Percorso: ilMac.net > Recensioni > Giochi > Cro Mag Rally


Cro Mag Rally

La corsa di auto più famosa, dalla preistoria ai giorni nostri

Scheda del prodotto | Requisiti hardware | Giudizio finale

Il gioco che recensisco questa settimana fa parte di quel gruppo di giochi che possiamo dire segnano la rinascita del Macintosh come piattaforma ludica. Una delle migliori e più intraprendenti software house del panorama ludico Mac, ovvero la Pangea Software, ha rilasciato questa simpatica gara di corse. Per chi pensa di non conoscere la Pangea, basta dirvi che ha creato due dei giochi più belli offerti con gli iMac, ovvero Nanosaur e Bugdom.

Alla scoperta del gioco

Il Cd su cui viee fornito cromag rally contiene, oltre alla cartella del gioco, anche una buona raccolta di shareware e demo che potranno farvi conoscere altri giochi di questa software house, oltre al manuale d'uso del gioco disponibile, questa è una piacevole notizia, anche in Italiano. Il manuale è consultabile con un qualsiasi browser e fornisce informazioni su tutti gli aspetti del gioco.
Ma vediamo in dettaglio cosa ci offre Cro-mag rally.
Cominciamo col dire che questo gioco può girare sia su MacOS 8-9 che su MacOS X in maniera nativa. Va detto che sul CD in test la versione per MacOS X non era ancora definitiva e dava problemi di stabilità, tuttavia sul sito della Pangea è disponibile una versione più aggiornata del gioco pienamente e perfettamente compatibile con l'OS X.

Cominciamo a giocare

Una volta copiata l'intera cartella dell'applicazione sul nostro disco rigido (180MB circa), si può cominciare a giocare. Lanciate l'applicazione, scegliete la risoluzione ed il livello di dettaglio con cui volete giocare e preparatevi a scoprirne le piccole grandi chicche.
Una volta superata la classica introduzione ci troviamo davanti al primo menù che ci offre quattro scelte, iniziare a giocare, richiamare una partita salvata, modificare le opzioni. Una volta scelto di giocare si può decidere di giocare da soli, in 2 oppure in rete, modalità questa che consente un grandissimo divertimento.
Naturalmente è disponibile una comoda funzione di pratica che ci consente di cominciare a conoscere il funzionamento del gioco e di provare i vari circuiti. All'inizio si potrà giocare solo sui 3 circuiti che compongono l'età della pietra, poi, si potrà passare ad epoche successive e più complesse.

Il gioco visto da vicino

L'obiettivo è tanto semplice quanto difficile da raggiungere. Dovete completare i 3 giri del percorso al primo posto, tuttavia, perchè il circuito possa dirsi completato e quindi conseguire la vittoria, dovrete raccogliere degli oggetti sparsi per il percorso.
Nel primo percorso, ad esempio, dovrete raccogliere le punte di lancia che trovate sul vostro cammino. Naturalmente, come in tutte le gare che si rispettino, ci saranno degli avversari con cui misurarvi e, a rendere ancora più interessante la corsa, ci saranno ostacoli più o meno grandi sul vostro cammino, armi da raccogliere ed utilizzare contro i vostri avversari, miglioramenti per il vostro veicolo ed altro ancora.
Alla fine vincere i percorsi sarà molto meno facile del previsto e questo vi assicurerà molte ore di divertimento.

Ma il bello viene dal multiplayer

Se per un singolo giocatore esiste solo la modalità torneo, le possibilità che si aprono nella modalità multiplayer sono davvero tantissime:
Si va dalla Gara, sostanzialmente identica alla modalità singolo giocatore, alla modalità Lebbroso (una specie di gioco della scopa), dalla gara ad eliminazione alla ricerca del fuoco (come il rubabandiera).
Per i giochi in rete sono stati predisposti ben 8 percorsi diversi che offrono tante possibilità di gioco e difficoltà diverse. Insomma le possibilità sono davvero enormi il gioco è davvero ben fatto ed offre la possibilità di divertirsi con un gruppo di amici senza grandi difficoltà

La grafica

Una nota a parte merita la grafica, veramente ben fatta come consuetudine per tutti i giochi della Pangea. Per contenere le risorse di sistema impiegate sono state adoperate le librerire OpenGL.
Tuttavia, nonostante questo grande sforzo il design grafico richiede risorse notevoli soprattutto alla scheda video e, se quest'ultima non riesce a sostenere il flusso di dati, sarà il rendering via software a farlo rendendo il gioco molto meno veloce.
Una nota importante va fatta a proposito delle schede grafiche supportate. Il gioco potrebbe avere qualche problema con le vecchie schede ATI Rage II, per il resto qualunque scheda grafica 3D che supporti OpenGL supporta adeguatamente il gioco e ne permette uno svolgimento fluido.

Alcune immagini di cro-mag rally

rally, multiplayergioco rally, macintosh, cromag rallygioco rallycromag rally, multiplayercromag rally, multiplayer

Ritorna all'inizio


Scheda del prodotto
Descrizione Voto
Produttore Pangea Software
Categoria Giochi sportivi
Versione 2.0
Lingua Inglese/ manuale
in italiano
Distributore n.d.
Prezzo 30$ 10/10

n.d.=non disponibile

Requisiti hardware
Minimi Consigliati Voto
Sistema operativo 8.6 8.6 10/10
Processore 233 233 10/10
RAM 64 MB 64 MB 9/10
Spazio su Disco 180MB 200 MB 10/10
Altro 6MB Vram
Game Sprocket
Scheda 3D compatibile
OpenGL
n.d.=non disponibile

Ritorna all'inizio

Giudizio finale

Velocità 9/10
Semplicità d'uso 10/10
Interfaccia 10/10
Stabilità 9/10
Voto 97/100
I pregi:
Il gioco è piacevolissimo e la grafica è davvero ben fatta. I 9 circuiti del torneo più gli otto aggiuntivi per il gioco in rete assicurano una lunga "durata" e la possibilità di divertirsi anche con gli amici.
In più il gioco è molto semplice nel suo funzionamento, pochi tasti da usare, ma molto difficile da completare

I difetti:
Il principale difetto della versione in prova è la presenza di una versione per OS X non ancora definitiva. La scheda ATI RAGE II potrebbe avere problemi di visualizzazione.

Ritorna all'inizio 



Data di pubblicazione: 30-12-2001
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.