Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Spiegazioni > Come recuperare la batteria di un iBook


Come recuperare la batteria di un iBook

La foto guida passo passo

Il problema

Come nel precendente articolo di Andrea sulla sostituzione della batteria del Powerbook G3, questa volta impareremo a portare a nuovo anche la batteria dell'iBook. Quando il Mac era nuovo la batteria durava quasi 4 ore... ma oramai, dopo circa 2 anni di carica e scarica e ore di connessione fissa alla corrente, la batteria si è totalmente rovinata, e la sua durata attuale si attesta sui 5/10 minuti. La sua capacità, da 4,401 Ah, è passata a circa 0,150 Ah (per poter controllare la capacità si è utilizzato xBattery). Praticamente gli accumulatori interni si sono rovinati come capita alla maggior parte delle batterie, soprattutto se molto utilizzate.

Come tutte le batterie, anche quelle agli ioni di Litio si rovinano con il tempo. Dopo un paio di anni e di utilizzo (soprattutto più si utilizza la batteria più si rovinerà velocemente) intensivo o comunque lasciandola attaccata all'iBook mentre si è attaccati alla presa della corrente, porta la sua capacità a livelli molto bassi. Come suggeriva Andrea, riportiamo anche in questo caso il sito che, in modo molto tecnico tratta, il problema: http://www.batteryuniversity.com.

La soluzione

Le soluzioni per risolvere questo problema sono due: comprare una batteria nuova (costo su Apple Store di € 149,00) oppure sostituire gli accumulatori interni. Dato che per acquistare un batteria on line oppure off line, non riteniamo siano necessari tutorial, in questa sede tratteremo il problema della sostituzione degli accumulatori interni. :)

A vostro rischio e pericolo

Prima di avventurarci in questo tutorial vorremmo ricordarvi che le batterie agli ioni di Litio sono altamente infiammabili e, se sottoposte a calore e a scosse molto forti, sono altamente esplosive. Pertanto ilMac.net non è responsabile di ciò che potrebbe succedere se continuerete a fare le cose descritte su questo tutorial.

Che l'operazione abbia inizio

Iniziamo con lo scollegare la batteria dall'iBook. Per farlo, basta è sufficiente spegnere l'iBook e una volta con lo schermo nero, rivoltare il compuer. Con l'aiuto di una moneta possiamo girare il meccanismo per il bloccaggio della batteria e automaticamete la batteria verrà fuori dalla sua sede. Per contiunuare la sostituzione della batteria, consigliamo di utilizzare un coltellino (o di un cacciavite piatto e non troppo grosso) e un pennarello per segnare la polarità degli accumulatori.

Con il coltellino si procederà ad aprire la batteria sul lato dove si congiungono le due parti della stessa. Per agevolare l'apertura si può partire nelle vicinanze dei contatti, dove si riesce ad entrare meglio con il coltellino, e cercare di staccare i ganci con i quali la parte superiore della batteria tiene unita la parte sottostante. Così facendo, si prosegua (pian piano, senza sforzare troppo) all'apertura di tutto il perimetro della batteria. Può capitare che qualche gancio si rompa, ma non è un un problema enorme: essendo tanti, la batteria poi si chiuderà, comunque, in modo quasi perfetto.

 

Verso la fine si farà un po più di fatica a scollegare gli ultimi ganci nella parte opposta ai contatti. Con una leggera pressione del coltellino e tirando piano il coperchio verrà via senza creare danni.

 

 

Una volta aperta la batteria, vi troverete davanti 6 accumulatori.

 

 

 

Con l'aiuto del coltellino bisogna staccare pian piano le saldature a freddo che collegano gli accumulatori alla scheda logica.

Fate attenzione a non dare forti strappi per non rompere i filamenti che sono molto delicati, soprattutto se si utilizza un coltellino.

 

 

 


Proseguite così per tutti gli accumulatori e contrassegnate su un lato della batteria la disposizione corretta delle batterie e la relativa polarità. Mantenete il fogliettino di cartone rosso tra le due due parti della scheda logica per evitare cortocircuiti, e fate attenzione quando si scollegano gli accumulatori con il coltellino a non far fare contatto il + con il - del contatto precedentemente tolto.

La nostra batteria aveva questa dispozione cosicchè si avevano 10,8 V. Probabilmente anche le altre batterie dell'iBook sono uguali, ma per sicurezza annotatevi anche voi dove sono i poli positivi e negativi degli accumulatori.

Una volta tolti gli accumulatori, la batteria si presenterà così.

Alcuni consigli

Gli accumulatori che avete tolto sono dei Panasonic CGR18650A da 2000mAh e 3.6Volt. Il file PDF della Panasonic spiega molto dettagliatamente le caratteristiche della batteria. Li abbiamo cercati in tutta Milano, dai negozi GBC al Melchioni (quindi grandi negozi di elettronica). Tentativo vano: non li vendono perchè, come ricordato prima, sono articoi ad alto rischio di eplosione.
In due negozi specialistici di batterie ci hanno proposto delle batterie alternative da 2000mAh e sempre a 3.6V, ma il loro costo era di circa 20 € l'una. Facendo un veloce conto si arriva a 120 € : con qualche Euro in più di quella cifra, conviene comprare la batteria nuova...

Dato che in Italia non li abbiamo trovato nulla nemmeno on line, abbiamo provato a cercare su siti web USA. Il miglior sito trovato durante la nostra ricerca è stato Sabah Oceanic Inc., che vende molti tipi di batterie di questo tipo. Qui offrono lo stesso modello di batterie, le Panasonic, a 7,6 $ l'una più una spesa di spedizione di 12 $. Abbiamo quindi ordinato i 6 accumulatori e speso in totale 57,60 $, meno di 47,00 €, al cambio odierno. Una spesa abbastanza abbordabile che, con poche accortezze nella reinstallazione, sarà un buon compromesso tra risultato, prezzo e la soddisfazione del dire agli amici "l'ho fatto io"... ;)

Se trovate alternative di accumulatori assicuratevi che agli estremi abbiano le linguette per poterli saldare sulla scheda logica, non saldate la batteria direttamente perchè potrebbe esplodere.

In conclusione

In conclusione questo procedimento è consigliato a chi abbia una buona conoscenza dell'elettronica e sappia usare bene il saldatore. Per chi non è sicuro e non se la sente consigliamo, naturalmente, di acquistare la batteria nuova, che ha anche la garanzia di 12 mesi. Per rimontare la batteria, è sufficiente eseguire i passi all'indietro e saldare le linguette delle batterie ai contatti dei filamenti della scheda logica.
Molti negozianti ci hanno detto che togliendo gli accumulatori si rischia di resettare il circuito della batteria e che all'inserimento di nuove batterie il circuito non funzionava. Abbiamo provato a rimettere i vecchi accumulatori e la batteria funzionava di nuovo correttamente (per 8 minuti). Quindi fate attenzione che non si resetti la vostra scheda logica prima di acquistare i nuovi accumulatori.

Vi ringraziamo per l'attenzione e vi auguriamo buona fortuna!

Se avete delle segnalazioni, domande o volete raccontarci la vostra esperienza, il Forum di ilMac.net è sempre a vostra disposizione!



Data di pubblicazione: 21-03-2004
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.