Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Articoli > Troppo bello per essere vero


Troppo bello per essere vero

La fine del cubo.... un nuovo inizio?

Sembra oramai deciso che, il MacWorld di NewYork, dove era stato tenuto a battesimo un anno prima, vedrà la scomparsa del Cubo. Ammetto di essere stato tra coloro che erano rimasti abbagliati dalla bellezza del nuovo computer, senza capire a pieno i grandi problemi che avrebbe incontrato. Ho sbagliato allora e non nascondo i miei abbagli.

Il Cubo. Un errore?

Analizzando il cubo, sembra che i suoi difetti più evidenti siano stati, il costo ed il design accattivante. Sul primo, possiamo dire che, venendo il Cubo a costare più di un G4 gran parte degli utenti ha scelto un computer più espandibile, rinunciando alla bellezza stilistica. Il Cubo si è trovato schiacciato tra i potenziali utenti di un iMac, che lo trovavano troppo caro e quelli di un G4 professionale che lo trovavano poco espandibile. A peggiorare il tutto si è aggiunto il design unico del computer che rendeva necessario un monitor altrettanto adeguato ovvero uno dei computer a schermo piatto di Apple. Acquistare insieme Cubo e schermo piatto voleva dire spendere circa 5 Milioni, troppo per molte persone anche se affascinate dalla bellezza dell'oggetto.

Un anno dopo

Dal giorno del lancio è passato un anno e sono cambiate molte cose, c'è un nuovo sistema operativo, i schermi a cristalli liquidi sono drasticamente scesi di prezzo ed anche il cubo a visto limare il suo prezzo, tuttavia, nonostante promozioni più o meno fantasiose e creative, il piccolo di casa Apple non vende, tanto che, nelle ultime settimane, Apple ha smesso di produrli.
A questo punto è molto probabile che la travagliata vita del computer sia destinata a terminare anche perchè, una dura legge negli affari afferma che, una volta che un marchio sia stato associato ad un'immagine negativa è molto costoso (e spesso improduttivo) provare a cambiare la percezione delle persone.

Cosa avverrà a New York?

Probabilmente vedremo nascere un nuovo iMac (iMac è uno dei nomi più conosciuti negli USA e questo garantisce una grande attenzione del pubblico); questa nuova macchina fonderà esperienze provenienti dal Cube con quelli del fratello minore, cercando di creare un nuovo grande computer.
Certo Apple, alla luce delle nuove circostanze, (prezzi monitor fortemente ridotti, nuovi processori ed altro) potrebbe anche decidere per un rilancio del Cubo, ma solo se il prezzo divenisse adeguatamente competitivo questo potrebbe accadere. Ma se il cubo fosse proposto ad un prezzo troppo basso, questo influenzerebbe i margini dell'azienda che, quindi, non dovrebbe mostrare molto interesse verso questa strategia.

Addio.......o arrivederci?

Il cubo non sarà, certamente, più lo stesso, da questo punto di vista è un addio; ma se le migliori intuizioni si faranno strada verso la linea iMac o vedremo nascere un Cubo II, allora ci troveremo davanti ad una macchina con un'identità chiara capace di attirare a sè un numero sufficiente di compratori.

E voi?

Cosa ne pensate? Questa è la mia opinione, e la vostra? Scrivetemi pure.



Data di pubblicazione: 15-07-2001
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.