Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Corsi > Guida a AppleScript


Guida a AppleScript

Introduzione alla programmazione

Ogni programma che voi utilizzate (dal MacOS a Netscape Navigator, da SimpleText a Quake) è scritto con un linguaggio di programmazione.
I linguaggi di programmazione sono lo strumento per poter ottenere dal computer i risultati che vogliamo, e piegare gli elettroni al nostro volere.
Inizialmente, negli anni ‘50-’60 i computer erano programmabili solo nei linguaggi macchina o poco piu’ evoluti come l’Assembler. Ovviamente allora la programmazione era riservata solo a un'élite di esperti.
Tra gli anni ‘60 e gli anni ‘70 furono ideati il BASIC (per scopi didattici) e altri linguaggi come il Pascal, il Cobol e il C detti di “alto livello”,cioe’ che si basano su istruzioni (inglesi) molto piu’ comprensibili rispetto al codice binario (0-1) e alle istruzioni dell’Assembler come JUMP, ADD etc.
Il primo passo per scrivere un programma è impostarlo avendo in mente un progetto base da sviluppare. In seguito bisognera’ usare le istruzioni giuste da scrivere nel relativo editor. Infine, il listato sara’ convertito dal compilatore in linguaggio macchina comprensibile dal processore.
Tuttavia tutti i linguaggi di “alto livello” richiedono mesi o anni di studio prima di poter ottenere risultati soddisfacenti, e anche il piu’ piccolo programmino puo’ richiedere giorni di lavoro. Certo è che i linguaggi non sono tutti uguali e bisogna scegliere quale (o quali) imparare in base a cio’ che vogliamo ottenere. Maggiori possibilita’ di interagire a basso livello si traducono in maggiore complessita’ del linguaggio e quindi di istruzioni. Per esempio, ecco i listati di uno stesso programma atto a calcolare la somma di due numeri inseriti dall’utente; il primo e’ in BASIC (che come suggerisce il nome e’ di “Base” e quindi piu’ semplice) ed il secondo e’ in C, noto per fama e molto piu’ complesso.

1. Addizione di due numeri in BASIC:

1 INPUT “scrivi il primo numero”, a
2 INPUT “scrivi il secondo numero”, b
3 c = a + b
4 PRINT “il risultato e’ “, c

2. Addizione di due numeri in C:

#include <stdio.h>

int a;
int b;
int c;

main()
{
printf(“scrivi il primo numero: “);
scanf(“%d”, & a);
printf(“nscrivi il secondo numero: “);
scanf(“%d”, & b);

c = a + b;

printf(“il risultato e’ %d”, c);

}

L'alternativa

Apple negli anni ‘90 ha creato un linguaggio semplice ma potente quanto basta, integrato nel MacOS e con anche la sintassi italiana: AppleScript.
AppleScript in sostanza è un ‘estensione che il MacOS carica all’avvio, ma a cosa serve?
AppleScript e’ un linguaggio di scripting “universale” all’interno del MacOS e nella maggior parte dei programmi.
Il suo scopo principale è quello di automatizzare dei compiti ripetitivi. Pensiamo ad esempio a dover convertire manualmente centinaia di immagini da un formato a un’altro ottimizzandole per il web... Il tutto puo’ essere automatizzato! E’ possibile ad esempio spostare un gruppo determinato di file da un cartella ad un’altra magari in base alla data di creazione, si puo’ creare un programma da mettere nella cartella “Smetti Con” che crei una copia di backup dei nostri files piu’ importanti etc...
Ma come vedremo puo’ servire anche per altri scopi.
AppleScript puo’ “pilotare” i programmi che lo supportano e che hanno ognuno il proprio set di istruzioni. La magia la si fa con lo Script Editor che trovate nella cartella “AppleScript” in “Apple Extra” nel vostro HD.
In questi articoli cerchero’ di introdurvi all’affascinante mondo della programmazione e ad usare le istruzioni base e quelle piu’ avanzate che vi serviranno a scrivere i vostri programmi personalizzati.
Per comodità, negli articoli, i listati d’esempio saranno scritti secondo la sintassi inglese, questo anche per fare mente locale nella programmazione poiché tutti i linguaggi usano parole-chiave inglesi e a volte la loro traduzione italiana non risulta perfettamente fedele.
Siccome credo che il modo migliore per apprendere un linguaggio di programmazione sia quello di utilizzarlo, incominciamo subito alla pratica...
Aprite ScriptEditor e scrivete:

tell application “Simple Text”

activate

end tell

Oppure, se preferite, andate nel menu’ “Composizione”, scegliete “Formato AppleScript” e selezionate “Italiano”.
In questo modo potrete scrivere il listato in italiano, e se l’avete già scritto in inglese verra’ automaticamente tradotto in italiano.
L’equivalente listato italiano è:

utilizza l’applicazione “Simple Text”

attiva

fine utilizza


Ora premete il tasto “Esegui”. Alcune parole verranno marcate in grassetto (quelle sono le parole chiave) e magicamente verra’ aperto il noto editor di testi.
Avete scritto il vostro primo Script, non è stato poi così difficile...
Nei prossimi articoli verranno trattati i comandi propri di AppleScript, successivamente impareremo a pilotare i piu’ noti programmi come ClarisWorks, Eudora, XPress etc. i quali supportano questo stupendo linguaggio.



Data di pubblicazione: 02-02-2000
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.