Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Archivio > Da che parte stanno i computer?


Da che parte stanno i computer?

Analisi semiseria della situazione politica dei computer

Prima di iniziare vorrei tranquillizzare tutti: questo non è un articolo sul Governo o sull'opposizione, è solo un succedersi di riflessioni libere (effettuate in stato di semincoscienza). L'altro giorno stavo guardando alla TV un dibattito politico che era centrato sull'elettore tipo della destra o della sinistra, su quali dovevano essere le sue caratteristiche, con contorno di frecciatine agli avversari. Finita la trasmissione mi sono detto: ma il MAC è di destra o di sinistra? e l'IBM-compatibile (è un termine più corretto, infatti PC significa Personal Computer e credo che sia più Pc un Mac che un IBM)? e la Microsoft? Io ho tirato le mie conclusioni, leggetele, criticatele e scrivetemi, se volete, le vostre.
Cominciamo dal MAC. Quali sono le caratteristiche di un Macintosh? Facilità d'uso, eleganza, innovazione, produttività, un costo un po' più elevato, la presenza di un unico fornitore per Hardware e software, la maggiore fantasia che permette di sviluppare. Allora cominciamo a dividere le caratteristiche tra destra e sinistra. La facilità d'uso, rendendo il computer usufruibile da tutti, anche dal popolo, è certamente una caratteristica di sinistra. L'eleganza invece è qualcosa di superfluo rispetto alla funzionalità, ritengo quindi sia di destra. L'innovazione è favorita dai folli e dagli anticonformisti e questi sono prevalentemente di sinistra; la produttività direi che è neutra anche se a destra c'è una maggiore attenzione a questo fattore. Per quanto riguarda il costo, il Mac, pur essendo nato come il computer per il resto di noi, si è sempre posto ad un livello di prezzo elevato, rispetto a quello di altri PC (soprattutto cloni), anche se la qualità è notevolmente più elevata, ritengo quindi che questa caratteristica sia decisamente di destra. La presenza di un unico fornitore è una caratteristica di un mercato di destra, in quanto la sinistra moderna sembra combattere i monopoli (tranne in Italia). la fantasia è una caratteristica che è stata molto spesso associata alla sinistra, in quanto buona parte degli artisti, degli scienziati mostra una simpatia per la sinistra.
Passiamo all' IBM-compatibile. Il PC è più economico, più complesso, con molti fornitori di macchine ma uno solo per il Software ed è una piattaforma più diffusa. Se l'economicità può essere di sinistra perché rende possibile acquistare le macchine anche ai più poveri, la complessità rendendo difficile la fruizione della macchina, risulta essere di destra. Per quanto riguarda l'architettura delle macchine, se molti fornitori di macchine farebbero pendere verso sinistra, la presenza di un enorme Monopolio come quello della Microsoft, peraltro sempre più in espansione, fa pendere la bilancia verso la destra. La diffusione della piattaforma, rendendo tutti uguali, evita le gelosie (prevalentemente verso i Macchisti) e pone tutti sullo stesso piano, quindi è una caratteristica della sinistra.
Un ultimo pensiero lo dedico alla Microsoft. Oggi quest'azienda si trova alle prese con un procedimento dell'Antitrust americana. L'azienda è nata da un'iniziativa di una singola persona, Bill Gates (Guglielmo Cancelli per gli amici ;-)) e quindi sembrerebbe rappresentare la storia dell'uomo qualunque, tuttavia il Dipartimento di Stato l'accusa di aver violato le leggi della concorrenza, io attendo le decisioni del tribunale, ma vorrei sapere da tutti voi cosa ne pensate. Microsoft è colpevole o innocente e perché?
Spero di ricevere delle risposte o comunque che mi scriviate, perché siete molto importanti per me. In conclusione vorrei tirare le somme di quanto detto sopra; credo che le normali classificazioni come quella tra Destra e Sinistra, non siano applicabili al mondo del computer, fortunatamente quindi la politica rimarrà fuori da questo campo e ci lascerà con l'eterna e sola diatriba:
Considerando tutti gli aspetti, i pro e i contro, qual è la macchina migliore il MAC o l'IBM-compatibile?
Riflettiamo e alla prossima.


Data di pubblicazione: 05-02-2000
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.