Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Articoli > La fine dei personal computer


La fine dei personal computer

Stiamo assistendo alle fine delle aziende d'informatica?

Il viale del tramonto?

Il grido d'allarme viene, come sempre, dagli Stati Uniti ed è molto chiaro, nell'anno in corso si venderanno meno computer di quanti se ne siano venduti nel corso del 2000, così come si avranno problemi e sovrapproduzione nel mondo dei palmari. A questo punto ci troviamo davvero all'inizio della fine per il mondo dei personal computer?

Cosa sta succedendo?

Per comprendere un fenomeno è sempre necessario analizzare quanti più dati possibile per potersi creare un'opinione basata su dati di fatto e non sul sentito dire, vorrei quindi provare a dividere la realtà dalle tante inutili illazioni e sovrastrutture costruite intorno ad essa.
Dunque il primo dato importante è questo: gli Stati Uniti sono entrati in una fase di recessione, anche se, il tasso di sviluppo della loro economia è ancora paragonabile a quella europea; come prima conseguenza, la recessione ha portato ad una riduzione negli acquisti di beni di consumo, tra questi anche i computer. Naturalmente, non appena l'IDC, uno degli istituti più conosciuti e che studiano da tempo l'evoluzione del mercato dell'informatica, ha diffuso i dati sul rallentamento delle vendite negli USA che potrebbero essere pari al livello raggiunto nel 1999, si è subito scatenata la caccia al "cadavere", con tanto di messe funebri e di canti di consolazione intonate da persone più o meno "competenti"; ovviamente, nel marasma generale, si è data anche attenzione ad Apple ironizzando sulla strategia seguita a Cupertino di puntare ancora sul "vecchio" Pc anzichè dedicarsi alle nuove frontiere come il Tablet PC, propagandato da Gates o i palmari, mercato questo da cui Apple è uscita, con le ossa rotte, nel 1997.

Il PC è vivo!

Sono tornato a leggere i dati della IDC, per verificare se non avessi commesso degli errori la prima volta che li avevo consultati; invece li ho trovati esattamente come li avevo lasciati e vi presento, in forma tabellare, le previsioni numeriche dei prossimi anni per gli Stati Uniti e per il resto del Mondo. Leggeteli e poi ne parliamo

Dati in Milioni di unità consegnate (Fonte IDC)

1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005
Stati Uniti 45.1 48.4 45.3 47.4 54.1 58.2 60.8
Crescita USA 7.3% -6.3% 4.6% 14.2% 7.5% 4.5%
Resto del mondo 113.6 131.3 138.9 155.9 178.1 197.2 215.5
Crescita resto del mondo 15.6% 5.8% 12.2% 14.3% 10.7% 9.3%

Non so cosa abbiano letto tutti i commentatori più o meno avventati, ma, al di là della flessione del 2001 negli USA, che pure si risolverà in una crescita a livello mondiale grazie al contributo positivo del vendite nel resto del Mondo (Europa, Asia, Sud America, Oceania, Africa), nei prossimi anni vedremo crescere ancora il mercato dei Personal Computer.
Siamo davanti all'ennesimo falso scoop, fatto leggendo in modo distorto i dati. C'è però qualcosa che può dedursi dall'analisi attenta dei trend di crescita ed è che gli Stati Uniti, nei prossimi anni, vedranno ridursi la loro centralità nel mercato informatico, pur rimanendo il singolo mercato più grande del mondo.
Inoltre si assiste ad un certa "stanchezza" dei clienti nella corsa ai MHz, ciò potrebbe favorire Apple che, più che vendere potenza pura ovvero processori da 1-2 GHz, intende soprattutto vendere soluzioni, ora per masterizzare i propri CD Musicali (iTunes) ora per gestire i propri filmati (iMovie) ora per crearsi i propri DVD (iDVD).

E allora?

Il mercato dell'informatica è cresciuto molto in questi anni ed è naturale che non potesse crescere indefinitamente a tassi elevati (30-40%), la recessione USA ha provocato e provocherà una brusca frenata con problemi per molte aziende di computer, da Dell a Compaq passando per Gateway ed HP, ma potrebbe offrire una grande opportunità per tutte quelle realtà che sanno dare valore alla propria offerta ed Apple è la società meglio attrezzata per sfruttare quest'occasione.
Con MacOS X e tutti gli altri software ha le armi in regola per gettarsi nell'arena ed uscirne vincitrice, speriamo di avere presto buone nuove.... (se solo proponessero un Server degno di questo nome.....)

Scrivetemi la vostra opinione, pubblicherò le risposte più interessanti sulle pagine di ilmac.



Data di pubblicazione: 11-06-2001
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.