Percorso: ilMac.net > Recensioni > Programmi > URL Manager Pro


URL Manager Pro

Gestire i bookmarks con semplicità

Le immagini | Scheda del prodotto | Requisiti hardware | Giudizio finale


Ci sono piccole applicazioni che possono fare la felicità dell'utente. Spesso infatti, si scaricano programmi mirabolanti che ingolfano il disco rigido con le loro dimensioni ciclopiche, ingoiano quantità industriali di Ram per girare decentemente, e magari, provocano dei malfunzionamenti o si chiudono all'improvviso. Non sempre è così; noi siamo qui per recensire un software shareware semplice ed efficiente: Url Manager Pro. Gira su Mac OSX, e Mac OS9, ma ne esiste una versione anche per l'OS 8. Nel nostro Paese ne cura la distribuzione e la localizzazione Italiaware.

Il problema.

La navigazione sul Web è l'attività più praticata da chiunque abbia un computer. Per varie ragione, si consultano decine di siti al giorno, forse centinaia in un mese. Buona parte di questi, sono visitati con regolarità. A questo aggiungiamo il fatto che probabilmente usate più di un navigatore, e in questo modo i bookmarks (o indirizzi), non solo aumentano di numero, ma si trovano su 2 applicazioni diverse. Magari usate un programma FTP, frequentate chat e newsgroup, e la posta elettronica porta anch'essa con sé recapiti da conservare e gestire. Alla fine, c'è il rischio dell'anarchia.

La soluzione.

Immaginate un'applicazione che faccia da "regia" permettendovi di organizzare e gestire in modo semplice e veloce tutti i vostri bookmarks. Che vi consenta di navigare il Web con qualsiasi browser: perché tanto ci penserà il programma a registrare lo storico di ciascuno dei bookmarks. Con la possibilità di modificarli, aggiornarli, etichettarli come meglio preferite, e soprattutto di accedervi velocemente o dal Dock, o dalla barra del menu del browser. Senza dover più andare a caccia dei vostri indirizzi nelle varie applicazioni, perché tutto sarà concentrato in un unico posto. Cominciate a comprendere la comodità?

Pronto in un lampo.

Per installare "Url Manager Pro" (del peso di poco più di 5MB), basta trascinare l'icona del programma nella cartella "Applicazioni". Verrà sistemata automaticamente nella cartella "Componenti" un elemento chiamato "MenuShared.component". La sua funzione è quella di "ritagliarsi" un poco di memoria Ram per aggiungere il menu "Diamante" e quello dei bookmark alla barra dei menu del browser. E' questa la chiave del successo e della praticità di questo programma. E' bene tuttavia sottolineare che alcuni browser (quelli derivati da Mozilla, ma anche Safari), non supportano il "MenuShared.component"; ma questa è una scelta dei programmatori di questi navigatori.
Torniamo al programma: occorre ancora creare una cartella denominata "Bookmarks" e piazzarla in quella denominata "Documenti" di MacOS X. Al suo interno, creare altre due cartelle e dar loro il nome di "Contenitore" ed "Elementi di avvio". Più avanti spiegheremo come usarle. Se tutto questo vi induce a credere che Url Manager Pro possa in qualche modo allungare le mani sul vostro sistema operativo, modificandolo, tranquillizzatevi: questo non succede. Per disinstallarlo inoltre, basta cestinare gli elementi elencati sopra, compresa l'applicazione ovviamente, e il gioco è fatto.

L'interfaccia.

Una volta espletate queste semplici operazioni, il programma sarà pronto per servirvi.
La finestra principale dell'applicazione è essenziale e intuitiva. Vi troviamo le icone per il lancio del browser, del programma di posta elettronica e per aprire la propria home page; quello per ordinare i bookmarks (per nome, data di inserimento, ecc), e quello di ricerca di un particolare indirizzo (una funzione rapida ed efficiente). Ancora: quello per salvare, un altro per tornare al Finder, quello per aggiungere o modificare le informazioni su un certo indirizzo, quello per accedere alle preferenze del programma. Infine, il pulsante per accedere ai "Favoriti". All'interno di questo, si trovano altre 5 sottocartelle, da usare per quegli indirizzi che visitiamo più di frequente.

Su misura per l'utente.

Url Manager Pro porta con sé già una nutrita serie di bookmarks. Non siete obbligati a tenerli ovviamente, ma potrete eliminare quelli per voi inutili o superflui. Aggiungerne di nuovi, è semplicissimo: vi sono ben quattro modi per farlo. Il consiglio è di piazzare quelli più importanti nella cartella "Elementi di avvio" (così verrano aperti ogni volta che il programma sarà lanciato); mentre nel "Contenitore", potete sistemare tutti gli altri. A queste due cartelle si accede facilmente e in ogni momento tramite il menu "Diamante", che fa bella mostra di sé nella barra del browser, piazzato lì al momento dell'installazione del programma. Se poi decidete di mantenere nel Dock l'applicazione, con Control-Click avrete un altro modo di accedere ai vostri indirizzi estremamente comodo.
Il "trasloco" dei propri bookmarks all'interno di Url Manager Pro è assolutamente indolore. Se avete pochi boomarks, potrete usare il "drag & drop"; altrimenti, potete importarli (un'operazione veloce e semplice, dal momento che il programma supporta i principali browser della nostra piattaforma). A ciascun bookmark potete imporre una classe colorata, o una breve nota che ne rammenti il contenuto; e allora accanto all'indirizzo conservato nella cartella apparirà una piccola icona. Cliccandola, non lancerete il browser, ma potrete tornare a modificare e/o ad aggiornare le informazioni dell'indirizzo. Accanto a questa, un'altra icona: premendola, si accede tramite una finestra pop-up al menu del Contenitore. Piccoli particolari che denotano la cura con cui il software è stato realizzato.
Magari pensate che sia bene controllare la validità degli indirizzi: bene. Selezionateli e lanciate "Convalida": accanto ad ogni bookmark verificato apparirà un segno di spunta se ancora valido, oppure la sua inesistenza sarà prontamente segnalata. Sarebbe anche utile verificare che non vi siano duplicati di bookmarks (accade, se usate più di un navigatore): Url Manager Pro fa anche questo. La ricerca attraverso il Web, si sa, è molto praticata da chiunque; attivando l'opzione "Motore di ricerca", (nel pannello "Preferenze"), Url Manager Pro aprirà il motore di ricerca scelto dall'utente, direttamente dal menu "Diamante". Superfluo dire che i menù contestuali sono ampiamente sfruttati da questo programma: non c'è aspetto che non tragga vantaggio da questa caratteristica dei sistemi operativi di Cupertino.

Piccolo è bello.

Una piccola applicazione, ha spesso in serbo notevoli sorprese, oppure svela l'attenzione per certi particolari davvero notevole. Tra le tante: dategli in pasto un file di testo oppure html: Url Manager Pro lo scansionerà a caccia di url e indirizzi email; voi poi, potrete salvarli dove e come vorrete. Ancora: all'estrema sinistra della finestra principale di Url Manager, troverete una piccola icona scura, a forma di diamante, a rammentarvi che il file o la cartella in questione è stato modificato, ma non ancora salvato. Si può inoltre programmare (dal menu "Preferenze"), il salvataggio dei bookmarks specificando ogni quanti minuti il programma deve provvedere a salvare i dcumenti aperti. Non male poi, l'opzione di backup dei bookmark, da usare ovviamente per mettere al sicuro i vostri indirizzi su un'altra partizione. Potrete esportare o salvare i vostri bookmarks nel formato che preferite: testo, html o anche alias.
Il programma offre poi come un vero e proprio "ponte di comando" per unificare (e quindi lanciare) le varie applicazioni usate nella navigazione Web. Non dovrete più piazzare nel Dock o sulla scrivania il programma di posta elettronica e il browser, il client FTP o quello delle News - e magari anche quello per connettersi a Internet. L'applicazione di supporto "Dock" unifica queste applicazioni in un'unica piccola finestra, e con un semplice click sull'icona (cui dovrete assegnare l'applicazione corrispondente), attiverete il programma prescelto. Anche l'applicazione "Sherlock" della Apple non viene dimenticata dal programma. I comandi "Cerca su disco", "Indicizza bookmarks" e "Indicizza file" sfruttano proprio la forza di Sherlock.

Autentiche chicche.

Se frequentate con assiduità i siti di notizie, saprete che le loro pagine vengono aggiornate in tempo reale. Evidenziando il bookmark del sito, e cliccando "Informazioni", si apre un finestra che contiene, tra le tante opzioni, quella chiamata "Ricarica sempre". Spuntandola, si costringe il browser a ignorare la copia nella cache, e a caricare sempre la pagina più recente. Sempre nella finestra "Informazioni", è presente l'opzione "Accesso non anonimo". La si può utilizzare per proteggere, tramite password e un username scelto dall'utente, l'accesso ad un determinato sito.
Gli utenti Mac sono spesso alle prese con siti Web accessibili solo con determinati browser (di solito Internet Explorer). Ebbene: sempre all'interno della finestra "Informazioni", a sinistra, c'è un menu popup che offre la possibilità di assegnare a un certo bookmark, un determinato navigatore. Ogni volta che lancerete quell'indirizzo, il sito si aprirà nel browser da voi specificato.

In conclusione.

Alco Blom, ideatore e sviluppatore di questa applicazione, non dimentica di essere anche un utente. E la cura con cui "Url Manager Pro" è stato realizzato, ne è la prova. Spesso si spendono centinaia di Euro per programmi fustranti, costruiti non attorno alle esigenze di chi poi li userà, ma probabilmente per soddisfare l'ufficio marketing dell'azienda produttrice. Occorre poi spezzare una lancia in favore delle due guide in PDF presenti nel programma. Benché in inglese, sono chiare e complete come raramente capita di incontrare. Programmi ben più blasonati vengono venduti sempre più spesso con striminziti foglietti inutili, con la scusa che tanto, l'applicazione si è semplificata ancora di più. Lo shareware dimostra, se mai ce ne fosse ancora bisogno, come l'attenzione per i dettagli e per le esigenze di chi con un programma vuole lavorarci, non sono affatto prerogativa dei costosi prodotti delle grosse software house; anzi.

Le immagini
con un click puoi ingrandire le immagini

browserdockinterfacciapreferenze

Ritorna all'inizio


Scheda del prodotto
Descrizione Voto
Produttore Url Manager Pro
Categoria Utility
Versione 3.0.4
Lingua Italiano
Distributore Italiaware
Prezzo 25 Euro 10/10

n.d.=non disponibile

Requisiti hardware
Minimi Consigliati Voto
Sistema operativo Mac OS 8 Mac SO 9/X 10/10
Processore PowerPC G3 n.d. 10/10
RAM n.d. n.d. 10/10
Spazio su Disco n.d. n.d. 10/10
Altro n.d. n.d.
n.d.=non disponibile

Ritorna all'inizio

Giudizio finale

Velocità 10/10
Semplicità d'uso 10/10
Interfaccia 10/10
Stabilità 10/10
Voto 97/100
I pregi:
Versione localizzata in italiano. Applicazione semplice da usare, ma efficace. Funzioni complete. Stabile.

I difetti:
Documentazione (in PDF), in inglese.

Ritorna all'inizio

 



Data di pubblicazione: 05-10-2003
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.