Percorso: ilMac.net > La Rete > Spiegazioni > In Rete con Mac e Fastweb


In Rete con Mac e Fastweb

Ovvero come viaggiare in Rete alla velocità della luce

Surfare la Rete a banda larga con Fastweb, al contrario da quanto vi possa dire il loro Servizio Clienti, è possibilissimo. Dico ciò perché Fastweb, putroppo, non sembra essere molto Mac-friendly visto che sul loro sito non si fa alcun accenno alla compatibilità con la nostra piattaforma. Oltre a ciò non fa molto piacere telefonare al servizio clienti e sentirsi dire che la compatibilità con Mac non è garantita, oppure che non ne sanno nulla, oppure ancora che bisogna avere Windows se no non funziona! Sciogliamo ogni dubbio: anche noi utenti Mac possiamo navigare con la fibra ottica! Paolo Zellner, un Mac user di Milano ce ne offre una prova tangibile e ci racconta, senza troppi giri di parole, la sua esperienza con questa società..

 


FastWeb 18-10-2001 dalle ore 13.00 alle 19.05

Premessa: era da un'anno che avevo chiesto a Fastweb di collegarmi ma la mia zona non era coperta.

A settembre poi mi dicono che si può fare. Firmo il contratto famiglia all in (telefonia sul fisso e internet a palla 10Mbps in out) a circa 140.000 Lire (73 Euro). Entro 40 giorni mi promettono il collegamento.

Con qualche telefonata viene confermato l'appuntamento.

Arriva il 18 ottobre e alle ore 12.45 mi telefonano per avvisarmi che ritarderanno. Ore 15, promesso. Telefono al 192193 e mi lamento. Avevano detto: "Ore 15, non si preoccupi!"

Finalmente, alle 15.35 suonano alla porta. Sono in due (saranno in 4) matassa di cavo ottico alla mano, sopralluogo e cominciano a smontare le scatolette dei cavi del telefono.

 

Tirano il cavo ottico dalla centralina smistatrice in cantina sotto la mia scrivania (dove volevo io).

 

 

Cominiciano a spacchettare i vari aggeggi: una scatola nella quale si infila il cavo ottico, un'altra che collega la scatola di prima al terzo scatolotto, il famoso HAG (Home Access Gateway). Purtroppo gli ultimi due vanno alimentati e di conseguenza ho altri due alimentatori da nascondere.

 

 

Di buono c'é che se cade la corrente o la si stacca i tre scatolotti non ne soffrono. Ovviamente si rimane senza servizio.

Qui sotto potete vedere la fase di test sul telefono analogico: tutto funziona!

 

 

Poi quella del collegamento alla rete. Hanno un pc. Tutto OK!

Dopo aver controllato sotto la scrivania chiedono dove si trova la mia CPU e rimangono un filino smarriti quando gli indico il Cubo. :-)

In seguito preparano il cavo Ethernet da collegare al Cubo e già che erano tanto carini anche quello da inserire nella base AirPort (Cos'e' quella cosa li?).

 

 

Proviamo senza successo di fare il set up sul Cubo.

Loro comunque non sono tenuti ad installare software sulle tue macchine e il CD di Fastweb contiene solo qualche programmino di navigazione e di posta relativamente vecchi per Mac OS9 mentre io sono su X.

Chiedo alla squadra che utilizzo ne fanno coloro ai quali hanno installato fino ad ora e mi dicono che al 90% e' telefono e internet.

Alle 17.35 li saluto.

Provo a configurare ma non ci riesco.

Chiamo il 192193. Mi spiego e -sorpresa- c' e' Roberto che mi insegna come configurare su MAC OS X!

Che poi non e' scienza nucleare: network->Ethernet->DCHP. Mi fa pure selezionare Appletalk che non reputo necessario ( non lo e').

 

Riavvio (era li che sbagliavo ma col senno del poi di ethernet si tratta). Funziona.

Scarico la posta: il tutto avviene in un baleno!

Mi metto a navigare: davvero veloce!

Scarico Fizilla 0.95: 55secondi (col modem era un' ora!)

Mi concentro su Airport. Setup della base senza problemi.

Accedo alla base dal Cubo, iMac che sta in salotto (10Mb) e PowerBook.

Riconfiguro Quicktime alla nuova velocita' e sull' iMac lo faccio andare in streaming su BBC. iMac ha anche il compito di suonare da iTunes musica dal web.

Il PowerBook invece si collega alla borsa di NY e il cubo mi scarica iCab 2.6 in 23 secondi.

Non male direi. La cosa strana e che ho condiviso un file tra Cubo e PB allo stesso tempo.

Il telefono funziona.

Il HAG (Home Access Gateway) ha 3 uscite digitali alle quali si possono collegare 3 utenti (nel mio caso Cubo, iMac e Airport) oppure 2 computer e la televisione.

 

Alle 19.35 ho finito con il setup e le prove e la calma ritorna in famiglia, solo che adesso e' molto piu' veloce!

 

 

 

 

E cioe' circa 200 volte piu' veloooooce del modem!


 

Concludo rignraziando Paolo per il simpatico reportage ed invitando, ancora una volta, tutti i Mac users che hanno provato l'ebbrezza della navigazione su fibra ottica, a scrivermi la loro opinione.

Data di pubblicazione: 09-01-2002

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.