Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Consigli > Risparmiare al telefono


Risparmiare al telefono

1 - Alcuni trucchi per ridurre la bolletta

Ogni giorno mi scrivono molti amici chiedendomi consigli per poter ridurre il peso delle loro bollette e mi sono reso conto che, molto spesso, i consigli che fornisco sono simili per tutti.
Così ho deciso di preparare una piccola serie di articoli che spero contribuisca a chiarire i dubbi che molti hanno sul risparmio conseguibile con un'attenta scelta dei fornitori e su cosa è meglio fare in ogni situazione.
Questa volta non parlerò di numeri, di cifre e di costi perchè sono troppe le variabili in gioco e le compagnie che coprono le diverse regioni italiane; per questo tipo di aiuti potete continuare a scrivermi e cercherò di fare del mio meglio per aiutarvi.

Telecom? No, grazie.

Dato che la liberalizzazione, in realtà, non è ancora partita il canone Telecom continuerà a pesare sulle vostre casse ancora per molto, molto tempo ed anche a liberalizzazione avvenuta, in un modo più o meno velato, si continuerà a pagare il canone.
Rimaniamo in tema. Il fatto che dobbiate pagare il canone a Telecom Italia (TI) non vi obbliga a continuare ad usare anche i suoi servizi che sono, normalmente, più cari di quelli di ogni altro operatore; inoltre, se un numero sufficiente di persone optasse per gestori diversi da TI quest'ultima potrebbe pensare di ridurre i suoi prezzi un po' di più di quanto fatto finora e contribuire alla riduzione dei costi.

Conosci te stesso.

La prima cosa da fare, per poter ridurre la bolletta, è conoscere il proprio consumo, ovvero quante e quali telefonate effettuate, in media, nei due mesi. Non basta sapere di spendere circa £.80.000 al mese, è importante sapere se il costo dipende di più da chiamate Urbane o da Interurbane o da chiamate verso i cellulari. Senza questa indicazione non è possibile effettuare una scelta ragionata e poter pianificare una strategia di risparmio.

Cosa voglio?

Egualmente importante è la conoscenza delle nostre dinamiche future, in parole povere, se pensiamo di modificare ed in quale modo, il consumo che abbiamo avuto sino ad ora. Se pensate di aumentare i vostri collegamenti ad Internet o di telefonare più di frequente ai vostri parenti lontani o pensate di ridurre drasticamente l'utilizzo del telefono (raro, ma può capitare)

Spendo già poco, quanto posso risparmiare ancora?

Questa obiezione è molto diffusa ed è uno dei maggiori ostacoli allo sviluppo della concorrenza. Infatti, se è vero che, con una spesa telefonica limitata, immaginiamo £. 40.000 al mese, anche risparmiando il 30%, non ri risparmierebbero più di £. 150.000 l'anno, è anche vero che è proprio su queste rendite e su questa immobilità che conta TI per continuare a tartassare i suoi utenti con tariffe tra le più alte d'Europa. Quindi, se non lo fate per voi, fatelo per offrire ad altri una maggiore possibilità di scelta.

Cominciamo a risparmiare.

Una regola aurea dice: utilizzando gestori alternativi a Telecom, per tutto quello che non è una telefonata Urbana è quasi impossibile spendere di più, quindi, potete cominciare a vagliare con calma le offerte dei vari operatori tanto nazionali che regionali. La maggior parte degli operatori non richiede canone per attivare il servizio è possibile, quindi, avere contemporaneamente attivi più servizi con operatori diversi così da massimizzare i risparmi. Tuttavia, poichè la pigrizia è una delle più grandi alleate dei monopolisti, il mio consiglio è quello di scegliere un operatore e di optare per la preselezione, ovvero per instradare tutte le telefonate attraverso le sue linee, conservando però la possibilità, digitando i codici appositi (1022, 10030 e così via) di usare anche altri operatori.

Quali sono le compagnie che operano nella mia zona?

Una buona base di partenza, per conoscere quasi tutte le compagnie telefoniche che possono interessarci è visitare queste due pagine:
La lista di tutte le società di telefonia fissa con le indicazioni delle regioni servite.
Maggiori dettagli sulle tariffe telefoniche e sulle opzioni tariffarie offerte da ciascuna di esse.

Adesso avete una base su cui poter cominciare a lavorare, vedremo la prossima settimana, più in dettaglio, cosa fare nelle varie situazioni. Alla prossima settimana e, se avete domande, inviatemele. Una piccola nota, poichè si avvicina il mio matrimonio e, con esso, il viaggio di nozze, potrei ritardare un po' nelle risposte, vi chiedo anticipatamente scusa.



Data di pubblicazione: 21-07-2001
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.