Percorso: ilMac.net > La Rete > Archivio > Internet: chi ci crede?


Internet: chi ci crede?

Quanto viene presa sul serio la Rete

Internet internet, si fa presto a dire Internet, ma cos'è Internet e soprattutto chi ci crede? Mi spiego, oggi sembra che essere presenti sulla Rete sia quasi un bisogno fisiologico, una necessità primaria, che se uno non c'è sulla Rete non è nessuno, ma siamo proprio sicuri che sia così? C'è proprio questa necessità di essere in Rete? E poi qual'è l'errore gravissimo che commettono quelli che sono presenti in Internet (mi riferisco alle ditte maggiormente) che il più delle volte Internet la conoscono solo di nome. Però questi signori devono avere il loro sito possibilmente con un dominio tutto loro del tipo .it meglio se .com, pur non avendo neanche navigato un'ora in Internet.

Certo si sente parlare ovunque ormai di Internet, Internet qui, Internet la, su Internet c'è questo e quell'altro, e come io non devo essere in Internet; ma staremo mica scherzando? Così il mega-direttore della super-ditta, dopo essere stato frastornato da campane più o meno discordanti che parlano tutte di Internet si alza una mattina arriva in ufficio e dice: da oggi dobbiamo essere presenti anche noi su Internet con la nostra azienda. Così si rivolge il più delle volte ad uno studio pubblicitario con questa generica richiesta. Questi ultimi, ovviamente, non sanno cosa voglia il loro cliente ma il grave è che non lo sa neanche il cliente cosa vuole, la cosa che però ha ben chiara è che anche la sua azienda deve essere in Rete. Così con le idee un po' confuse questi fantasisti si lanciano nel design del sito della ditta del malcapitato, fanno un lavoro bellissimo, con grafiche stupende degne di essere premiate poi le portano al cliente e quest'ultimo dopo aver fatto tutte le correzzioni opportune dice: "Bene allora adesso siamo on-line anche noi?". Così il sito viene pubblicato con il suo bel dominio www.pincopallino.it o .com, e, il più delle volte, così rimane nei secoli dei secoli. Nessuno si preoccupa del fatto che il sito sia funzionale, utile alla gente, pratico, e soprattutto leggero da navigare, perchè ciò comporterebbe ulteriori spese da parte della ditta e nel bilancio non è prevista una voce spesa per il miglioramento del sito, cosa vuoi migliorare ormai che siamo in Internet il gioco è fatto, basta spendere per una cosa del genere. E questo è il pensiero di molti, che credono di poter creare un sito Web poco costoso, veloce e con molta gente che lo visita. Ma specie quest'ultimo è un grave errore, e già perchè non basta creare un sito Internet perchè la gente lo visiti, anzi, vi dirò che, creare un sito Internet è la cosa più semplice, la cosa più difficile è attrarre le persone che lo visitino, questa è la vera difficoltà!

Ma perchè tutto ciò? Perchè il sito della azienda xy è stato approvato da una persona che, il più delle volte, Internet la confonde con Interno? E che non sa neanche cosa significhi navigare se non come termine marittimo, ma ciò accade e purtroppo molto più spesso di quello che si pensa. Così si possono trovare siti di aziende che definirli poco funzionali è solo un complimento e non stò parlando della bottega artigiana che decide di approdare su Internet ma di ditte anche molto grosse e famose (non faccio nomi per ovvi motivi) però è un fenomeno MOLTO diffuso in Italia e talvolta anche all'estero. Certo perchè sembra che l'Italia sia la pecora nera della Rete, beh può darsi che il nostro paese non sia molto avanzato con la Rete ma non credo che sia il peggiore. Potrei portarvi l'esempio di una famosa ditta tedesca, multinazionale, che ha creato il suo sito solo in tedesco (VIVA l'Europa unita!!!) e ciliegina sulla torta se cercate il suo indirizzo reale non c'è, neanche un recapito telefonico, GRANDI!!! E questo perchè? Perchè a Internet non ci credono, perchè si fa il sito perchè si deve, perchè la ditta x è già su Internet e noi no. Ma è sbagliato così ci troveremo presto con la Rete spazzatura, con un sacco di siti inutili, infruibili creati al solo scopo di fare bella presenza. Certo ho esagerato però spero di avervi fatto capire qualche cosa di più sulla Rete.

Tutto questo per dire cosa? Semplicemente che se dovete aprire il sito Internet della vostra azienda, bottega o quant'altro o avete un amico che è in procinto di farlo fermatelo e ditegli prima di lanciarti in questa impresa prova a navigare un po', vedi gli errori che sono già stati commessi, valuta e scegli quello che potrebbe servire a te navigatore della Rete e non fare una cosa così tanto perchè ce l'hanno tutti. Insomma cercate la funzionalità, la praticità e soprattutto la velocità non la sterile presenza.



Data di pubblicazione: 29-08-2000
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.