Percorso: ilMac.net > Recensioni > Libri > Final Cut Pro 6 per Mac OS X


Final Cut Pro 6 per Mac OS X

Guida all'esplorazione (e uso) d'uno strumento potentissimo

Final Cut Pro 6 è un programma sconfinato e potentissimo: se non sapete che differenza ci sia tra la versione Pro e la versione Express o, tanto meno, non avete mai usato iMovie potete tranquillamente interrompere qui la lettura di questa recensione (a meno che non siate proprio curiosi...).

Per dipingere la parete grande...

...serve il pennello grande, recitava un tormentone pubblicitario di qualche anno fa.
Ora, il potente programma di video editing usato nei più importanti studi cinematografici di tutto il mondo che viene illustrato in questo "importante" manuale è un pennello veramente grande: se siete sicuri che faccia per voi non potrete non convenire che di questo libro ci fosse bisogno!
Infatti sebbene condivida l’approccio amichevole alla base del successo di tutti i prodotti Apple, la quantità di funzioni che Final Cut Pro è in grado di offrire richiede inderogabilmente l’aiuto di una guida. Già, ma quale? Questa!

...serve un manuale grande!

Naturalmente un manuale per un prodotto rivolto a professionisti del video non può essere una guida illustrata di poche pagine, e se 712 pagine vi sembran poche sappiate che, per risparmiare carta, ambiente e "costo finale" ben 80 sono volate... su web!.
E' una soluzione che si sta diffondendo nella manualistica professionale da anni, ed è naturale e saggia: quando avrete letto questo libro probabilmente sarete in grado di trovare informazioni ancora più tecniche altrove sulla rete (pensiamo ai forum di discussione e quant'altro).
Ma sempre da un manuale si parte, e per giunta in italiano!
Ciò nonostante Final Cut Pro 6 per Mac OS X – aggiornato all’ultima versione del programma ma utilissimo anche con le release precedenti – segue un approccio visivo ispirato alla filosofia “user friendly” del Mac; anche le procedure più complesse sono descritte con chiari tutorial passo per passo ampiamente illustrati. Il testo, infatti, è improntato alla massima completezza e indica le risposte che vi servono in ogni fase del lavoro: dai primi passi alle tecniche avanzate, come l’uso del Media Manager e gli effetti più elaborati.

L'autrice

Lisa Brenneis è insegnante, scrittrice, attrice e produttrice di film. Si è occupata di media interattivi, film e documentari, fumetti e animazioni. Tra i suoi clienti: Disney, MCA/Universal, la Library of Congress e il Comitato Olimpico Internazionale.

Le mani in pasta...

Ma prendiamo in mano questo bel tomo: ben stampato, su carta di qualità, ben rilegato si capisce subito però che la copertina è troppo leggera e fragile per l'uso intenso che un volume del genere richiederà.
Se siete, come chi scrive, maniaci della cura dei libri provvedete pure a ricoprirlo come i vecchi libri di scuola se non volete che in breve assuma un'aria troppo "vissuta".
Peccato anche per le immagini in bianco e nero: per i 50 Euro ci si potrebbe aspettare di più. Ma in fondo è un libro per professionisti (lo abbiamo già detto?!) e l'aspetto è marginale.

...pasta al sugo!

Quello che veramente interessa di un libro del genere è il "sugo".
E qui non ne manca proprio.
Una serie di box tecnici, punti di approfondimento teorico, si alternano a spiegazioni "passo-passo", molto tradizionali e ben fatte.
Data la ricchezza di funzioni del programma questo è forse l'unico approccio per un apprendimento metodico e per ritrovare velocemente una referenza specifica in caso di amnesia o dubbi.
Ciò consente anche all'autodidatta o al semplice "sperimentatore" di "entrare nel libro" con dubbi specifici o solo per rinfrescare la memoria su una procedura.
Da questo punto di vista (una caratteristica dei volumi della collana "QuickPro") è molto utile e gradevole aver riportato il titolo dei paragrafi (paragrafi, non capitoli!) a margine delle pagine: sembra proprio di avere in mano un breviario che aiuti a trovare velocemente quello che si cerca.
Si potrà così passare dai primi capitoli che illustrano l'uso del programma all'interessantissimo capitolo 9 che introduce le nozioni base del montaggio fino agli ultimi in cui si illustrano nel dettaglio effetti, transizioni e ottimizzazione dell'output finale.

In conclusione

Un bel manuale, serio, con un approccio visivo (bella la impaginazione a due colonne del testo) che, senza passaggi tortuosi può diventare senza dubbio un testo di riferimento (in italiano!) per coloro che vogliano addentrarsi nel complesso mondo del montaggio video professionale "a la Mac"!

Titolo Final Cut Pro 6 per Mac OS X
Collana Quick Pro
Autore Lisa Brenneis
Editore Tecniche Nuove Edizioni
Pagine 712
Prezzo 49,90 Euro
ISBN 978-88-481-2140-8


Data di pubblicazione: 06-11-2008
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. Semplitech srl - P.IVA 02472850300