Percorso: ilMac.net > Scuola di Mac > Archivio > Aggiornamento Software


Aggiornamento Software

Come evitare download doppi di molti MegaByte

Se avete installato già Mac OS X 10.1.2 avrete sicuramente dovuto anche aggiornare anche Aggiornamento Software (il sistema integrato di ricerca e installazione degli aggiornamenti del software Apple), diamo uno sguardo a qualche nuova e comoda funzione...

Ricordo i tempi in cui avendo da poco installato Mac OS X (10.0) su diversi computer, Apple rilasciò il primo aggiornamento del suo software di sistema. Ciò che costituì un problema però furono le modalità di distribuzione di tale aggionamento. Questo poteva essere scaricato e installato solo utilizzando la funzione di aggiornamento software delle Preferenze di sistema. Chi disponeva di più di una versione di Mac OS X installata doveva effettuare una connessione ad internet per scaricare tante volte il pacchetto in questione per quante versioni di Mac OS X si volevano aggiornare; gli utenti erano quindi obbligati ad inutili (e spesso costose) ore di collegamento per scaaricare più e più volte gli stessi dati.
Fortunatamente le cose da allora (parliamo di circa un anno fa) sono cambiate. Apple distribuisce quasi sempre una versione degli aggiornamenti anche via web in maniera tale da mettere in condizioni gli utenti interessati di poter salvare i diversi pacchetti di aggiornamento e quindi, magari, salvarli per aggiornare altri sistemi o per utilizzarli nel caso di un eventuale reinstallazione del software di sistema.
Chi ha aggiornato Mac OS X alla release 10.1.2 ha installato anche una nuova versione, per la precisione la 1.4.2, dell' applcazione Aggiornamento Software (quella parte del sistema che si occupa di scaricare il software dal sito Apple, installarlo, e ottimizzarlo).
Vi è una nuova e comoda funzione che da oggi consentirà di salvare con un semplice click del mouse tutti i pacchetti di aggiornamento che deciderete di scaricare.
Vediamo un po' ... una volta collegati ad internet e dopo aver lanciato aggiornamento software dalle Preferenze di Sistema, nel caso in cui vi sia qualche componente da installare, vedrete aprirsi l' omonima applicazione che si occupa della gestione degli aggiornamenti.
Una volta selezionati gli aggiornamenti desiderati, facendo click sul tasto Installa (in basso alla destra della finestra) verrà avviato il download. Una volta completato il commento sopra alla barra di scrorrimento che indica il progredire del processo di aggiornamento cambierà da 'Scarico xxx elementi di yyy' in 'Installo zzz'. L'avviarsi di questa fase indica il completamento del download di tutti gli aggiornamenti selezionati. A questo punto chi desideri salvare per il futuro, o per la memoria storica, questi aggiornamenti non avrà altro da fare che selezionare il comando Salva col Nome dal menù Aggiorna, selezionare la cartella di destinazione e .... voilà ... i pacchetti sono messi in salvo !! Più facile di così !!

Chi per diverse ragioni non si sia ancora potuto permettere il 'lusso' di aggiornare la propria versione di Aggiornamento Software non disperi ... non basterà il semplice click del mouse ... ma lo potrà fare comunque!
Vediamo come ...
Prima di lanciare la procedura di aggiornamento automatico, sarà necessario attivare la visualizzazione dei files nascosti.
Per fare ciò potrete utilizzare quache programmino come ThinkerTool o programmi simili. Perchè le modifiche abbiano effetto sarà sufficente eseguire il logout e nouvamente il login. A questo punto lanciare Aggiornamento software da Preferenze di sistema e una volta selezionati i pacchetti che desiderate installare, cliccate sul bottone Installa (in basso alla destra della finestra).
Una volta che Aggiornamento Software abbia completato il download dei pacchetti, durante il processo di installazione del software dal menù Vai del Finder sceglere il comando Vai alla Cartella ..., e inserire:
/tmp
si aprità una finestra che dovrebbe contenere un' altra cartella dal nome 501 (poterbbe essere diverso!), copiatela in un altra qualsiasi posizione del vostro disco, in una una delle sottocartelle troverete una copia dei vostri aggiornamenti riconoscibili dall' estensione .pkg, ora non vi resta che attendere che Aggiornamento software completi l' installazione e disabilitare la funzione di visualizzazione dei file nascosti.



Data di pubblicazione: 26-01-2002
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.