Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Articoli > Alla scoperta dei centri assistenza


Alla scoperta dei centri assistenza

Intervista con uno dei migliori operatori del settore

Anche i nostri Mac, benchè ben costruiti e concepiti per durare nel tempo, possono guastarsi. Ed a quel punto che si viene colti dal panico, non si sa dove cercare e si finisce per affidare la riparazione del nostro "bambino" a persone dall'esperienza, più o meno approssimativa.

Nella mia esperienza mi sono imbattutto in alcuni centri davvero eccellenti ed uno di questi, l'Adamea di Milano, mi ha colpito oltre che per la competenza e disponibilità delle persone, anche per la solerzia nel risolvere i problemi.

Ed eccovi una piccola intervista, con uno dei soci che ci spiega chi sono, cosa fanno e da qualche piccolo consiglio a chi è alla ricerca di un "tecnico" serio cui affidare il proprio mac.

D: Chi è Adamea?
R: Adamea è una società di servizi informatici costituita a fine '98 costituita da persone che hanno in maggioranza acquisito una esperienza decennale operando in Centri di Assistenza Autorizzati Apple.
Proprio il desiderio di porre tale esperienza al servizio dei mac lovers ha dato vita al progetto Adamea: un pool di professionisti che si occupi solo di assistenza tecnica e, nelle nostre intenzioni, ai massimi livelli.

D: Come è strutturata Adamea
R: Siamo specialisti in Macintosh, ma abbiamo l’esperienza e la professionalità per assistere ogni piattaforma; attualmente l'organico è composto da dodici sistemisti Apple, Linux , Unix e Windows coaudiovati da tre assistenti che si occupano, oltre che della gestione burocratica-amministrativa, di tenere i contatti con la clientela.

D: Qual’è il motivo principale che vi ha spinto a creare una struttura come la vostra rinunciando alla vendita di prodotti?
R: Tre anni fa, come racconta uno dei soci Roberto Fariello, abbiamo colto l'importante opportunità di offrire servizi di outsourcing a quei rivenditori che intendono implementare i servizi di supporto post-vendita da offrire alla propria clientela: noi ci proponiamo sempre più come la struttura che raccoglie questa necessità mettendo a disposizione tutto il nostro know how e garantendo allo stesso tempo la massima trasparenza commerciale.

D: Che consiglio possiamo dare all’utente per capire se la persona che ha davanti è qualificata oppure meno?
R: Ho girato la vostra domanda ad una cliente recentemente acquisita che così ha risposto: a mio parere, se è un buon tecnico arriva con un hard disk per fare il back up dei dati contenuti nel computer, suggerisce quali sono i programmi più adatti per proteggere il computer o per lavorare al meglio e ha l’onestà di non dare informazioni su un argomento che non conosce, riservandosi di informarsi prima di rispondere.
Personalmente non potrei aggiungere molto altro.

D: In che modo siete riusciti ad acquisire una clientela così vasta in appena tre anni?
R: Come molti altri, ritengo che la miglior pubblicità sia il “passaparola” e, a parte I clienti che ci hanno scoperto per caso, la maggior parte sono arrivati perchè sempre più persone parlano di Adamea per farla conoscere: grazie a tutti coloro che lo fanno con professionalità ed entusiasmo.

Colgo l’occasione per salutare e ringraziare anche Antonio Capaldo perchè un sito come ilMac.net rispecchia lo spirito di collaborazione e di esplorazione che da sempre fa parte della cultura Macintosh. Qui il nuovo arrivato puo' contare non solo sull'aiuto di qulche tecnico di mamma Apple, ma anche su quello di utenti che, come lui, hanno scelto Macintosh e non vedono l'ora di scambiare informazioni, idee e opinioni.



Data di pubblicazione: 25-09-2002
L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.