Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Consigli > Risparmiare al telefono


Risparmiare al telefono

2 - Alcuni trucchi per ridurre la bolletta

Questa settimana affrontiamo il problema della scelta delle tariffe, con l'avvertenza, dovuta, che gli esempi scelti sono prevalentamente tra gli operatori nazionali, ma che tariffe interessanti e spesso più convenienti sono offerte dagli operatori regionali, come @driacom, peppercom e così via.
Dato che la gran parte delle persone che visita il nostro sito ha un'utenza residenziale, cominceremo ad analizzare le possibilità offerte loro dai principali operatori nazionali, rinviando l'analisi delle opportunità per gli utenti aziendali ad un'altra parte.

La tariffazione, le cose da conoscere.

Tradizionalmente le telefonate sono sempre state tariffate a scatti, ovvero, dopo un certo intervallo di tempo, veniva conteggiato uno scatto di importo prefissato, naturalmente questa tariffazione rende abbastanza complicato il calcolo del costo effettivo della chiamata e, quindi, la comparabilità con altre offerte.
Con la liberalizzazione si è diffusa a tutti la tariffazione a secondi che consente una maggiore comparabilità delle offerte anche se, permangono alcune scelte come lo scatto alla risposta che complicano i calcoli finali; inoltre per intorbidire le acque si tendono a pubblicizzare prezzi IVA esclusa così da far apparire più bassi i prezzi di quanto in realtà non siano. Sarebbe bello che l'Autorità garante della concorrenza obbligasse tutte le società a pubblicare i loro listini IVA inclusa, ma purtroppo è solo un'utopia.

Un esempio pratico

Per valutare la propria spesa telefonica occorre quindi guardare non solo al tempo delle telefonate, ma anche al numero delle stesse. Un esempio chiarirà la questione:
Per questo esempio ho utilizzato le tariffe standard di Telecom Italia, ovviamente tutte comprensive di IVA.

Tipo telefonata Numero
Durata
complessiva
Costo al minuto
in £.
Costo
Totale
Costo effettivo
al minuto in £.
Urbana Ordinaria 60 3:40:20 36,7 15.278 69,44
Urbana Ridotta 44 5:20:30 21,2 12.064 37,7
Interurbana Nazionale 24 1:45:20 264 31.377 298,8
Totale Bolletta 58.719

Di certo vi chiederete perchè il costo effettivo è molto più alto di quanto ottenibile dai listini e la risposta è lo scatto alla risposta. Infatti, per ogni telefonata effettuata viene addebitata una somma che varia da gestore a gestore e che nel caso di TI è pari a 120 Lire per le Urbane e di 152,4 £ per le Interurbane.

Nel caso avessimo optato per un contratto con Tele2 il risultato sarebbe stato questo:

Tipo telefonata Numero
Durata
complessiva
Costo al minuto
in £.
Costo
Totale
Costo effettivo
al minuto in £.
Urbana Ordinaria 60 3:40:20 30 13.810 62,72
Urbana Ridotta 44 5:20:30 17 10.729 33,5
Interurbana Nazionale 24 1:45:20 88 12.149 115,42
Totale Bolletta 36.688

In pratica avremmo potuto ottenere un risparmio di circa £. 20.000. Naturalmente questa è solo una simulazione e rappresenta uno dei tanti casi possibili, ma permette di analizzare al meglio i problemi di chi usa quotidianamente il telefono. Come vi avevo preannunciato il maggior risparmio è, naturalmente, nelle telefonate Interurbane, ma anche nelle urbane è possibile ottenere qualcosa. Una cosa va però rimarcata, ad oggi Tele2 non offre l'accesso ad Internet tramite la sua rete, la questione è lunga e complessa, ma vi do la cosa come dato di fatto.

Contratti ed offerte.

Oltre alle tariffe standard esistono poi una serie di opzioni tariffarie pensate per offrire al cliente un minimo di personalizzazione del proprio profilo. E' possibile, ad esempio, sottoscrivere un'opzione a pagamento, che consenta di effettuare tutte le chiamate, sia Urbane che interurbane ad un unico costo, fisso. E' il caso della Teleconomy di TI, dell'opzione Spazio Zero di Infostrada e dell'opzione Senza Limiti di Tele2.
In breve è possibile, pagando un canone mensile che va dalle 10.000 di Wind, alle10.800 di Tele2 e TI sino alle 12.000 di Infostrada, assicurarsi un'unica tariffa per tutte le telefonate. La maggiore o minore convenienza di questa formula dipende, in larga parte, da quante telefonate urbane vengono effettuate, infatti, data la differenza di costi, nel caso di TI, per risparmiare le 10.000 di canone è necessario avere circa 50 minuti di conversazione ogni 2 mesi, nel caso di Tele 2, invece, dovremmo effettuare oltre 150 minuti di telefonate interurbane, questo grazie alla particolare convenienza delle tariffe di questo operatore.

Difficoltà e potenziali problemi

Quali problemi è possibile avere utilizzando un operatore diverso da TI?
Sostanzialmente nessuno. Al di là dei rarissimi casi di gestori inefficienti e di disservizi sulle linee della telecom stessa, i servizi offerti da questi operatori sono di ottimo livello il livello dell'assistenza varia invece da gestore a gestore, comunque, mediamente, il livello è almeno paragonabile a quello di Telecom. Quanto al numero di telefono la scelta di un operatore diverso da Telecom Italia, anche se optiamo per la Preselezione Automatica (ovvero decidiamo di utilizzarlo per tutte le chiamate sostituendo TI), non comporta il cambiamento del numero di telefono. Un consiglio può essere quello di usare uno dei gestori alternativi per qualche tempo, quindi, se si è soddisfatti, optare per la Preselezione Automatica.

La prossima settimana analizzeremo nuove ed interessanti opportunità per chi usa molto Internet e per chi lavora. Rimanete in contatto e, come sempre, scrivetemi.



Data di pubblicazione: 10-08-2001
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.