Percorso: ilMac.net > Recensioni > Libri > Mac OS X Leopard


Mac OS X Leopard

La grande guida


Ormai è inutile segnalare come l'editoria italiana da tempo si sia accorta (di nuovo), della piattaforma Mac. Semmai occorre sottolineare come ci sia un fiorire di libri che non riguardano pù Apple come fenomeno di nicchia da ammirare, studiare, ma in fondo lontano dal grande pubblico.
La casa di Cupertino è stata (ri)scoperta come produttrice di hardware e software affidabili e superiori rispetto alla concorrenza.

Ora i volumi che si possono trovare il libreria non indagano solo il fenomeno iPod, o il popolo dei fans della mela mordicchiata (visto come una congrega di fondamentalisti magari simpatici, ma niente di più); bensì le sue applicazioni e il suo sistema operativo. Con un'evoluzione che non può che far piacere: un tempo si traducevano (poche) guide scritte dalle penne d'Oltreoceano (una su tutti: David Pogue).
Ora ci si affida a quelle italiane.

La proposta di Mondadori Informatica

Dopo Luca Accomazzi e Lucio Bragagnolo che hanno curato Mac OS X La Guida Completa (da noi recensita qui, ora Mondadori Informatica propone Mac OS X Leopard La Grande Guida.
L'autore di questa ultima fatica dedicata all'incarnazione più recente del sistema operativo di Cupertino è Roberto Celano, una nostra vecchia conoscenza perché già in passato abbiamo avuto modo di recensire le sue opere (precisamente qui e qui).

Un libro fatto col cuore

Ci troviamo alle prese con un libro che nelle intenzioni dell'autore è pensato e scritto avendo bene in mente le necessità di chi approda per la prima volta sulla nostra piattaforma. Sia che costui sia un neofita dell'informatica, che proveniente dal mondo Windows, Celano per prima cosa dimostra a costoro passione e conoscenza anche della storia di Apple. Il libro si apre con un (doveroso) ringraziamento a Steve Jobs, e rappresenta di fatto un atto di fiducia e amore nei confronti dell'azienda da lui co-fondata. Eccessivo?
Forse, ma questo è un esempio di un modo di concepire e vivere il mondo informatico fatto di cuore, e che non fa affatto male incontrare di tanto in tanto.
Una breve parte dell'introduzione è dedicata alla storia di Apple (per sommi capi, certo), poi ci si addentra alla scoperta del sistema operativo.

Davvero una Grande Guida

Domanda: come si riesce a realizzare una guida passo passo, evitando di essere pedanti?
La risposta viene affidata ad un insieme di fattori che alla fine rendono La Grande Guida vincente. Da una parte l'impaginazione appare chiara e leggibile, e i capitoli (13 in tutto), sono spesso "spezzati" da campi di testo che si incaricano di chiarire o illustrare dettagli esposti in precedenza.
Se il primo capitolo fa da introduzione, ed elenca velocemente le novità di Leopard, dal secondo in avanti si inizia a stabilire i primi contatti con il nuovo felino di Apple.
Ogni capitolo si presenta al lettore con una brevissima introduzione che chiarisce cosa si andrà ad affrontare nelle pagine seguenti. Quindi si entra nel vivo affrontando l'argomento.
Non solo come utilizzare le applicazioni; ma anche i menu, le finestre, gli elementi del Finder trovano il posto in un'esposizione chiara, semplice, corredata spesso da immagini in scala di grigio (ma esiste anche una carrellata di foto a colori), che rappresentano per chi è alle prime armi con i computer un efficace aiuto alla comprensione dei passi da compiere.

Una guida che non guida soltanto

Se questo approccio può infastidire l'utente di vecchia data, occorre comunque riconoscere come questo alla fine riporti l'attenzione anche ad aspetti del sistema operativo che si hanno a portata di mano tutti i giorni, ma che si dimenticano regolarmente.
Ci riferiamo ai Servizi, un menu cui si può accedere da molte applicazioni (anche non Apple), che probabilmente merita la palma come funzione (scusate il bisticcio), più trascurata dagli utenti Mac. Si tratta di un'eredità di NeXT (il sistema operativo creato da Jobs dopo il suo allontanamento da Apple), che trova il giusto spazio nel capitolo 3.

In genere il limite di questo tipo di libri risiede nel fatto che racchiudono un elenco ordinato di cose da fare, con il risultato che alla fine l'utente fa, ma non sa esattamente cosa, e perché.
Celano riesce ad evitare questo pericolo (che tra l'altro condanna il lettore ad una noia mortale), e come utente Mac di vecchia data aggiunge in modo accorto e preciso suggerimenti, consigli e piccoli trucchi che hanno il pregio sia di rendere la lettura più interessante, sia di mostrare al lettore le ampie possibilità di crescita (produttiva e personale), che il sistema operativo offre a ciascuno.
Un esempio?
Oltre a spiegare e ad indicare cosa salvare quando si decidere di effettuare il backup di Mail, Celano dedica un capitolo (il 6), all'argomento della condivisione del computer, spiegando ed illustrando cosa siano i cavi Ethernet, la condivisione dello schermo, quella tra due Mac, e quella tra Mac e PC, la condivisione XGrid, dello schermo e della stampante. Tutto questo e molto altro ancora, sempre mantenendo uno stile di scrittura semplice e comprensibile, che ha come oggetto la comprensione da parte dell'utente, dell'argomento trattato.

Mac OS X Leopard La Grande Guida è un acquisto indicato e vicino alla perfezione per tutti coloro che si avvicinano per la prima volta alla piattaforma Mac.
Ci sentiamo di formulare un auspicio: non sarebbe male se presto fosse disponibile una guida tascabile, quindi più accessibile anche dal punto di vista del prezzo, che racchiuda le pagine più salienti del libro.

Titolo Mac OS X Leopard La grande guida
Autore Roberto Celano
Editore Mondadori Informatica
Pagine 496
Prezzo 40,00 Euro
ISBN 88-6114-052-1

Data di pubblicazione: 12-02-2008

L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. - Pantarei srl - P.IVA 02162920645