Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Corsi > Excel per Mac 2004 - Guida all'uso


Excel per Mac 2004 - Guida all'uso

4 - Gli scenari

Benché l'argomento sia esteso, proveremo a trattarlo per sommi capi. Parliamo della funzione "Scenari", una delle tante racchiuse in Excel . Con questa funzione possiamo esaminare diverse variabili e vedere come esse vanno ad incidere sul risultato finale. Ad esempio, è possibile ricorrere a questa funzione se si deve calcolare quale impatto avranno differenti tassi di interesse su una determinata somma. Cerchiamo un po' di capire come illustrando il tutto tramite un esempio di pura fantasia.

Ai quattro palmenti

Immaginiamo perciò che il ristorante "Ai quattro palmenti" abbia aperto i battenti nel mese di gennaio 2005, e abbia prodotto questi risultati:


Il nostro ipotetico gestore è assai preoccupato, e con ragione: gli utili sono a - 8190,00 Euro. Quindi, occorre fare delle scelte tali che riescano a rimettere a posto questo esercizio, in modo che possa iniziare a macinare utili, oppure si chiude. Tagliando che cosa riuscirà a raddrizzare la situazione? Quale sarà la percentuale di crescita di clienti che gli permetterà di vedere finalmente qualche utile accettabile?
Per prima cosa occorre selezionare quelle celle che per prima saranno vittime del nostro riassetto. Evidenziamo perciò le celle B9, B10 e B11. Ora andiamo nella barra del menu di Excel , individuiamo Strumenti > Scenari : questo porterà all'apparizione di una finestra.


Occorre premere il pulsante Aggiungi che farà apparire un'altra finestra. E' qui che dovremo scegliere un nome da dare allo scenario che stiamo creando, e soprattutto già qui andremo ad indicare quali sono le celle (e i valori lì contenuti), da modificare. Siccome immaginiamo uno scenario che ci veda finalmente raggiungere un utile, cominceremo ad esempio a tagliare drasticamente i costi per la pubblicità (che il nostro gestore di ristorante ha usato per il lancio del proprio esercizio). Poi, le spese varie e il telefono saranno le altre voci su cui si abbatterà la nostra scure. Quindi nel campo "Celle variabili" appaiono i valori compresi tra le celle B9/B11.


A questo punto non rimane che premere "OK": al varco ci attenderà un'altra finestra.


Contiene le tre celle da noi prescelte cui applicare la drastica dieta dimagrante e per ogni cella il valore (il costo in questo caso), rappresentato. Le celle sono ovviamente modificabili, cioé possiamo inserire il valore desiderato in ogni cella (ma attenzione: vi possiamo inserire anche formule). Basta farlo.


Una volta fatto non rimane che premere il canonico pulsante 'OK'. Riapparirà la finestra "Gestione scenari" che tra le altre cose ci consente di modificare il lavoro appena svolto, di aggiungere altre cose, eccetera. Di questo parleremo tra poco. Dobbiamo andare a vedere quale effetto avrà lo scenario appena creato da noi. Sia chiaro: per ogni foglio di lavoro si possono creare diversi scenari, e decidere quindi quale è quello per noi più efficace. Ma premiamo il pulsante "Mostra".


Istantaneamente sul nostro foglio di lavoro vengono evidenziate le celle oggetto del nostro possibile riassetto. L'utile rimane ancora paurosamente a - 7.230,00 Euro (ahinoi); ma questo non è l'essenziale! La finestra "Gestione Scenari" rimane attiva, e con ragione. Se avessimo immaginato diversi scenari, potremo vedere l'impatto di ciascuno, e infine optare per quello che meglio risponde alle nostre esigenze.

Tornare sui propri passi

Premendo "Chiudi" lo scenario non verrà ovviamente distrutto, ma sarà possibile salvarlo. Se decidiamo di modificarlo sarà sufficiente richiamarlo dalla barra del menu di Excel ( Strumenti > Scenario ), e premere "Aggiungi" o "Modifica". Spieghiamo cosa significhi l'opzione "Unisci".


Immaginiamo che il nostro sfortunato proprietario di ristorante non sia solo nella sua avventura, ma abbia dei soci. Allora vorrà inviare a ciascuno di essi una copia dello scenario perché ognuno inserisca nuovi valori per generare nuovi scenari. Costoro, fatto ciò, provvederanno a spedire al mittente il tutto. Cosa bisogna fare a questo punto? Con il foglio di lavoro destinato ad accogliere i nuovi scenari basta premere "Unisci"; ecco apparire un'altra finestra in cui occorre indicare sia la cartella che i fogli di lavoro da unire. E' sufficiente premere "OK" per inserire nel foglio di lavoro gli scenari creati dagli altri soci.

Il riepilogo

Quest'ultima funzione in verità non ha bisogno di molte spiegazioni. Se si ha bisogno di fare un confronto tra diversi scenari bisognerà rivolgersi proprio a questo pulsante.


Premendolo, comparirà una finestra che provvederà a creare un nuovo foglio di lavoro. Qui prenderanno posto (a sinistra, in chiaro), i valori correnti, quelli "originali". A destra in grigio, le celle variabili. Nel nuovo foglio di lavoro inoltre, saranno visibili i pulsanti per nascondere o mostrare i dettagli. L'opzione "Scenario tabella pivot" è da usare quando diverse celle vengono usate per diversi scenari. Il confronto sarà più intuitivo.

Avvertenze

E' bene fare una copia del foglio di lavoro su cui verranno poi creati gli scenari: infatti questi andranno a modificare il foglio di lavoro originale.


Data di pubblicazione: 28-04-2005
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.