Percorso: ilMac.net > Recensioni > Programmi > Groove Maker 2.0


Groove Maker 2.0

Musicista al computer!

2.0

Le immagini | Scheda del prodotto | Requisiti hardware | Giudizio finale

Groove Maker è un software molto carino, dedicato a tutti gli utenti a cui piacerebbe suonare, senza dovere per forza di cose seguire un corso di musica, insomma per farla breve, a tutti coloro che vorrebero potersi sedere davanti al proprio mac e cominciare a metter mano ai tamburi.

Questo software, altro non è che un ottimo loop player, ossia un particolare tipo di software, che per suonare usa delle singole basi già pronte, registrate in formato d'audio digitale con qualità CD.
L'interfaccia del software si presenta in maniera accativante e futuristica, permettendo un certa personalizzazione per quanto riguarda la gamma cromatica da assegnare all'interfaccia, inoltre dispone di una buona quantità di finestre e controlli, dedicati alla creazione e gestione dei nostri brani. Le varie sezioni sono molto intuitive e di semplice utilizzo, inquanto nel giro di pochi minuti si prende possesso delle conoscenze basilari necessarie per rendere possibile la creazione dei primi arrangiamenti. L'interfaccia utente all' inizio può portare un certo disorientamento (a me e capitato), anche se in parte me la sono cercata poiche ho installato il software è sono partito al'esplorazione dello stesso, senza leggere nemmeno una pagina di manuale 'in puro stile Mac ;-)) e documentazione per testare la facilità e l'immediatezza d'uso.

Alla domanda come questo software suoni, ci sono molte cose da dire poiche io stesso sono rimasto entusiasmato dalle sonorità che ho fatto uscire dal mio mac. Dopo avere copiato la song dal CD al mio disco fisso (operazione tra l'altro obbligatoria data la "lentezza" delle unità CD-Rom), ed averla caricata in memoria, il mio mac si è trasformato a tal punto da far credere che non fossi io a strimpellare. Per ciò che riguarda invece i brani dati a corredo, essi spaziano in vari generi musicali, che rientrano a grandi linee nello stile House, Drum Base, Techno, Trance ecc che; detto tra noi, coprono una grande utenza essendo alcuni degli stili musicali di moda tra i locali notturni e non. La qualità e la disponibiltà di suoni è buona per tutti i brani, in quanto sono disponibili vari tipi di suoni preconfezionati che possono essere riassunti nelle seguenti categorie:

  • Bass
    Includono suoni di basso sia analogici che elettrici.
  • BD
    Includono tutte le (Drum Bass) casse.
  • FX
    Include gli effetti o suoni di grande impatto.
  • Line
    Contiene le linee melodiche e strumentali realizzate con strumenti elettronici e naturali.
  • Loops
    Raccolta di tempi di batteria completi, batterie elettrroniche e loops di percussioni.
  • Pad
    Insieme di suoni d'accompagnamento e ambientali.
  • Perc
    Selezione di elementi percussione separati.

Tutti questi suoni possono essere associati senza problemi di sfasamento ritmico sino ad un massimo di otto tracce contemporane. Oltre a ciò è possibile decidere come devono suonare le tracce, tramite le funzioni di solo e mute, che permettono una pratica gestione di quali tracce debbono essere messe in play. Per ogni traccia è anche possibile specificare il volume e la posizione nel "panorama" sterofonico della traccia suonata, nonché il tempo metronometrico espresso in BPM, il quale però si rispecchierà su tutta la song.
Per i più creativi è stata creata anche una sezione arpeggiatore, la quale permette di creare per l'appunto arpeggi del tutto personalizzabili, anche a livello di suono utilizzato, i quali potranno essere poi utilizzati al'interno del nostro brano.
A questo punto data la generosa disponibilità di strumenti per la creazione dei nostri brani, i programmatori hanno reso disponibile un comodo metodo di gestione degli stessi, il quale si basa sulla possibilità di creare dei gruppi contenenti i vari "passaggi" del nostro brano, che possono poi essere richiamati in maniera istantanea ed incredibilmente pratica da parte dell'utente. Oltre a ciò è presente la possibilità di far creare al computer dei brani in maniera del tutto casuale, pescando il materiale tra i loop presenti nella song.
Una volta creato il nostro brano ed averlo salvato, è possibile esporate lo stresso in formato AIFF o MP3 in modo da poterlo eventualemente portare su un CD ed ascoltarlo con lo stereo di casa o un lettore MP3 portatile.
Il software permette oltre all'esportazione dei propri brani, anche l'importazione di loops e suoni all'interno della propria song. Il programma è ad ogni modo molto flessibile in quanto a formati, dato che in complesso è in grado di trattare: Wave, Mp3, Aiff, QDesign ed SWA.
Il manuale cartaceo è realizzato in lingua inglese, e copre tutte le caratteristiche del programma in maniera sufficentemente chiara, ad ogni modo dopo l'installazione del software è disponibile in formato PDF la traduzione dello stesso in italiano, cosa senz'altro più comoda, pratica e perchè no, chiara.

Tutta la documentazone e ben strutturata e va dall'installazione del software, sino al supporto tecnico passando per i vari argomenti in maniera semplice e concisa.
Nel caso in cui cerchiate in un software l'espandibilità è bene ricordare che sono disponibili delle librerie di song aggiuntive, che spaziano tre i vari generi musicali sopra descritti.
Per coloro che sentissero la necessità di tastare con mano la qualità delle possibili espansioni, nella scatola sono presenti due CD-ROM, il primo contente il software vero e proprio, 750 loops e 150 suoni di synt, mentre nel secondo sono contenuti alcune song demo delle relative espansioni, nonché altri software in versione dimostrativa. Oltre a ciò è presente la possibilità di connettersi alla grande rete per scaricare eventuali altre song non disponibili su CD.
Per quanto riguarda la prova il software è stato testato sia su un G4/400 che su di un Performa 6400/200 con 72 Mb di ram, è devo dire che non ho incontrato nessun problema di funzionamento e stabilità in entrambi i casi. La velocità di risposta anche nel Perorma 6400 è stata ottima, senza alcun problema di ritadi.

In conclusione il software gira bene su un gran numero di configurazioni, anche con qualche anno sulle spalle, in modo stabile ed efficente; è di semplice utilizzo, "amichevole" e offre una qualità sonora pari a quella CD. Permette la creazione di brani decisamente carini ed accativanti con il minimo sforzo, rendendo il tutto molto piacevole e rilassante. Data la natura del programma esso si addice a coloro che vogliono fare un po' di musica senza troppe pretese. Come unico lato negativo, si potrebbe dire che è necessario un bel po', di spazio su disco, ma dopo tutto ciò era immaginabile e prevedibile.

Le immagini
con un click puoi ingrandire le immagini

Immagine 1Immagine 2Immagine 3Immagine 4

Ritorna all'inizio


Scheda del prodotto
Descrizione Voto
Produttore IK Multimedia
Categoria Musica
Versione 2.0
Lingua Inglese
Distributore Edirol
Prezzo 179.000 8/10

n.d.=non disponibile

Ritorna all'inizio

Requisiti hardware
Minimi Consigliati Voto
Sistema operativo 7.5 8.5.x 10/10
Processore 601 / 603 / 604 603 a 250 Mhz 10/10
RAM 32 Mb 72 Mb 9/10
Spazio su Disco 100 Mb n.d. 9/10
Altro Monitor da 640x480
256 colori
Monitor da 640x480
Migliaia di colori

n.d.=non disponibile

Ritorna all'inizio

Giudizio finale

Velocità 10/10
Semplicità d'uso 9/10
Interfaccia 9/10
Stabilità 10/10
Voto 98/100
I pregi:
Relativamente semplice da usare, divertente, buona qualità sonora e richieste di sistema modeste. Ampia dispoibilità di CD con song aggiuntive ed altre eventuali scaricabili via web.

I difetti:
Nel tempo può diventare noioso, per certe operazioni, risulta inizialmente criptico e poco immediato.
Richiesto parecchio spazio su disco.

Ritorna all'inizio




Data di pubblicazione: 29-08-2000
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.