Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Corsi > Mail di Mac OS X


Mail di Mac OS X

6 - Fantasmi e regole


Con questa sesta puntata ci avviamo alla conclusione del nostro viaggio alla scoperta di Mail per Mac OS X. Non che si siano svelati proprio tutti gli aspetti di quasta applicazione per la gestione della posta elettronica. Ma speriamo di essere riusciti a spiegare al meglio come usarla, quali sono le sue peculiarità, e come riuscire in breve tempo a usarla sfruttandone appieno tutte le potenzialità.

Messaggi fantasmi

Mail può eliminare i messaggi ricevuti, senza cancellarli. Diventano invisibili, ma sempre consultabili. Come fare a mettere in atto questa "stregoneria"?
Nulla di particolarmente complicato. Dovrete attivare questa funzione andando nelle Preferenze del programma, scegliere Account quindi spostatevi su "Regole casella", e selezionate a sinistra l'account per il quale volete attivare la funzione. Bene.
Togliete il segno di spunta da "Sposta i messaggi eliminati in una cartella a parte": siamo arrivati al capolinea.


Ogni volta che cancellerete, tramite per esempio il tasto "Canc", i messaggi dell'account per cui avete attivato questa funzione, essi restano nella casella dell'account, ma diventeranno grigi. Per poter renderli invisibili basta andare su Vista > Nascondi messaggi invisibili, ed essi spariranno. Ma non saranno stati cancellati. Infatti, per poterli rivedere basta andare su Vista> Mostra messaggi eliminati (o usare la scorciatoia da tastiera Mela L), ed essi riappariranno al vostro cospetto.

Ci vogliono delle regole

Mail permette tutta una serie di operazioni con la vostra posta in arrivo. Per esempio, potete spostare certa corrispondenza in apposite cartelle, impostare un suono o colore a determinati messaggi in arrivo, confezionare delle risposte automatiche da inviare a determinati mittenti, e altro ancora. Per riuscire in questo occorre spostarsi ancora una volta nelle Preferenze del programma a andare su Regole.


Dato che bisogna creare ex novo delle regole, dovrete cliccare su "Aggiungi" per veder comparire una nuova finestra. Sarà lei ad accogliere la serie di condizioni, da voi imposte, perché Mail adotti una condotta precisa, e diversa, per i messaggi in arrivo.


La prima cosa da fare è assegnare un nome alla regola. In seguito, dovrete fissare appunto le regole. I menu a comparsa della finestra offrono tutta una serie di opzioni che hanno lo scopo di indicare a Mail in quali circostanze adottare le regole.



Se desiderate per esempio che Mail presti attenzione all'oggetto del messaggio, scegliete "Oggetto" e "contiene". Nella casella di testo accanto, dovrete inserire l'indirizzo per il quale quella regola varrà. Il pulsante con il segno + all'interno, può aggiungere tutti i menu a comparsa che desideriamo.

La parte inferiore della finestra è destinata ad accogliere le vostre indicazioni pratiche. Cioè, cosa deve fare Mail della posta in arrivo per la quale avete impostato le regole? Deve riprodurre un suono? O assegnargli un colore? Oppure spostare la corrispondenza nel cestino, eliminarla o spostarla in qualche casella?


A questo punto appare chiaro che basti un po' d'impegno per riuscire a creare una serie di regole capaci di rendere Mail un docile alleato nella gestione della vostra corrispondenza.

Cerco questo, voglio quello

Per finire: un programma come Mail riteniamo che sia completo e sufficiente per gestire la posta elettronica di un utente medio. Ma come è naturale, spesso i bisogni sono tanti, i pi diversi, e probabilmente anche voi starete pensando che così com'è Mail va bene, ma ...

A questo proposito vogliamo indicare un sito che contiene plug-ins, script, add-ons, dedicati al programma di posta elettronica di Apple. Il sito si chiama "Hawk Wings" e lo potrete raggiungere cliccando qui.
Molto del materiale che trovarete sul sito in questione è gratuito, altri al contrario shareware: richiedono cioè il pagamento di una piccola somma, spesso puramente simbolica. Se trovate utili qualcuno di questi, mettete mano al portafogli: sarà un buon modo per motivare gli sviluppatori indipendenti a proseguire nel loro lavoro.

La prima puntata di Mail di Mac OS X Cotto & Mangiato è disponibile qui.

Data di pubblicazione: 08-11-2006

L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.