Percorso: ilMac.net > La Rete > Articoli > La velocità su Internet


La velocità su Internet

Alcuni consigli per migliorarla

Come funziona la velocità di trasmissione su Internet? Come mai il collegamento ad alcuni siti Web è più veloce rispetto ad altri? Ora cercherò di fare un po’ di luce sulla questione.
Ora analizzeremo come funziona il meccanismo di connessione a un sito Internet, cioè come fa una pagina web ad arrivare dal server su cui si trova fino al vostro fido Mac:

Prima di tutto analizzerei il meccanismo con il quale le pagine web vengono trasferite, dunque al solo scopo esemplificativo supporemo che vogliate collegarvi al sito www.ilmac.net ;-), dunque voi entrate nel vostro bel brower web ( che può essere Netscape, Explorer, iCab o quant’altro) e scrivete l’indirizzo http://www.ilmac.net, a questo punto la richiesta per ricevere la pagina principale di ilMAC viene inoltrata sulla rete dal vostro provider, fino a giungere, dopo essere passata attraverso una quantità imprecisata di nodi della rete, al server che ospita ilMAC, il quale non fa altro che inviare la pagina richiesta al vostro provider affinchè questa arrivi fino a voi (in realtà il meccanismo è un po’ più complesso ma in questo articolo tralascieremo tutti i tecnicismi), ora potete ben capire che se il sito a cui vi state collegando si trova fisicamente vicino al vostro provider il trasferimento sarà più veloce, cioè non dovrete attendere troppo tempo affinchè vi la pagina richiesta, ma questa è solo una prima cosa. In realtà a tuttoggi, quasi tutti i provider possiedono un interessante caratteristica chiamata proxy, cos’è un proxy, semplice un computer dotato di una certa quantità di HardDisk su cui rimangono memorizzate le pagine richieste di recente dai naviganti collegati a tale provider, quest serve a scaricare un po’ di traffico dalla rete, così che se voi visitate ilMAC dopo che un’altro utente, del vostro provider, l’ha già visitata (utilizzando il proxy) questa pagina si trova già sul computer del vostro provider, per cui non è necessario andarla a cercare in rete, e di conseguenza la pagina arriva a voi ad una velocità notevolmente superiore, quindi altro consiglio utilizzate i proxy, e se il vostro provider lo permette non solo quelli per le pagine web ma anche quelli per l’FTP.

Un’altra cosa che sarebbe da tenere a mente se volete scaricare dei file di una certa dimensione è che non dovreste farlo nelle ore di punta, in cui c’è il maggior traffico sulla rete, ma dovreste farlo in ore un po’ insolite cioè di notte es 4 am, ma questo non significa che voi dobbiate essere per forza sul vostro Mac, perchè se siete abbastanza bravi potete farlo accendere da solo, farlo collegare alla rete, fargli scaricare il file desiderato e poi chiudere e spegnere il tutto.

Un altro consiglio: supponiamo che voi vogliate scaricarvi un file abbastanza conosciuto, per ipotesi la versione demo di TombRaider, non buttatevi a capofitto sul sito della Aspyr per scaricare l’agognata demo, ma piuttosto cercatela su un sito più vicino, un mirror italiano possibilmente, così che eviterete di intasare inutilmente la rete e soprattutto, cosa più importante, eviterete snervanti attese e bollette chilometriche.

Altro ancora, supponiamo che voi desideriate a tal punto avere es. l’aggiornamento del MacOS alla versione 8.6 che non possiate attendere il tempo di una normale ordinazione attraverso i soliti canali di distribuzione e che vogliate scaricarvelo dalla rete, non partite scaricando il file tutto in un pezzo da 33 Mb e più, ma piuttosto scaricate un segmento alla volta, così che se ad un certo punto es. scaricando il 5° segmento notate che la velocità di download si è abbassata eccessivamente potete fermarvi e ricomnciare il giorno dopo e così non vi ritroverete sulla scrivania del Mac un file a metà, infruibile ma avrete 5 segmenti perfetti. O meglio ancora controllate che il file che volete scaricare non si trovi già su un CD di qualche rivista di quelle che si trovano sulla vostra scrivania ;-).

Un’altra cosa importante quando scegliete un provider è quella di controllare, chiedendo, qual’è la velocità dei modem che impiega, cioè se voi avete appena comprato un modem nuovo un fiammante 56K, ma il vostro provider è dotato solamente di modem a 28.8 avete semplicemente buttato i vostri soldi, perchè non sfrutterete mai l’effettiva velocità del vostro bel modem nuovo, ok?

Riassumendo:

Se il vostro provider lo permette utilizzate il proxy per la naviagzione sia per il web che per l’FTP.
Se dovete scaricare un file di grosse dimensioni non fatelo nelle ore di punta, risulterebbe parecchio sconveniente.
Se state cercando un file abbastanza noto, non scaricatelo dal sito più famoso, ma da quello più vicino e di conseguenza veloce.
Se avete la possibilità di scaricare un file di grose dimensioni segmentato in più parti fatelo, non scegliete il file tutto ad un pezzo.
Quando scegliete il provider a cui connettervi assicuratevi che abbia i modem con velocità di trasmissione equivalente o superiore al vostro.

Bene e anche per questo argomento credo di avervi fornito sufficienti consigli per una navigazione un po’ più vivibile, e come al solito sono solamente dei consigli, poi fate voi...



Data di pubblicazione: 30-07-1999
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.