Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Articoli > MacOS: un ritardatario


MacOS: un ritardatario

MacOS X è in ritardo, ma di quanto?

L’altro giorno mi è capitato fra le mani un vecchio ritaglio di giornale del 1994, si trattava de il Sole 24 ore, che aveva riportato un simpatico specchietto riassuntivo che parlava del piano di sviluppo dei sistemi operativi di Apple, vedi sotto:

1994 (autunno)
1995/1996
1995/1996
System 7.5
System 8 (Copland)
System 9 (Gershwin)
  • Apple Guide
  • Finder personalizzabile
  • QuickDraw GX
  • Mac TCP incorporato
  • Gestione di files windows
  • Versione 68k e PowerPC
  • Assistenza attiva
  • Workspaces
  • OpenDoc
  • Architettura a microkernel
  • Open transport
  • Finder a processi concorrenti
  • Agenti attivi
  • Grafica 3D
  • Multitasking pieno
  • Protezione della memoria

Ora andiamo ad analizzare alcune cose: le caratteristiche citate ad esempio, inutile dire che in questo piano di sviluppo sono presenti alcune tecnologie che la Apple ha pensato di sopprimere, vedi per ridurre i costi, vedi perché non ritenute vincenti, fatto sta che non esistono nel nostro sistema operativo attuale, o comunque non vengono più aggiornate.
Ma ora rivolgiamo il nostro sguardo solo all’ultima parte della tabella, in cui si dice che nel 1994 si prevedeva l’uscita del MacOS 9 (denominato Gershwin) nel 1995/1996, ma invece quando è uscito realmente sul mercato MacOS 9? Solamente nel 2000, una certa differenza dalle previsioni non vi pare? Un anno o due potevano anche, al limite, essere giustificati ma addirittura quattro anni di ritardo non vi sembrano un po’ troppi?
Ma in fondo, siccome noi utenti Mac siamo molto buoni e il nostro Mac ci sorride a ogni avvio:-), potevamo anche chiudere un occhio sul ritardo purché il MacOS 9 fosse stato come promesso, ma guardate un po’ cosa c’era scritto sotto… Multitasking pieno, Protezione della memoria. Sbaglio o queste cose le abbiamo sentite nominare di recente, non vi richiamano alla memoria, per caso, MacOS X?
Sì, sembra proprio che si stia parlando del prossimo sistema operativo che uscirà per i computer della Mela, ma un momento in questa tabella si parla di MacOS 9 e noi stiamo parlando di MacOS X, il prossimo sistema operativo quello successivo a MacOS 9, nella tabella si parla del 1996 invece noi stiamo parlando del 2001 forse, non vi pare ci sia qualche discrepanza?
Ora non dico che realizzare tutte queste cose sia semplice, anzi tutt’altro, ma 4 e forse più anni di ritardo per avere delle tecnologie promesse nel 1994 Apple non ti sembrano un po’ troppi?
Quindi amici, non lamentiamoci se Apple non fa uscire MacOS X entro l’estate 2000, ma potrei dirvi di non lamentarsi neanche se non esci a Gennaio 2001, perché come potete vedere Apple a dei tempi ben più lunghi. E poi scusate ma volete avere un sistema operativo affidabile oppure l’affidabilità non vi interessa? Siamo sicuri che pressando Apple a far uscire un sistema operativo non ci troveremo fra le mani l’ennesima beta di un software spacciata per release finale?
Ad ogni modo per concludere posso solo dire Apple se ci sei rifletti su queste cifre e medita se ti sembra giusto fare anticipazioni per acquisire fette di mercato e poi non mantenere le promesse fatte deludendo così tanti fedeli utenti Mac che ti seguono da anni.



Data di pubblicazione: 16-07-2000
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.