Percorso: ilMac.net > La Rete > Archivio > Le connessioni flat e ADSL


Le connessioni flat e ADSL

Tariffe flat e adsl: il futuro e le offerte dei gestori

Il 2002 sarà l'anno dell' ADSL?

Il 2002 appena iniziato potrebbe essere l'anno della definitiva esplosione dell'ADSL sul territorio nazionale. La copertura sempre più diffusa del territorio ed un ulteriore calo dei prezzi, grazie ad un aumento della concorrenza, potrebbe far sì che nel corso del 2002 sempre più persone possano accedere a questo tipo di offerta flat, riducendo lo svantaggio che l'Italia ha accumulato rispetto al resto d'Europa.Con le ultime offerte di Telecom Italia, Infostrada e Tiscali si è scesi sotto la soglia dei 50 euro al mese, certo non ancora alla portata di tutti, ma potrebbe interessare tutte quelle persone, tante, orfane delle tariffe flat e che cercano un'alternativa di qualità almeno paragonabile.

Cosa cercare in un'offerta ADSL?

Ad oggi l'unico fornitore all'ingrosso, ovvero che fornisce gli altri operatori, di connettività ADSL su tutto il territorio nazionale è Telecom Italia, questo vuol dire che la confrontabilità è più facile in quanto tutte le aziende, compresi i grandi operatori come Wind-Infostrada e Tiscali hanno lo stesso fornitore.Le caratteristiche da analizzare in un'offerta ADSL sono quindi:

  1. il costo di attivazione ed il canone mensile
  2. la presenza o meno del modem in comodato gratuito
  3. la velocità di download ed upload
  4. E, soprattutto, se c'è e quanto è grande la banda minima garantita (bmg).

Dove trovare i dati sulle offerte ADSL?

Normalmente sui siti delle aziende, nelle pagine dedicate a ciascuna offerta, viene presentato, con grande enfasi, il costo mensile, mentre l'attivazione viene indicata più in piccolo e questo nonostante il suo costo posso influire, di molto, sul costo finale e, quindi, sulla scelta di un fornitore rispetto ad un altro. Anche l'offerta del modem ADSL in comodato è facilmente individuabile mentre molto difficile è conoscere la banda minima garantita.

Ma cos'è la banda minima garantita (bmg)? E' importante?

La bmg è, in breve, la capacità di trasmissione minima che l'azienda assicura in condizioni di intenso traffico. I contratti più economici hanno, normalmente, bmg pari a 0, potrà quindi accadere, nel caso in cui vi siano molti utenti collegati contemporaneamente alla stessa centralina che la velocità di navigazione sia praticamente nulla. Naturalmente all'aumentare della bmg aumneta anche il costo dell'abbonamento ADSL. Va anche detto per concludere che il fatto di avere una bmg=0 non vuol dire, automaticamente, che la situazione di innavigabilità si dovrà verificare o che il collegamento sarà inaffidabile sempre, ma solo che esiste questa eventualità.

Potrà esserci un nuovo caso "tariffe flat"?

No, soprattutto per le offerte dei principali operatori. L'offerta ADSL funziona infatti in modo diverso dalle vecchie offerte flat: gli operatori acquistano da Telecom Italia sia la linea che il traffico ad un prezzo fisso più basso di quello richiesto ai propri clienti, quindi, hanno un margine positivo (guadagno) su ogni cliente. Questo vuol dire che le aziende avranno sì interesse ad acquisire il maggior numero di clienti, ma anche ad offrire un buon servizio per consolidare i propri guadagni.

A chi conviene l'ADSL adesso?

Sicuramente a chi già oggi ha una spesa per Internet uguale o superiore ai 50 Euro, ma anche a chi pur spendendo meno, vorrebbe avere la linea telefonica libera senza dover passare al "capestro" dell'ISDN.
Ovviamente la maggiore convenienza sarà per chi ha un piccolo ufficio che potrà così avere un collegamento ad internet permanente, spesso condivisibile con i colleghi a costi ridotti, senza dover aumentare le linee telefoniche.
Internet offre ogni giorno servizi sempre più interessanti e coinvolgenti, dalle chat allo streaming, dalle videoconferenze, oggi semplici anche tra singoli utenti agli acquisti online e ai forum di discussione. Avere l'ADSL vuol dire anche poter sfruttare la rete per scaricare programmi, gli aggiornamenti dei vari programmi sempre più grandi, navigare senza l'assillo del tempo e diffondere l'uso di Internet a tutta la famiglia senza timore di "salatissime" bollette telefoniche.

La prossima settimana ci sarà una prima guida alle migliori offerte del momento, spero di guidarvi nelle tante offerte che possiamo leggere ogni giorno a presto.



Data di pubblicazione: 02-02-2002
L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.