Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Articoli > Dal PC alla Mela


Dal PC alla Mela

Storia di un conflitto d'identità

Qui di seguito vi presentiamo una lettera giuntaci da un nostro amico, un sostenitore convinto del Mac ma con la "malattia" del PC :-)

Premetto che io non sono un utente Mac ma anzi uso da sempre i PC; ho 28 anni e uso i computer da sempre un po’ per passione e un po’ per lavoro (possiedo anche un Casio Cassiopea windows CE) da ragazzino avevo insieme con molti altri miei coetanei una gran passione per lo ZX Spectrum e un po’ di tempo dopo mi fu regalato il mio primo PC XT una macchina MS-DOS che in verità ho amato molto nonostante i suoi limiti. Comunque passano gli anni e il computer cresce fino alle prime schede VGA, e così un giorno andato a casa di un mio amico fanatico dell’Amiga (un ottimo computer), scopro che il signorino si é comprato un 386, il tale mi apostrofa dicendo che la tal macchina ormai non fa più rimpiangere l’Amiga diceva una cosa non vera ma in fondo di li a poco il PC avrebbe raggiunto dei grandi traguardi quantomeno nel campo dell’Hardware; Il passaggio dall’MS-DOS a Windows fu traumatico allora iniziò a vacillare il mio amore per il PC poiché i primi Windows mi facevano letteralmente schifo e trovavo molto migliore un altro shell il GEM desktop che non ebbe altrettanta fortuna. Ho avuto molti altri PC ma ho sempre rimpianto il mio XT 8086 con 640Kb di ram e una scheda hercules B/W forse perché capire quella macchina così limitata mi costò un mucchio di fatica; la fatica é proseguita negli anni, noi utenti Windows purtroppo siamo maestri nell’arte di arrangiarci. Ho avuto a che fare con il MAC un bel po’ di anni fa ma nonostante abbia sempre pensato di acquistarne uno non lo ho ancora fatto; vi chiederete perché? Beh é vero che gli Apple fino a qualche anno fa erano macchine costose mentre é falso che non abbiano un ampia disponibilità di programmi (un cavallo di battaglia contro il MAC), basta farsi un giro su internet per vedere che si può trovare di tutto. Qualcosa é cambiato credo che molti utenti di PC pensano di saltare il muro e la Apple ce la sta mettendo tutta a convincerli; ma non é una cosa semplicissima e ve lo dice uno che é straconvinto da anni della netta superiorità dei MAC; usare Windows su un Pentium lo ho sempre paragonato a far guidare una Ferrari a qualcuno che a malapena può guidare una 500 (con tutto il rispetto per la 500); Comunque oggi anche per i PC esistono dei buoni sistemi operativi vedi Be-OS o Linux, cosa può quindi far pendere la bilancia dalla parte del MAC beh! credo che Apple li sappia davvero costruire bene i suoi computer e anche i componenti non prodotti da lei sono i migliori io da sempre uso schede video ATI , poi il sistema operativo é un altro pianeta e OS-X promette di essere meglio del meglio ma la ragione che ritengo più grande é che il mondo MAC é lontano da quel marasma di cose inutili e poco funzionali che travolge i PC, il MAC a in poche parole la profonda bellezza delle cose costruite per essere semplici e questo credo influisce anche su chi crea programmi per il MAC. Quest’anno avevo la necessità di acquistare un palmare e come ogni volta ho cercato di capire cosa c’era di buono sul mercato, la conclusione é stata che la macchina migliore era il Newton ma ahimè non cera più e così ho acquistato il Casio Cassiopea powered (diciamo così!) anche lui da zio Bill.



Data di pubblicazione: 14-03-2000
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.