lucchetto in una posizione un po’ scomoda: nella barra di stato, a destra.




(...)
Camino (un browser per Mac “parente” di Firefox), nonostante la stretta parentela con la volpe di fuoco preferisce fare di testa sua, e piazza il lucchetto nella barra dell’indirizzo del sito:




Ma i più attenti tra di voi avranno comunque notato anche un’altra particolarità fondamentale, che segnala quando si è collegati a pagine protette. Ed è la seguente:



https://

invece di

http://

La “s” sta per “secure”, cioè la connessione è blindata. Lucchetto e “s” sono l’accoppiata vincente, quella in grado di garantirvi tranquillità e sicurezza. L’assenza di entrambe (o di una sola), deve indurvi a usare la massima prudenza; meglio ancora, ad abbandonare a gambe levate quel sito.

Fate attenzione anche a questo piccolo particolare: nelle e-mail di phishing spesso si scrive che la connessione è sicura, e forse per convincere il destinatario si inserisce un indirizzo di questo genere:

https://www.miabancasicura.com.

Non significa un bel nulla.
Se cliccate (ma ancora una volta scrivo: non fatelo) il link, noterete che la pagina dove atterrerete sarà priva sia di lucchetto, che di “s” all’interno della barra dell’indirizzo. Statene alla larga!

Data di pubblicazione: 19-03-2009

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. Semplitech srl - P.IVA 02472850300