Percorso: ilMac.net > Recensioni > Libri > Dreamweaver CS4


Dreamweaver CS4

Una piccola grande guida

La nuova versione di Dreamweaver CS4 presenta numerose novità, e funzioni inedite o rivedute e corrette, come è giusto che sia per l'applicazione di riferimento per chi crea e gestisce siti Web.
Un problema tuttavia si pone a chi decide di misurarsi con una tale applicazione.
Se sono un neofita, come faccio a trovare una risorsa che mi spieghi in modo chiaro e dettagliato il suo funzionamento?
Altra questione non meno importante.
Se viceversa sono un utente di vecchia data, e quindi conosco già l'applicazione, posso contare su qualcosa di semplice da sfogliare, ma comunque attendibile?
Domande decisamente interessanti, e pure impegnative, a cui risponde Dreamweaver CS4 curato da Davide Vasta e Andrea De Marco.

Le risposte in un piccolo libro


Da anni la casa editrice Apogeo risponde a queste genere di domande, e attese, con la collana "Pocket"; che adesso si è arricchita della guida oggetto di questa recensione, dedicata al software di creazione di siti Web Dreamweaver. Si tratta di libri economici (questo costa meno di 10 Euro), dal formato tascabile (facile da consultare e perché no, anche da portare con sé in metropolitana, o in treno!), ma comunque scritti con passione e competenza da autori di primo piano nel nostro Paese. Quanto tascabile? Poco più di 220 pagine: sì davvero "Pocket"!

Ci sono guide e guide


Semplificando un po' (troppo?): esistono due tipi di guide.
Quelle che ti dicono come fare le cose;
Quelle che ti dicono come fare le cose bene.

C'è spazio per tutti, si capisce, e noi sulle pagine de ilMac.net abbiamo avuto modo in passato di ospitare recensioni di entrambi i generi.
Ma è evidente che se le guide passo-passo sono probabilmente indispensabili per un certo tipo di pubblico (il neofita assoluto), quando si parla di software professionali come Dreamweaver CS4 l'approccio deve essere un poco differente.
Da non dimenticare poi il difetto delle guide che hanno il sogno di spiegare tutto: illustrano appunto il come, ma non la maniera di produrre qualcosa che si distingua per qualità. Perché ovviamente non è il loro scopo, e visto la dimensione che in genere assumono (centinaia e centinaia di pagine, zeppe di illustrazioni colorate), alla fine qualcosa deve per forza essere tralasciato. Purtroppo, sono proprio le cose più importanti.

Quello che serve


Il libro in questione non tralascia di spiegare per esempio l'installazione del software, certo. Ma consapevoli del tipo di lettore cui si rivolgono, i due autori spostano l'attenzione ad un livello un poco superiore: per fortuna.
D'altra parte parliamo di Andrea De Marco (firma della rivista per Mac "Applicando") e di Davide Vasta (esperto proprio di Dreamweaver, e parte del Team Adobe Guru). Persone che fanno della buona divulgazione il loro mestiere, e che avendo alle spalle molta esperienza su Web e applicazioni, riescono nella difficile opera di "centrare l'obiettivo". Confezionando un prodotto curato, e decisamente interessante.
Quindi non la solita guida, piuttosto un libro che va oltre l'illustrazione del funzionamento dell'applicazione. E preferisce condividere con il lettore suggerimenti e note per aiutare chi lavora con questo programma a raggiungere standard di qualità.

Dentro Dreamweaver senza diventare matti


I dodici capitoli in cui è suddivisa la piccola ma agile guida, sono l'aiuto ideale per chiunque. E il fatto che non sia sviscerato ogni singolo aspetto dell'ultima versione di Dreamweaver (menu, finestre, pulsanti), è in realtà un punto di forza, non una debolezza di questo libro.
Le immagini (per la cronaca, sono della versione Windows dell'applicazione, ma non c'è da essere preoccupati: se qualcosa differisce gli Autori lo indicano), ci sono, ma solo quelle strettamente indispensabili. Le indicazioni utili a spiegare come creare una pagina Web ad esempio, o i link; le funzioni utili a confezionare un sito coi fiocchi, non mancano di certo. Ajax e un'introduzione ai siti dinamici non sono temi trascurati.
Ma un capitolo è dedicato alla teoria del Web design; un altro alle immagini e alla loro ottimizzazione. Un altro ancora all'integrazione con altri programmi (compreso Word ed Excel). Insomma: siamo alle prese con un libro che riesce a coniugare i diversi livelli (il neofita e l'utente esperto), in maniera sapiente. In fondo, la vera guida è quella che permette al lettore di "immagazzinare" quelle nozioni fondamentali che poi egli potrà impiegare nel proprio lavoro. Quindi non è essenziale essere prolissi, ma precisi. Non serve dilungarsi nella descrizione delle diverse finestre, ma badare alla qualità e capire come l'applicazione ci può aiutare nel perseguire questo scopo.

In conclusione


Molti potrebbero torcere il naso di fronte a Dreamweaver, perché come si sa (e se non lo sapete ve lo dico io), esistono due fazioni nel mondo del Web.
Ci sono coloro che adorano questa applicazione; e chi invece nutre per essa un profondo disprezzo (se non addirittura odio), preferendo invece qualcosa come (ad esempio), BBEdit per la creazione di siti Web. Non sarà certo questo libro a far scoppiare la pace tra i due campi, e neppure il sottoscritto riuscirà nell'impresa titanica.
Ma uno dei pregi di questa guida non è solo nella qualità dello scritto, nella passione per il lavoro ben fatto che spinge i due autori, nella consapevolezza che un'applicazione serve se aiuta l'utente a conseguire i suoi obiettivi.
Credo che sia utile acquistare un simile libro perché non sposa nessuna delle fazioni in lotta, ma tratta l'argomento (vasto, e in continua evoluzione), della creazione e gestione dei siti Web, con gli occhi dell'utente finale. Che ha diritto alla qualità.

Titolo: Dreamweaver CS4
Autori: Davide Vasta / Andrea De Marco
Editore: Apogeo
Pagine: 240
Prezzo: 7.90 Euro
ISBN: 9788850328598

Data di pubblicazione: 03-06-2009

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. Semplitech srl - P.IVA 02472850300