Percorso: ilMac.net > Recensioni > Libri > Come si fa un blog 2.0


Come si fa un blog 2.0

Costruire conversazioni è possibile


Ci sono due generi di guide. Quelle che mostrano all'utente come fare ad ottenere una certa cosa, e poi lo lasciano in balia della tecnologia che in teoria intendevano "spiegare".
E quelle che hanno l'accortezza (o meglio: l'abilità), di spiegare la tecnologia, o i nuovi mezzi di comunicazione, non solo per conseguire un risultato immediato. Bensì anche per illustrare al lettore le possibili implicazioni e ricadute che essi hanno, o potranno avere nel medio-lungo termine.

Tecniche Nuove ha mandato nelle librerie "Come si fa un blog 2.0, già giunto alla seconda edizione, e opera di due blogger d'eccezione come Alberto D'Ottavi (Infoservi), e Tommaso Sorchiotti (.Questo non è un blog).

Si tratta di una guida di 180 pagine di formato tascabile, di facile consultazione, che in dieci capitoli introduce alla vasta materia del blog sia i neofiti assoluti della materia, sia coloro che magari già sanno bene di cosa si parla. Chiude il libro un glossario ed una bibliografia molto essenziale che però ha il pregio di indicare i titoli fondamentali, che al blog e alla sue conseguenze sulla società, hanno dedicato analisi e prospettive.
A questo punto qualcuno potrebbe obiettare che parlare di prospettive ed analisi riferite ad un blog sia eccessivo: ma questa guida spiega perché non lo è affatto. Ma procediamo con ordine.

Non solo una guida

Stiamo parlando di una guida certo, e gli Autori affrontano l'argomento partendo dall'inizio.
Si spiega quindi la struttura di un blog, i link e la loro importanza, i Feed RSS e così via. Poi, si passa a qualcosa di più concreto come la scelta della piattaforma, indicando i passi necessari per avere in breve tempo il proprio blog. Attenzione, non di tutti le piattaforme (giustamente), poiché aprire un blog è davvero alla portata di tutti. Perciò una volta compresi passi necessari, replicarli sulle altre piattaforme (come Blogger o Libero per esempio), è estremamente facile.
Il libro in questa parte si sofferma soprattutto su Wordpress e Splinder, ma già possiamo notare le capacità degli Autori, che non solo prendono per mano l'inesperto spiegando: "Si agisce così e cosà". Bensì mostrano e traducono in un linguaggio accessibile concetti e tecnologie che spesso media e persone ignorano e sottovalutano. Ecco la ragione per cui buona parte del libro è dedicato "ad altro".

Blog: non "fare" ma partecipare

Che cos'è questo "altro"?
Una volta che si è conclusa la parte pratica (la scelta della piattaforma e via discorrendo), quello che emerge quasi ad ogni pagina è il valore che un blog curato, interessante, e quindi parte di una conversazione, possiede, ed è in grado di generare.
Attenzione: non si parla affatto di come diventare ricchi. Il cuore del libro, forse la parte più stimolante è proprio questa, dove non si illustra come fare, ma si indicano scenari e opportunità.
Dietro nomi e quindi fenomeni che a prima vista paiono o indecifrabili, oppure delle grossolane mode per indurre le persone a perdere tempo, si cela in realtà un potenziale di crescita le cui ricadute potranno essere positive. Allora Twitter e Social network, YouTube, Flickr o Widget iniziano a mostrare un'altra faccia, dimostrano potenzialità che anche quanti li usano forse non percepiscono a dovere.
Tutto questo evitando con cura entusiasmi facili, o lodi sperticate. L'intento degli Autori, dall'inizio alla fine, è di consigliare, non di dare regole o imporre comportamenti. E di questi tempi, non è affatto una cosa da poco, ma piuttosto una scommessa (speriamo vincente) sull'intelligenza di chi legge.

In conclusione

Al termine della lettura di questa guida, qualcuno potrebbe criticare il fatto che non si parla a sufficienza degli abusi che per esempio Social Network e YouTube registrano con regolarità.
Forse: è anche vero che questa parte viene recitata, ma in maniera grossolana e puntuale, dai mezzi di comunicazione di massa. Che invece di informare, adorano dipingere a tinte fosche tutto quanto non si vuole capire: per convenienza o pigrizia, decidete voi.
Se, al di là di pregiudizi, desiderate comprendere qualcosa di più su blog, e tutto quanto ci gira attorno, questa guida (che come si sarà compreso, è ben più di questo), fa per voi. Altrimenti, statene alla larga...

Disclaimer: l'Autore di questa recensione è citato nel libro.

Titolo: Come si fa un blog 2.0
Autore: Alberto D'Ottavi/Tommaso Sorchiotti
Editore: Tecniche Nuove
Pagine: 192
Prezzo: 13,90 Euro
ISBN: 978-88-481-2266-5

Data di pubblicazione: 05-11-2008

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori. Semplitech srl - P.IVA 02472850300