Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Archivio > Gli sconti di Natale


Gli sconti di Natale

I prodotti di Apple in "offerta". Un'occasione o un bidone?

Da alcune settimane Apple ha iniziato una campagna sconti che ha coinvolto, passo dopo passo, tutti i computer della linea professionale, dal PowerBook, al Cubo per finire, con le offerte lanciate in questi giorni, con i G4 multiprocessore.

Ma quali sono i motivi che hanno portato a questi sconti? Come sempre le cause sono molteplici e quindi le analizzeremo una per una:

  1. Le macchine dotate di G4, siano esse i cubi o i multiprocessori, non hanno venduto secondo le attese, tanto che, quando Apple si è trovata costretta ad ammettere profitti inferiori rispetto al previsto, ha ammesso che tali risultati sono stati causati da vendite non soddisfacenti proprio delle macchine della linea professionale. Per la prima volta Apple ha ammesso che il gap in MHz è percepito dai potenziali clienti come un grosso limite delle macchine G4 e che, quindi, gli acquirenti si orientano altrove, ovvero verso i PC che hanno, da tempo, superato la barriera del GHz, soprattutto con i processori di AMD.
  2. I PowerBook si avvicinano, finalmente, al momento del rinnovo della gamma, tenuto a freno, per molto tempo, dall'esigenza di non offrire macchine che, anche nominalmente, fossero più veloci dei G4 da scrivania. Se non al MacWorld di San Francisco a quello di Tokyo dovrebbero debuttare le nuove macchine Apple quindi sta cercando di liquidare le scorte nel minor tempo possibile, secondo una strategia che aveva annunciato da tempo.
  3. Il MacWorld di SanFrancisco dovrà essere la sede ove presentare molte novità nel campo hardware ed Apple vuole arrivare lì, con i magazzini vuoti. Le nuove macchine non saranno, infatti, un'evoluzione delle attuali, ma porteranno molte novità e, quindi, Apple deve liberarsi di tutte le schede madri di cui attualmente dispone per lasciare campo alla UMA2, (Unified Motherboard Architecture). In pratica la nuova scheda madre che verrà usata per tutte le macchine professionali.

A questo punto molti si domanderanno ma conviene comprare delle macchine che saranno obsolete tra poche settimane? La risposta, come sempre, dipende dalle vostre esigenze.
Se avete bisogno di un Macintosh potente credo che possiate approfittare delle offerte sui Multiprocessori che, benché al momento non offrano un beneficio notevolmente superiore alle macchine monoprocessore, saranno pienamente e nativamente supportate da OS X, che darà nuova vita non solo alle applicazioni, ma anche un miglior "motore" per sfruttare la potenza dei due G4. Pensate che il sistema operativo fa intenso uso di Altivec per gestire la grafica e che può far girare un programma su di un processore, appoggiandosi invece, per le sue necessità all'altro.

Le £.750.000 di sconto sul Cubo, che potete ottenere se acquistate, in contemporanea, un monitor Apple, vi consentiranno di portarvi a casa una splendida macchina, che vi conquisterà con la sua bellezza e con la cura nella realizzazione di tutti i particolari.

I portatili, meritano un discorso a parte. Non è ben chiaro cosa offriranno le nuove macchine, rispetto alle attuali, tuttavia va detto che i PowerBook della serie attuale sono quanto di meglio il mondo informatico offra nel campo dei portatili, ragion per cui, comprare uno di questi gioielli e lucrare anche un consistente sconto li rende appetibili, anzi, dato che sono quasi paragonabili per prezzo, propenderei più per un PowerBook 400 che per un iBook SE.

Detto questo, se non avete ancora deciso che regalo farvi per natale, perché non pensate ad un bel Mac per la vostra scrivania? Se avete ancora dubbi, volete pormi qualche domanda, beh, io sono qui, come sempre all'indirizzo di posta che conoscete.



Data di pubblicazione: 15-11-2001
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.