Percorso: ilMac.net > Recensioni > Programmi > Excel 2008 per Mac


Excel 2008 per Mac

Più vicino a tutti


Se Word è il programma di videoscrittura, Excel, il suo fido compare, rappresenta di certo il foglio elettronico per eccellenza. Per molti è questa l’applicazione killer, quella di cui non si può proprio fare a meno, se per ragioni di lavoro si devono gestire dati, dati e ancora dati. Microsoft lo sa bene, ed è anche consapevole che per mantenere la propria posizione di forzanon è sufficiente il rilascio di nuove versioni che aumentano funzioni; piuttosto, occorre prendere atto dell’evoluzione del mercato. Che sta modificando le sue esigenze.

Prima di procedere: non staremo a ripetere ancora che l’interfaccia di Excel ora abbraccia le linee guida di Apple. Neppure che manca il supporto di macro e VBA. Nemmeno che adesso il programma salva anche con il formato .xlsx. Tutte cose già dette con Word, che ritroverete in PowerPoint, certo.

finestraexcel


La concorrenza aiuta Excel

Se Excel è il più celebre ed usato foglio elettronico al mondo, non significa affatto che si può beare della propria posizione, anzi. Più grande, più potente, più elegante, alla lunga non aiutano certo a mantenere la posizione di leader. Perché scriviamo questo?

Come si ricorderà, Apple ha introdotto di recente Numbers, un software che si propone come alternativa proprio a Excel. Certo: il programma è ben lontano dall'essere perfetto, ma ha ampi margini di miglioramento.

Gli ingegneri della MBU devono aver compreso il messaggio (neanche troppo subliminale), che Apple (e gli utenti), inviavano: più semplicità per favore.

Il risultato non è stato però la spoliazione del software dei suoi molti elementi. Excel rimane sempre quella formidabile applicazione capace di gestire dati, formule e funzioni in modo flessibile e potente.

L'occhio di Excel ai neofiti

Anche Excel ha la sua brava Barra multifunzione (di colore verde; blu per Word, arancione per PowerPoint), che racchiude la novità pensata e dedicata a coloro che da un programma del genere si attendono maggiore semplicità.
Un clic sulla sezione "Fogli" permette di accedere velocemente a tutta una serie di fogli di calcolo preformattati, capaci di andare incontro alle esigenze più comuni. Parliamo quindi di Budget, Conto bancario, Elenchi, Fatture, Portafogli, Report, e infine Pagine Vuote.

barramultiexcel


Si tratta di modelli che l'utente navigato di Excel si guarderà bene dall'usare (forse perché troppo semplici), ma che per chi gestisce una piccola realtà aziendale, oppure desidera tenere sotto controllo entrate ed uscite non mancherà certo di apprezzare.

budget


Ogni elemento di questi modelli può essere ovviamente personalizzato come meglio si crede, garantendo in questo modo al neofito un'esperienza all'insegna della semplicità e intuitività nell'uso di questo foglio elettronico.

contobancario2


contobancario


Inserire WordArt, grafici o Elementi grafici SmartArt richiede solo la fatica di un clic, e offrono per chi apprezza queste finezze, anche effetti ombra e 3D.

Excel diventa più facile

Se chi legge fa un uso pesante di questo programma, probabilmente a questo punto sorriderà, e immaginerà che il buon Excel si sia avviato a percorrere la strada degli effetti e della facilità d'uso. Non che quest'ultima sia un male, anzi. Ma alla MBU non si sono affatto dimenticati di chi ci lavora sul serio con questo programma. E pur non avendo inventato chissà cosa, hanno pensato a rendere il lavoro più facile.
Il Generatore di formule ad esempio, che sostituisce la finestra Incolla funzioni di Excel 2004 (e ora è parte della Casella degli strumenti). E' stato ridisegnato e appare, a parere di chi scrive certo, meno caotico.
Ma è anche l'esempio di come con poco si possa riuscire ad ottenere molto. Ora infatti vi è un'utile funzione di ricerca: basta iniziare a digitare una certa formula e ci penserà lui ad andare a pescarla per noi. Come prima, sono a portata di mano le funzioni più utilizzate; altro elemento di aiuto, il campo di ricerca conserva memoria delle ricerche più recenti.

generatore


Usarlo, è semplice ed intuitivo, e permette di gestire le formule in maniera immediata e veloce. Forse si tratta davvero della soluzione più interessante ed utile di questa versione del software.

Sbagliare capita eccome: ora Excel su questo punto sembra essersi fatto più premuroso.

errore


Altra modifica che piacerà (probabilmente): ora è presente la voce "Importa" in File, presente nella barra dei menu.

importa


A volte le cose più banali alla lunga sono quelle più utili (e anche quelle che sono implementate più in ritardo). L'autocompletamento, parliamo proprio di questa nuova funzione. Si inizia a digitare in una cella una formula, e immediatamente compare un menu che mostra quelle simili, indicando in cima quella usata più di recente.

autocompleta



Excel non sfugge alla sindrome

Come sempre, qualunque versione di Office per Mac (e quindi anche Excel, certo), soffre di una strana, e probabilmente incurabile sindrome. Quella che potremmo chiamare, in modo un poco scherzoso ma nemmeno troppo: "Metto questo, tolgo quello".
Oltre all'eliminazione del supporto per macro e VBA, è sparito nella barra dei menu quello relativo all'anteprima di stampa, ma anche l'anteprima di interruzione di pagina è scomparsa. Certo nulla di irreparabile o particolarmente grave; molto più grave per chi lavora con Excel l'addio a macro e VBA, con il lacunoso supporto di AppleScript e Automator.

Excel 2008 vs Excel 2004

Possiamo concludere grossomodo come abbiamo fatto con Word 2008. I passi avanti (notevoli), in tema di interfaccia sono di aiuto a chi lavora pesantemente con questa applicazione (e sarebbe un errore considerare questo tema secondario). Anche l'approccio pensato e proposto per gli utenti meno abituati ai fogli elettronici ci sembra lodevole. Ribadiamo solo un'osservazione a proposito della Barra multifunzione: se avete uno schermo grande l'apprezzerete, viceversa potrebbe apparirvi solo come un sistema per rubarvi spazio per il lavoro.
Qui l'addio a macro e VBA potrà avere forse ripercussioni più grandi, cui Automator e AppleScript al momento non paiono essere in grado di fornire alternative valide. Certo, in futuro le cose potrebbero essere differenti: nel frattempo?
Le pure ottime novità che abbiamo cercato di elencare (in maniera purtroppo non esaustiva), non sono comunque sbalorditive, tali da rendere l'aggiornamento indispensabile. Cogliamo l'occasione per ricordare (ancora) che Excel 2008 ora gira nativamente sia su PowerPC che su MacIntel.

Excel 2008 per Mac
Pro: interfaccia migliorata; gira nativamente su PowerPC e MacIntel; nuovo approccio "dolce" dedicato ai neofiti di questa applicazione; generatore di formule e funzione di autocompletamento utili ed intuitivi.

Contro: niente supporto per macro e VBA, mentre quello per Applescript e Automator appare insufficiente. Nessuna vera novità tale da giustificare l'aggiornamento.

Vai a PowerPoint 2008 per Mac

Data di pubblicazione: 07-05-2008

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. - Pantarei srl - P.IVA 02162920645