Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Archivio > MacOS X eBook


MacOS X eBook

3.6 - Installazione

Giunti a questo punto, messi in salvo i nostri dati e aggiornati gli eventuali firmware obsoleti siamo pronti per dare il via alla procedura di installazione.

Se il vostro Mac ha già una versione di Mac OS prendere il cd di Mac OS X (è quello contrassegnato da una grossa X di colore blu su fondo bianco) e, una volta inserito nel lettore cd rom questo verrà montato sulla scrivania aprendo una finestra simile a quella riportata in figura.

macos
x,installazione,sistema

(Immagine 5)

Dopo aver fato doppio click sull' icona Install Mac OS X comparirà una nuova finestra.

macos
x,installazione,sistema

(Immagine 6)

Per avviare l'installazione sarà sufficiente fare click sul bottone Restart (o semplicemente premere il tasto Invio della tastiera).

Il vostro computer si spegnerà per riavviarsi subito dopo caricando il sistema operativo presente sul cd di Mac OS X

NOTA: in determinati casi è possibile che dopo aver fatto click sul tasto riavvia (o Restart) compaia un messaggio di errore che segnala l'impossibilità di impostare il cd di Mac OS X come disco di avvio. Assicuratevi di utilizzare il cd rom originale (copiare software illegalmente è reato!), di aver eventualmente aggiornato il vostro firmware. Se state utilizzando il cd originale e siete sicuri che il vostro firmware sia aggiornato (correttamente) la soluzione consiste nell' nel riavviare manualmente (dal menù Altro del Finder scegliere il comando Riavvia) il computer e lasciarlo avviare tenendo premuto il tasto C della tastiera fino a quando il computer non carichi il sistema dal cd-rom. Se neanche così dovesse funzionare, oltre che pensare che siete sfigati almeno un minimo, potete avviare il computer tenendo premuto il tasto opzione della tastiera

macos
x,installazione,sistema

Invece del tasto C, in questo modo invece di avviare il sistema operativo si aprirà il bootloader del computer che dopo qualche attimo di esitazione vi mostrerà tutte le cartelle sistema valide disponibili per avviare il computer. Tra queste dovrebbe comparire anche il cd di installazione di Mac OS X.  Un semplice click del mouse per selezionare la cartella sistema del cd e un altro sul bottone in basso a destra contrassegnato da una freccia nera per dare l' ok.

Dopo qualche secondo di attesa allietato dalla presenza di un icona raffigurante il vostro Mac (sorridente) e una rotellina colorata nell' angolo in alto a sinistra del monitor, vi troverete dinanzi ad una schermata di colore azzurro intenso con una finestra al centro contenente una barra di scorrimento e la scritta Preparing Installation.

Abbiate giusto un attimo di pazienza ancora e avrete dinanzi la finestra del programma di installazione (in inglese Installer).

Il software di installazione chiederà, per prima cosa, di selezionare una delle lingue conosciute dall' utente tra quelle disponibili. In questo modo sarà il software a parlare la vostra lingua e non più voi la sua. La selezione è preimpostata sull' inglese (lingua franca in questo ambito, vi piaccia o meno!) a seconda che siate esterofili o meno, potrete con un semplice click del mouse sul relativo bottone, selezionare l'italiano o un'altra lingua che sarà poi impostata come lingua di default del sistema. Per comodità seguiremo l' italiano.

E' ovvio dire che, anche se avete selezionato un lingua diversa, le schemate saranno simili e ciò che cambierà sarà solo la lingua delle schermate, ma non il contenuto.

Dopo aver selezionato l' italiano come lingua preferita fare click sul pulsante Continua in basso alla destra della finestra.

Bene, siamo già al secondo punto dell' installazione. Il testo che vedete contiene informazioni "dell' ultimo minuto' relative al prodotto che state installando. In alcuni casi troverete anche informazioni sulla compatibilità. Il successivo click sul tasto Continua visualizzerà il contratto di licenza d'uso (che dovreste aver già accettato) di questo sistema operativo. Dopo aver fatto click sul tasto Continua e prima di arrivare alla finestra di selezione del disco di destinazione dalla barra del titolo della finestra vedrete discendere un menù che vi chiede se accetate o meno il contratto di licenza d'uso del software. Facendo click sul tasto Accetto proseguirete, il tasto rifiuto terminerà il processo di installazione del software lasciando il disco intatto.

Se avete scelto di accettare la licenza d'uso dovrete selezionare ora il volume sul quale desiderate installare Mac OS X. Prima  di fare click su tasto continua valutate la possibilità (a meno che non lo abbiate già fatto) di inizializzare il disco sul quale installare Mac OS X. In basso troverete un box la cui selezione vi consentirà di cancellare il contenuto del disco prescelto prima di procedere all' installazione. A meno che non abbiate esigenze particolari, non è consigliabile utilizzare un filesystem di tipo Unix poiché questo risulta (con Mac OS X) essere più lento rispetto al più comune file system di tipo gerarchico  esteso di Apple (HFS+).

Il prossimo passo vi consentirà di scegliere il tipo di installazione.

Potete scegliere un'installazione standard (solitamente sufficiente per la maggior parte degli utenti) oppure un'installazione ad hoc che vi consentirà di scegliere i pacchetti da installare.

Facendo Click sul tasto ad hoc potremo scegliere di installare o meno i seguenti pacchetti.

Base System (obbigatorio)

Software di sistema essenziale (obbligatorio)

Sub sistema BSD

Driver di stampa addizionali

Documenti localizzati in Giapponese

Documenti localizzati in Tedesco

Documenti localizzati in Francese

Documenti localizzati in Spagnolo

Documenti localizzati in Italiano

Documenti localizzati in Olandese

Se non avete esigenze particolari una buona idea per recuperare dello spazio su disco poterbbe essere quella di deselezionare (evitandone l'installazione) i pacchetti che credete di non utilizzare, che comunque potrano essere sempre installati in un secondo momento. Anche i documenti localizzati in lingue che non intendete utlizzare possono tranquillamente non essere installati.

Una volta finita la scelta dei pacchetti facendo click sul tasto Installa non avrete più altro da fare se non attendere qualche minuto (a seconda delle configurazioni) durante i quali una barra di scorrimento mostrerà il progresso del processo di installazione.

Finita l'installazione il sistema vi darà 25 secondi di tempo per cliccare sul tasto Riavvia dopo di chè ci penserà lui a riavviare il sistema.

NOTA: Nel caso in cui il programma di installazione di Mac OS X non abbia portato a termine l'installazione del software di sistema mostrandovi un messaggio di errore che vi invita a riavviare e riprovare; assicuratevi che la partizione (o disco) che avete scelto non contenga errori verificandone il corretto funzionamento con un utility di riparazione dei dischi tipo S.O.S. di Utility Disco (troverete maggiori informazioni più avanti) o  DiskFirstAid di Mac OS 9.

Se avete già inizializzato il disco (per cui questo è vuoto) provate a riavviare il sistema con Mac OS 9 (il cd-rom di avvio dovrebbe essere in dotazione) e reinizializzare il disco tramite il comando inizializza disco del menù altro del Finder. Fatto ciò riprendete con l'installazione e dovrebbe andare a buon fine. Se così non fosse provate a contattare il centro assistenza Apple (dovreste avere 90 giorni di assistenza telefonica gratuita) o il vostro rivenditore di fiducia.

Una volta che il vostro Mac ha completato l'operazione di riavvio vi troverete di fronte al programma di Impostazione Assistita di Mac OS X.

Sarà necessario selezionare il paese nel quale vi trovate. Se all'inizio del processo di installazione avete selezionato la lingua italiana come predefinita dovreste vedere nel box con l'elenco delle nazioni anche quella italiana. Qualora siate altrove o l'Italia non comparisse sarà sufficiente spuntare la voce Mostra tutte per vedere l'elenco completo dei paesi disponibili. Una volta fatto click sul tasto avanti, selezionare il layout della tastiera in vostro possesso (il termine layout di tastiera indica la disposizione dei tasti sulla tastiera). Come sopra, se la vostra tastiera non comparisse nei layout disponibili spuntate la voce Mostra tutte per visualizzare l'elenco completo delle tastiere disponibili.

Facciamo ancora click sul tasto Continua per trovarci difronte alla sezione relativa alla personalizzazione di Mac OS X. Vi verrà richiesto di inserire le vostre informazioni personali. Nome, Cognome, e tutti gli altri dati verranno inviati ad Apple Computer alla prima connessione. Nel pannello successivo vi verrà anche chiesto di rispondere a due domande :

Dove usi principalmente il computer ?

Qual è il tuo lavoro ?

Le risposte segnalate serviranno ad Apple per conoscere meglio la sua clientela ed eventualmente approvare o meno lo sviluppo di software per una particolare tipo di utenti. Se avete segnalato anche un indirizzo e-mail personale avrete la possibilità di scegliere se ricevere o meno la newsletter periodica di Apple. La newsletter è un particolare tipo di e-mail che, spedita da Apple, vi tiene aggiornati sulle novità di vario genere che riguardano il mondo Apple.

Fatto ciò vi troverete difronte alla schermata di ringraziamento alla quale seguiranno quella relativa alla creazione del account sulla vostra macchina.



Data di pubblicazione: 01-08-2002
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.