Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Corsi > Creare presentazioni con PowerPoint


Creare presentazioni con PowerPoint

Gli strumenti per aiutare il relatore


Leggi la puntata precedente su come inserire gli elementi.


PowerPoint merita di essere esplorato, perché al di sotto della coltre di funzioni che racchiude (troppe?), offre una serie di strumenti che possono essere di aiuto al relatore. Quindi invece di lanciarsi a creare diapositive a tamburo battente (lo ripeto: essere essenziali vi farà almeno apprezzare: travolgere il pubblico con decine di diapositive non servirà a rendere il vostro servizio, o progetto, interessante), prenditi del tempo ed esplora.

Gli strumenti del relatore


Diamo perciò un'occhiata al patrimonio di funzioni (utili), che PowerPoint riserva all'utente. Sottolineando (ancora una volta), come l'applicazione rigurgiti di pulsanti, effetti, voci di menu che confondono e disorientano chi deve badare al sodo: vale a dire comunicare.


strumentielatore

Se un altro monitor è connesso, e il Mac supporta questa funzione, quando la tua presentazione avrà inizio, "Strumenti relatore" si avvierà automaticamente


Come si nota dalle immagini, questa è effettivamente quello che TU vedrai, mentre il pubblico viceversa, vedrà solo la diapositiva.
In alto a sinistra c'è un orologio che mostra l'ora; ma se premi la piccola icona dell'orologio a sinistra, cambierà. Diventerà una specie di timer che scandirà il tempo della tua presentazione dal suo inizio, ovviamente. A quel punto, avrai un pulsante per far partire il timer, e un altro per azzerarlo. La ragione della sua esistenza? Semplice: permetterti di provare la tua presentazione.
Spesso, se per esempio devi presentare la tua meravigliosa star-up in qualche convegno, ti viene affidato un tempo massimo, e non è consentito sforare (non sei il solo, in questo genere di eventi). Grazie ad esso, potrai comprimere la tua presentazione in modo da non eccedere in nessun caso.


timer

Il timer ti permetterà di provare i tempi della tua presentazione


La parte centrale mostra la diapositiva in quel momento vista dal tuo pubblico. A sinistra, un'anteprima di quelle seguenti. In basso uno spazio per le note; utili sia per sé, che per aggiungere dei suggerimenti che provengono dal pubblico. Infatti, anche durante la presentazione tu puoi spostarti in questa sezione e provvedere a aggiungere, modificare o togliere qualcosa.
Le frecce permettono di andare avanti (o tornare indietro) tra le diapositive. Inutile aggiungere che puoi anche cliccare nella colonna di sinistra per passare da una dispositiva all'altra, e che tutte le dimensioni dei vari pannelli possono essere regolare. E' sufficiente come sempre spostare il mouse sul bordo, e trascinare.
Se sei miope, ricorda che il testo delle note può essere ingrandito: premi il piccolo menu a discesa che contiene il numero con accanto il segno percentuale. Esatto, a quello serve!
Il pulsante "Fine" non credo che abbia bisogno di spiegazioni, giusto?


Una presentazione per ciascuno


Ricorda questo: se tutte le persone hanno (di solito) una testa, due braccia, due orecchie, un naso e due occhi (e anche un corpo, certo), questo non significa affatto che siano uguali. E l'errore da evitare come la peste, è propinare la medesima presentazione sul Web (preparata magari per degli amministratori delegati), a un pubblico che di Rete, Internet e computer non ne sa assolutamente nulla.
Per fortuna PowerPoint permette questa libertà. Cioè di fornire per ciascun pubblico una presentazione differente. E tutto questo in modo molto semplice!


E' sufficiente spostarsi nel menu dell'applicazione "Presentazione" e scegliere "Presentazioni personalizzate".


personalizzate


Devo sul serio spiegare cosa raffigura l'immagine? D'accordo: nella finestra di sinistra è presente la lista di tutte le diapositive della presentazione. Basta quindi selezionarne una, o più, e poi spostarle (tramite il pulsante "Aggiungi"), nella finestra a destra. Infine, è necessario fornire un nome a questa presentazione "su misura", e premere "OK".


presentazionesumisura


La finestra seguente permetterà di intervenire come meglio si crede; modificando la presentazione personalizzata, eliminandola, copiandola.
Da non dimenticare che l'applicazione permette anche di nascondere una o più diapositive. Basta selezionarla e spostarsi su "Presentazione" quindi "Nascondi diapositive".


nascondidiapo


Le diapositive nascoste avranno un segno identificativo, come si può vedere nell'immagine seguente.


diapositivanascosta


Restiamo ancora sulla barra dei menu "Presentazione", perché esiste il comando "Imposta presentazione".


impostazionipowerpoint


Questa finestra invece, permette di fissare i binari, se così li vogliamo chiamare, su cui si muoverà la nostra presentazione.
Si potrà intervenire quindi sul tipo, sulle diverse opzioni a disposizione, sulle diapositive (ma certo, anche su quelle personalizzate, scegliendo tra quelle già eventualmente disponibili).
Resta solo da ricordare questo: sono le tue idee che rendono una presentazione un successo. Le tue idee e la tua passione.

Data di pubblicazione: 30-03-2010

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. Semplitech srl - P.IVA 02472850300