Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Corsi > Corso di REALbasic


Corso di REALbasic

Sotto il cofano

Dopo aver imparato a posizionare e modificare l'aspetto estetico degli oggetti passiamo a dare un' occhiata a quello che sta sotto il cofano di un oggetto. Come primo oggetto prenderemo in esame un pulsante che, come forse avrete già imparato, in REALbasic viene chiamato Push Button questo perché le azioni che faremo compiere allo stesso saranno immediatamente visibili nel debugger e perché non ha molti eventi da gestire.

Posizioniamo sul nostro progetto un pulsante e poi facciamo un doppio clic su di esso e voilà, come per magia ci compare una nuova finestra in cui sono presenti 5 categorie, definiamole principali, che andranno a contenere tutte le categorie secondarie dei nostri oggetti e non solo. Ma procediamo con ordine, avrete già notato che il nostro pulsante fa parte della categoria dei "Controlli", come del resto tutti gli oggetti che trovate nella palette degli oggetti di REALbasic, le altre categorie cosa sono? E' presto detto, la categoria "Eventi" contiene tutti gli eventi che la nostra finestra è in grado di gestire, la categoria "Gestori dei menù" serve appunto per gestire i menù, la categoria "Metodi" conterrà tutte le funzioni che creeremo all'interno di questa finestra e che potranno esserci utili in più di un'occasione ed infine la categoria "Proprietà" che conterrà tutte le variabili globali ma locali che ci potranno servire nei nostri programmi.

Ora cercherò di spiegarmi meglio, dunque tutto quello che vedete in questa finestra di programmazione fa parte solo della finestra in cui avete inserito il vostro pulsante, non fa parte dell'intero programma, per cui qualsiasi cosa facciate, qualsiasi funzioni scriviate sarà limitata a questa finestra e non andrà in alcun modo ad intaccare le altre finestre del vostro programma il che può essere un vantaggio come anche uno svantaggio. Ma al momento lasciamo perdere inutili tecnicismi e proviamo piuttosto a far funzionare il nostro primo pulsante, dunque ci eravamo fermati subito dopo il doppio clic sul pulsante, ora nella finestra di destra andremo a scrivere il codice che verrà eseguito quando l'ipotetico utente andrà a fare clic sul pulsante stesso. Il codice che andremo a scrivere è il seguente:

MsgBox "Vedi che il mio primo pulsante funziona!"

L'effetto di questo codice sarà quello di visualizzare una finestra di dialogo contenente la scritta da noi inserita i doppi apici quando l'utente farà clic sul pulsante posizionato sulla nostra finestra. Tutto questo solo utilizzando la funzione MsgBox, semplice vero? Per vedere la nostra creatura in opera ora è sufficiente andare sul menù "Debug" e scegliere la voce "Esegui", se invece volete andare a riposizionare il pulsante all'interno della vostra finestra sarà sufficiente chiudere la finestra di programmazione e così ricomparirà la finestra con il nostro pulsante.

Ma un momento, torniamo un passo inietro, noi abbiamo scritto il codice per ciò che deve fare il nostro pulsante quando viene cliccato, ma se avete notato bene il pulsante non gestiva un solo evento cioè il clic, che per altro è l'evento principale, ma gestiva ben 6 di eventi e gli altri 5? Bene l'evento "Action" è, come detto, il clic del pulsante, l'evento "MouseMove" è ciò che deve fare il pulsante quando il mouse si sposta dentro di esso, "MouseEnter" è ciò che il pulsante deve fare quando il mouse entra dentro la sagoma del pulsante, "MouseExit" l'inverso di "MouseEnter", "Open" ciò che il pulsante deve fare all'apertura della finestra che lo contiene, "Close" è l'inverso di "Open" ed infine "DropObject" è ciò che deve fare il pulsante quando gli viene trascinato e lasciato cadere sopra un qualche oggetto (es.un file di testo dalla scrivania).

Dentro ognuno di questi gestori d'evento, appena elencati, possiamo scrivere delle linee di codice diverso ed ognuna verrà utilizzata dal nostro programma solamente quando quel dato evento si verifica, per cui fate un paio di prove e se qualche cosa non vi è chiaro scrivetemi, sono qui per chiarire i vostri eventuali dubbi.



Data di pubblicazione: 25-02-2000
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.