Percorso: ilMac.net > Recensioni > Giochi > Europa Universalis II


Europa Universalis II

Conquistare e gestire l'Europa ed il mondo dal 1500 al 1800

E' un po' di tempo che mi capita di non riuscire a trovare il tempo per giocare. Sarà l'età, la famiglia ed i molti impegni, ma spesso mi trovo a non aprire ed analizzare titoli che pure potrebbero essere meritori.
Eppure, in questa apatia e difficoltà, questo titolo è riuscito a guadagnarsi un suo spazio; per ricompensarlo e per permettere a ciascuno di voi di poterne apprezzare le grandi qualità, ho scritto questa recensione.

Acquisto e prima installazione

Come quasi tutti i prodotti e servizi che acquisto, anche il gioco che andrò a recensire è stato acquistato tramite internet direttamente presso la MacPlay la società che ha curato la pubblicazione del gioco.
La confezione, molto curata, contiene il Cd del gioco ed il manuale di istruzioni e di guida al gioco, molto utile per conoscere tanti piccoli segreti e trucchi di questo gioco stupendo.

Una pecca riscontrata sin dalla prima installazione era l'impossibilità di passare ad altre applicazioni con il classico tasto TAB ed il fatto che il programma andava in crash ogni volta che veniva richiamato un gioco salvato. Una breve ricerca sul sito della MacPlay mi ha permesso di scaricare in pochi minuti, la versione aggiornata che ha risolto questo fastidioso problema portando il gioco alla versione 1.02v2.
Ed è su questa che farò la mia recensione.

Tutto ebbe inizio......

Come per ogni gioco di simulazione e strategia che si rispetti è necessaria una premessa o meglio lo scopo del gioco. Europa Universalis II vuol mettervi nei panni dei principali attori dello scacchiere europeo (e quindi, dato il periodo, mondiale) per vedere la vostra capacità di prendere decisioni corrette e di ottenere risultati anche migliori rispetto a quelli dei vostri molto illustri "predecessori" in carne ed ossa.

Tante possibilità, tanti regni, tante difficoltà

Il gioco inizia, come è giusto, con la possibilità di seguire un tutorial che introduce il giocatore novizio, alle particolarità del gioco, alle tante aree in cui si sarà chiamati ad operare, dalla diplomazia, al commercio, dalla definizione della tassazione al creare e muovere eserciti. per finire con la scelta religiosa e della forma di governo.
Come è giusto sia per ogni vero gioco di simulazione la difficoltà può raggiungere livelli davvero alti visto che le variabili da considerare ed i tanti giocatori influiranno sullo sviolgimento del gioco modificando, ogni volta, tutte le loro scelte.

Iniziamo a giocare

Abbiamo detto che possiamo iniziare dal tutorial, ma, in alternativa o meglio una volta completato il tutorial perchè non partire da 0 o con una delle tante "ambientazioni"?
Le missioni sono davvero varie e assicurano livelli di difficoltà abbastanze elevati. Per non elencarli tutti si va dall'età del Mercantilismo, alla vita politica di Napoleone Bonaparte, per finire con l'epoca delle scoperte,
Come in ogni gioco potete personalizzare il livello di difficoltà, la velocità a cui dovrò scorrere il gioco (anche se potrete poi modificarla in seguito) e tante altre piccole e grandi opzioni.

Finalmente si gioca

A questo punto siete voi, da soli, contro il mondo. Potete investire sull'esercito, puntare alla diplomazia, espandere le vostre conoscenze via terra e via mare, tutto con l'obiettivo finale di essere voi le "guide" del vostro mondo.
Si possono creare stati vassalli, organizzare matrimoni, siglare alleanze che verranno, in seguito, rigettate e daranno origine a conflitti internazionali.
Il funzionamento del gioco è tipico dei giochi di strategia in tempo reale, ovvero, giocate in contemporanea agli altri giocatori (ottimo per il gioco in rete) e vedete l'evolversi del vostro regno, scelta dopo scelta.

Le battaglie, un male necessario

Soprattutto nelle fasi iniziali del vostro regno, le battaglie saranno importanti, per assicurarvi più ampi terreni di sviluppo e lanciarvi alla colonizzazione di aree sempre più ampie oltre ad avere una funzione difensiva.
Anche la difficoltà del gioco evolverà. Infatti, se all'inizio vi troverete a combattere spesso con popolazioni "native" agguerrite, certo, ma meno armate ed organizzate, in seguito vi troverete a contrapporvi a società molto più avanzate e sviluppate.
Sarà perciò molto importante dare il giusto peso allo sviluppo di conoscenze avanzate.

Le città e le opere avanzate

Il vostro regno potrà comprendere città, colonie, e presenze commerciali. La differenza tra i vari strumneti vi sarà chiare nel corso del gioco.
Le città, infatti, possono costruire armate ed altre costruzioni che vi consentiranno di incrementare le vostre entrate fiscali oltre che il potenziale bellico. Le colonie, consentono di instaurare una presenza non ancora ben esviluppata in aree lontane.
La presenza commerciale, invece, vi assicurerà di poter mettere le mani su materiali e metalli preziosi, utili per la vostra industria e per affermare la vostra forza commerciale.

Il fascino dell'antico

Ma cos'è, allora, che mi ha colpito in questo gioco tanto da spingermi a recensirlo?
La sua indiscutibile originalità, il fatto che gli sviluppatori si siano concentrati su un breve periodo storico svicerandone le tante possibilità e strade possibili; inoltre il gioco offra molteplici possibilità, compreso il gioco in rete, il tutto arricchito da una grafica piacevole e curata.

Giudizio finale

A chi potrà piacere questo gioco? A molti giocatori.
Viene incontro alle esigenze dei giocatori più "incalliti" che richiedono continuamente nuove sfide strategiche e programmi sempre più complessi. Viene incontro altresì al giocatore "nuovo" che sta cercando un programma di strategia in tempo reale.
Risolti i problemi di "instabilità" della versione iniziale il gioco merita un voto molto alto perchè, davvero, può rappresentare un'ottimo diversivo e, perchè no, un modo per ripassare la storia del nostro recente passato.

Le immagini
con un click puoi ingrandire le immagini

gioco,macintosh,recensione, europa universalis gioco,macintosh,recensione
gioco,macintosh,recensione gioco,macintosh,recensione

Ritorna all'inizio


Scheda del prodotto
Descrizione Voto
Produttore MacPlay
Categoria Strategia
Versione 1.02v2
Lingua Inglese
Distributore n.d.
Prezzo 29 $ 10/10

n.d.=non disponibile

Ritorna all'inizio

Requisiti hardware
Minimi Consigliati Voto
Sistema operativo 10.1.5 10.2 9/10
Processore G3 G3 10/10
RAM 128 MB 256 9/10
Spazio su Disco 200 MB 300 MB 10/10
Altro n.d. n.d.

n.d.=non disponibile

Ritorna all'inizio

Giudizio finale

Velocità 10/10
Semplicità d'uso 9/10
Interfaccia 7/10
Stabilità 9/10
Voto 94/100
I pregi:
Gioco molto bello e coinvolgente, ottima l'idea alla base e perfetta la sua realizzazione pratica.
Grande longevità e missioni difficili e molto coinvolgenti. Grafica curata ed alto livello di personalizzazione.

I difetti:
Piccole instabilità, gioco in Inglese, interfaccia non molto intuitiva.


Data di pubblicazione: 03-02-2004
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.