Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Articoli > Telecom ed il canone


Telecom ed il canone

Tra bugie e verità

Fatto: La commissione per la tutela della concorrenza ha richiesto all'Authority per le Telecomunicazioni, di adeguare il Canone di Telecom onde coprire quello che viene comunemente definito il "deficit d'accesso" ovvero i costi che la società sopporta per offrire a tutti il servizio di telefonia.
Questo deficit è stato quantificato, dalla Telecom stessa, in circa 4.000 Miliardi e così è partita la richiesta di aumento del canone che la commissione ha poi autorizzato, costringendo l'Authority italiana a conformarsi alle sue decisioni.
Ragion per cui avremo un nuovo aumento del canone telefonico, cosa che consentirà a Telecom di abbassare le tariffe telefoniche rendendo più dura la concorrenza agli altri gestori telefonici.

Canone: ma a cosa serve?

Telecom afferma che il Canone le serve per coprire i costi di cui si è caricata come ex-monopolista e che quotidianamente sopporta per una rete di telecomunicazioni arretrata, tuttavia questo tipo di procedimento consente all'azienda di mantenere in vita le sue tecnologie più arretrate facendo pagare i costi di questa arretratezza a tutti gli utenti telefonici.
Da un punto di vista economico non è giusto che un'azienda si accolli costi che non ha generato senza riceverne un equivalente corrispettivo, tuttavia è anche vero che occorrerebbe incentivare la spinta dell'azienda alla diminuzione di questi costi, con un rimborso decrescente col passare del tempo. Già oggi esistono tecnologie che consentono di dotare utenti posti in luoghi remoti, del collegamento telefonico, senza dover passare i fili necessari. In più abbiamo una delle infrastrutture telefoniche più arretrate d'Europa, forse sarebbe giusto collegare il canone ad un reale miglioramento della rete e non solo al rimborso di errori del passato.

ISDN, ADSL e altro

Un consiglio che mi sento di dare a tutti gli amici di ilMAC è questo, NON PASSATE ASSOLUTAMENTE ALLA "SUPERLINEA" ISDN, i vantaggi associati a questa tecnologia sono molto limitati, mentre vi troverete nell'impossibilità di fruire di alcune delle più interessanti offerte degli altri gestori come Wind o Infostrada, oltre a pagare un canone più alto. Quanto alla velocità di navigazione, il leggero miglioramento ottenibile non giustifica nel modo più assoluto i costi più alti. Meglio eventualmente considerare, per la navigazione su Internet, la tecnologia ADSL, risparmierete il canone aggiuntivo di 18.000 al mese richieste dalla ISDN ed avrete un vero aumento della velocità, oltre a rimanere connessi 24 ore su 24 ad Internet.

Cosa faranno gli altri operatori?

Le aziende come Infostrada, Tele2, ePlanet hanno già annunciato battaglia dura per evitare che, con i soldi ottenuti dall'aumento del canone Telecom possa ingaggiare una guerra commerciale contro di loro, abbassando le tariffe al di sotto di quanto potrebbe, per poter riconquistare la sua posizione di monopolio.
Infostrada ha deciso di passare all'offensiva e di rimborsare il Canone telefonico, dietro certe condizioni, a chi deciderà di passare completamente ad Infostrada; a questo punto la parola passa a noi consumatori, se riusciremo a passare in massa alle compagnie alternative a Telecom, avremo fatto capire che non siamo disposti ad accettare le angherie dell'ex -monopolista, altrimenti avremo fatto il suo gioco.
In Conclusione un consiglio ed un appello, se potete passate agli altri operatori per tutto, altrimenti fatelo almeno per le chiamate Interurbane, risparmierete e toglierete un po' di risorse ai Monopolisti della Telecom.



Data di pubblicazione: 08-11-2001
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.