Percorso: ilMac.net > Recensioni > Programmi > Office 2008 per Mac


Office 2008 per Mac

Il giudizio finale



Dopo aver passato in rassegna la suite di Microsoft, e mostrato novità e qualità di questa nuova versione (omettendo ahinoi molte cose), possiamo tentare di fornire un giudizio finale sul lavoro svolto dalla MacBU?
Sì certo. Proviamoci allora, precisando che un tale software, comunque complesso da gestire al di là della sforzi encomiabili per renderlo più "amichevole", si offre ad una tale gamma di usi che è arduo esprimere un giudizio netto, definitivo.


Partiamo dal prezzo, un elemento che questi tempi poco sereni rende il lettore molto attento e cauto nell'acquistare o meno un certo software. Come abbiamo già accennato in precedenza, la "Home e Student Edition" costa 139,90 Euro, e può essere installata su tre macchine. Manca il supporto per Exchange Server e Automator certo, ma visto il pubblico sui si rivolge non sembra essere una menomazione intollerabile. Semmai sembra essere una mossa nella giusta direzione, e dimostra come la concorrenza (aggressiva, soprattutto da parte delle soluzioni Open Source), possa essere utile quando è reale.

E' veloce? Buona domanda: sui MacIntel le prestazioni paiono discrete, anche se è possibile leggere su vari forum in giro sul Web le perplessità di chi pur possedendo una macchina dell'ultima generazione, si scontra con lentezze sorprendenti. Sui PowerPC, Office 2008 per Mac (soprattutto Word e Excel), all'avvio si prende troppo tempo. Gli aggiornamenti futuri miglioreranno questo stato di cose? Probabilmente sì per le macchine che montano i processori Intel, per tutte le altre, chissà...

I fastidi legati al nuovo formato saranno passeggeri, e dobbiamo sottolineare che il software è sufficientemente intelligente da salvare con il vecchio formato i documenti ricevuti da chi possiede vecchie versioni di Office.
L'addio a macro e VBA non è troppo grave su Word, ma assume un altro aspetto su Excel. I sostituti (Automator, ma soprattutto AppleScript), al momento non paiono all'altezza del compito. Evolveranno? Speriamo, di certo chi lavora con Excel non ha bisogno di speranze, ma di risposte concrete.


Buono il lavoro sull'interfaccia (con l'eccezione di Entourage, di fatto eguale alla versione 2004), che rende il programma più "Mac-like", anche se certe soluzioni ed effetti non saranno graditi a chi possiede schermi piccoli.


In sostanza: non esiste "LA" funzione che rende Office 2008 per Mac irrinunciabile, ma di certo la MacBU ha confezionato (ancora una volta), un prodotto completo, complesso certo, capace di porsi ancora una volta come il punto di riferimento nelle soluzioni burocratiche da ufficio. Come sempre il prodotto vince su certi fronti (Microsoft Expression Media, i filtri antispam di Entourage, la Barra Multifunzione in PowerPoint, i fogli preformattati di Excel, la nuova visualizzazione Layout di Pubblicazione in Word), esita e balbetta su altri (incompatibilità con Time Machine), e sbaglia su altri (addio a macro, niente percorsi di animazione in PowerPoint, niente supporto per lingue come arabo ed ebraico). E se dovessimo consigliarlo per forza a qualcuno, ci rivolgeremmo a chi ha un MacIntel.

Sito di riferimento (in italiano): MicrosoftItalia.

Requisiti hardware: computer Mac con processore Intel, PowerPC G5/G4 ad almeno 500 MHz o superiore;
Mac OS X 10.4.9 o superiore;
512 MB di RAM;
1,5 GB di spazio libero su disco rigido.

Prezzi:
Microsoft Office 2008 per Mac Home and Student (offre tre licenze per gli utenti home e gli studenti con esigenze di produttività di base e include Word, Excel, PowerPoint e una versione di Entourage senza il supporto per Exchange): 139,90 Euro.

Microsoft Office 2008 per Mac: 549,90 Euro, aggiornamento 329,90 Euro.

Microsoft Office 2008 per Mac Special Media Edition (include Microsoft Expression Media): 684,90 euro per la versione completa e 449,90 euro per la versione di aggiornamento.

Data di pubblicazione: 07-05-2008

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. - Pantarei srl - P.IVA 02162920645