Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Articoli > Il processore delle meraviglie


Il processore delle meraviglie

Il processore delle meraviglie

Tutti i frequentatori di siti Mac ed utenti di Macintosh avranno sentito, in questi ultimi tempi, parlare del nuovo e potentissimo processore creato dalla Motorola: il PowerPC 7400, chiamato da Apple G4, la novità principale di questo processore, che possiamo considerare un fratello del PowerPC 750, meglio conosciuto come G3, è la presenza, all'interno del processore, di un'unità destinata a processare i calcoli in virgola mobile. Dopo aver introdotto in maniera abbastanza tecnica, i dati più importanti, proviamo a vedere, nella realtà, quello che l'introduzione di questo processore può portare, per la nostra piattaforma.

I pregi

Per evitare confusioni utilizzerò d'ora in poi, solo la denominazione Apple, quindi G3 o G4. Allora il G4 ha sostanzialmente due anime, la prima derivante dall'esperienza del G3 è la buona velocità sui calcoli in numeri interi, la seconda, nuova fiammante è denominata Altivec, ed ha come obiettivo l'ottenimento di enormi velocità sui calcoli in virgola mobile. Diciamo quindi che il G4 non è che un'evoluzione piuttosto che una rivoluzione come lo era stato il G3 e che in parte riprende la strada tracciata dai primi PowerPC, buone prestazioni sui calcoli interi ed enormi prestazioni sui calcoli in virgola mobile.

G4 offre rispetto ai G3 anche altri vantaggi come la possibilità di lavorare in multiprocessing; vuol dire che è possibile montare su una macchina più processori e, se il programma ed il sistema operativo lo permettono, sfruttarli tutti per compiere parti di uno stesso lavoro. Questa caratteristica non era così ben implementata con i G3 che erano stati pensati per un utilizzo mono-processore. I vantaggi del multiprocessing sono evidenti è possibile svolgere più operazioni contemporaneamente e, se gestito bene, ottenere prestazioni notevoli anche utilizzando processori che, singolarmente presi non siano i più veloci sul mercato.

Un'altra caratteristica, sempre pensata per un utilizzo su macchine molto potenti, è l'utilizzo di 4 MB di Cache. La Cache è una memoria molto veloce che permette al processore di avere a disposizione i dati necessari per compiere una serie di operazioni, senza dover attendere i tempi di caricamento dalla Ram. Normalmente 512K sono più che sufficienti, ma vi sono programmi ed utilizzi per cui, poter disporre di una Cache abbondante garantisce prestazioni molto più spinte. Un po' come disporre di Ram fisica al posto di Ram Virtuale, la seconda è più economica ma, utilizzando il disco rigido, molto più lenta.

Il G4 è un processore pensato per essere utilizzato nel multimediale. Cosa voglio dire? Che è in questo ambito, nell'elaborazione di immagini, nella visione di filmati, nei giochi che le sue caratteristiche possono trovare adeguato sfruttamento ed offrire quindi un notevole incremento di prestazioni. Avere un G3 o un G4 non é sostanzialmente diverso se utilizzate programmi di elaborazione testo oppure Office, ma potrebbe fare una grande differenza se volete visualizzare il filmato di un DVD o se volete lavorare sulle immagini con qualunque programma, soprattutto quando, tra qualche mese, i programmi saranno stati riscritti per sfruttare a pieno il nuovo motore Altivec.

Che dire ancora?

I G4 cominciano ad arrivare sul serio e Motorola ha, finalmente, risolto i suoi problemi di produzione quindi le nuove macchine saranno presto presenti, in adeguato numero, presso i negozianti.

Se eravate indecisi adesso avete una guida in più. Alla prossima.



Data di pubblicazione: 08-11-2001
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.