Percorso: ilMac.net > Macopinioni > Archivio > La grande mela ed il piccolo orto


La grande mela ed il piccolo orto

L'unione fa la forza

Ogni giorno su Internet nascono e muoiono molte iniziative, nuove persone creano nuovi siti, alcune, una piccola parte, lasciano i progetti che avevano lanciato. Ma un sito Internet non è solo un hobby, spesso diviene una bandiera, un punto di riferimento ed è in quel momento che sorgono i problemi. Fin quando si è da soli o al limite in due o tre a gestire ed aggiornare un sito, tutto procede bene, quando però si cerca di aprirsi sorgono complicazioni, incomprensioni ed altro ancora che portano quell'iniziativa a fallire.

Nell'italico mondo della mela abbiamo tantissimi esempi validi di siti messi su ed aggiornati da persone validissime e molto disponibili, i primi siti che mi vengono in mente sono MacProf e Tevac, ma anche Accomazzi.net e tanti altri, ma il grosso problema di questi siti, come anche del nostro sia chiaro, è che sono troppo legati alla persona del loro creatore e fondatore. La mia non vuole essere un'accusa a nessuno, so bene quanto è difficile e costoso, tenere su un sito soprattutto se lo si deve aggiornare quotidianamente, ma proprio queste difficoltà dovrebbero spingerci ad aprirci a tutte le collaborazioni, mentre molto spesso credo si cada nella diffidenza o comunque ci si accontenta delle posizioni raggiunte.

Sono convinto che ad oggi manchi, nel panorama italiano, un sito Mac davvero completo, qualcosa che possa essere il punto di riferimento unico ed indiscutibile, che possa avvicinare tutti siano essi novizi o persone esperte, trovando per ciascuno di loro argomenti interessanti. ilMac da solo, come credo tutti gli altri siti italiani, non potranno mai arrivare a tanto, il motivo è semplice: è impossibile che una sola persona possa occuparsi non solo della sua professione, ma anche di aggiornare con news il sito, fornire approfondimenti, articoli specialistici sulle materie più varie, curare gli aspetti più particolari del funzionamento del Mac OS, aiutare i suoi utenti ed altro ancora; no, occorre fare un passo avanti.

E vengo quindi al titolo del mio articolo, la grande mela è Apple, oggi ritornata in auge dopo qualche anno di ombra; al di là dei tanti meriti attribuiti a Jobs, credo che il segreto della rinascita di Apple stia proprio nell'essersi concentrata su ciò che sa fare meglio, prendendo anche quello che di buono c'era nelle esperienze altrui. Credo che nel campo dell'informazione Mac italiana, siamo ancora alla fase pre-Jobs, siamo molto volenterosi e disponibili, ma non riusciamo ad incalanare tutte le nostre forze, verso l'obiettivo comune.
Anche noi siamo caduti in questo piccolo tranello, abbiamo cercato di fornire notizie aggiornate, ma questo servizio è reso e molto bene, da altri siti, che senso ha fare anche noi lo stesso? Non sarebbe meglio unire le nostre forze a chi fa altro meglio di noi?
Vi confesso che ci sto provando e che non mi arrenderò fino a che non avrò ottenuto questo risultato; certo è difficile per tutti, in fondo tutti abbiamo investito tanto per far crescere i nostri siti, ognuno di noi ha il suo piccolo o grande manipolo di lettori e quindi ci è ancora più difficile lasciare la via battuta per provarne una nuova, eppure sono convinto che entro l'anno prossimo, questa nuova creatura ci sarà e spero vivamente di farne parte.

Cos'altro dire, avete letto queste riflessioni in libertà sullo stato del mondo Mac in Italia, ora vorrei sentire la vostra opinione, so che è scocciante dover scrivere una mail, ma vi prego di fare un piccolissimo sforzo e mandarmi i vostri pensieri. Alla prossima e chissà che.......

Data di pubblicazione: 30-11-1999

L'intero contenuto di questo sito dal 1998 del Team di ilMac.net, vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.