Percorso: ilMac.net > iPod & audio > Archivio > iPod photo 60 GB, iPod Socks e iPod HardCase


iPod photo 60 GB, iPod Socks e iPod HardCase

Il nuovo iPod e i suoi accessori


Contenuto scatola

Abbiamo provato per voi il modello di punta di iPod, presentato all'ultimo MacWorld. Partiamo dalla scatola, elemento nel quale da sempre, Apple si distingue. Il box è preciso in ogni dettaglio, e la sua apertura è semplice e geniale. Si tratta di una scatola quadrata che si sfila e lascia trovare un cofanetto nero diviso in due che racchiude il nostro amato iPod.
Aperto il cofanetto troviamo due scompartimenti per lato; da una parte troviamo l'iPod, il cavo video, il dock (con la presa s-video) e il caricabatterie Firewire mentre dall'altra troviamo il cofanetto con CD di installazione e manuali, i cavi per collegarlo al computer (USB2 e Firewire 400), la custodia e le cuffie con 4 gommini.

La dotazione è ottima, in pratica troviamo tutto il necessario per usare e portare in giro il nostro iPod.

Utilizzo e dimensioni

L'iPod photo è molto di più di un normale iPod perchè in pochi centimetri racchiude moltissime risorse.

Accantonando per un attimo la funzione di visione delle fotografie, l'iPod photo può venire incontro a quelle persone che necessitano di un disco esterno molto capiente per trasportare documenti oppure per effettuare il backup dei propri dati.
L'iPod photo da noi provato ha un HD da 60GB che può contenere circa 15.000 canzoni oppure 25.000 fotografie, ma che possono essere sfruttati anche per trasportare tutta la cartella "home" del nostro computer avendo un backup completo dei nostri documenti e anche delle nostre impostazioni di sistema.

Ovviamente la funzione di disco rigido ci permette di utilizzare l'iPod anche per trasferire documenti di grandi dimensioni che un iPod di capienza minore (considerando che il più dello spazio venga occupato dalle proprie canzoni) non riuscirebbe a trasportare.

Dopo molti test abbiamo notato che questa volta Apple ha dotato questo iPod di una batteria meravigliosa: la sua durata è fenomenale a differenza dei vecchi iPod. Se il nostro utilizzo è quello di ascoltare musica per per due/tre ore al giorno, una volta carico, l'autonomia è di circa una settimana.

Se invece lo usiamo in modaità presentazione, la durata della batteria si riduce notevolmente: si arriva a circa 5 ore di riproduzione, perchè anche gli accessi al disco interno dell'iPod aumentano.

Le sue dimensioni sono effetivamente uno degli aspetti negativi dell'iPod a confronto con gli altri modelli.
Difatti la sua larghezza e altezza rimangono invariate ma il suo spessore è abbbastanza notevole (circa 2cm) e il suo peso di circa 180g.
Non è affatto grande e pesante se guardiamo cosa propone la concorrrenza, ma confrontato con un iPod mini la differenza si vede.
Comunque si deve considerare che il disco da 60GB insieme alla circuteria interna per il corretto funzionamento dello schermo a colori porta via piu spazio degli altri modelli e basterà aspettare le prossime revisioni per vedere lo spessore ed il peso diminuire.

Display a colori e Software

Il display a colori è un TFT da 65.000 colori (da 221x175 pixel e un dot pitch di 0.18mm) molto nitido e anche sotto la luce del sole si riesce a vedere abbastanza bene il monitor e poter navigare nei menu.
Il software interno dell'iPod è la versione a colori degli altri modelli. Però con i colori si godono a pieno le funzionalità di agenda, e contatti e dei giochi inclusi.

Per quanto riguarda il software sul computer questo iPod viene dotato di iTunes in versione per Mac e Win per la sincronizzazione delle canzoni, mentre per la sincronizzazione delle foto su Mac vi è bisogno di iPhoto 4.0.3 o successivo e per Windows Adobe Photoshop Elements 2.0 o Album 3.0 acquistabili separatamente.

Per la sincronizzazione delle canzoni avviene come negli altri iPod e si possono scegliere i soliti tre modi: automatico, automatico con playlist e manuale.
Per quanto riguarda la sincronizzazione delle foto si può scegliere di usare iPhoto o un altro programma o direttamente da una cartella del sistema.

Durante la sincronizzazione delle foto iTunes provvederà a convertire tutte le proprie fotografie della libreria di iPhoto in formato JPEG a 720x576 pixel (la dimensione classica di un televisore). Ovviamente si può scegliere di poter trasportare anche gli originali delle foto a massima risoluzione ma occuperanno piu spazio sul disco dell'iPod e saranno accessibili dall'utente in una cartella quando viene collegato ad un computer.

Modalità presentazione

Veniamo ora alle funzionalità fotografiche dell'iPod photo. Come dicevamo prima possiamo archiviare fino ad un massimo di 25.000 fotografie. Ovviamente le foto possono essere visualizzate sul monitor dell'iPod.

Ci sono due modi per visualizzarle. Il primo consiste nel navigare nella libraria di foto e scorrere foto per foto in miniatura e poi quando interessati ad una foto in particolare poterla visionare a tutto schermo con un semplice clic sul pulsante centrale. Inoltre si può anche cliccare su una foto e scorrere con la rotellina e in automatico vedremmo tutte le foto successive o precedenti (in base al senso in cui giriamo la rotella).
Il secondo modo consiste in una presentazione, ogni foto passerà sul monitor e dopo un tempo stabilito con un unico effetto di transizione passerà alla successiva. Ovviamente il tempo di attesa da un fotogramma e l'altro, la possibilità di ripetere e di mettere in casuale le fotografie si può regolare nell'appostito menu di configurazione all'ingresso del sottomenu "foto" prima della propria libreria. Questa funzionalità viene attivata cliccando sul pulsante Play invece che utilizzando il pulsante centrale.

Ovviamente oltre alla propria libreria vengono anche inclusi i propri album fotografici e le proprie presentazioni salvate in iPhoto (le presentazioni sono una feature di iPhoto 5). Con il prossimo aggiornamento firmware dell'iPod in previsione per Marzo si potranno anche creare degli album On-The-Go dalle proprie fotografie. Inoltre come sottofondo delle presentazioni si può anche aggiungere delle musiche. Le possibilità sono anche qui due, manternere la canzone che si è prescelta in iPhoto (nel caso delle presentazioni già salvate che vengono visualizzate sul computer) oppure scegliere una playlist di proprio piacimento o creata da voi ad-hoc con iTunes oppure una On-The-Go creata con l'iPod.

Ovviamente l'iPod photo non è limitato alla funzionalità di presentazione sul suo monitor ma permette la presentazione anche su un monitor esterno. Con il cavo incluso di alta qualità è molto semplice poterlo collegare ad un televisore oppure ad un monitor LCD che possiede degli ingressi RCA.
Inoltre per chi possedesse un vecchio iBook G3 500 con il cavo per collegarlo al televisore può riutilizzare lo stesso cavo, come scorta o come comodità di possederne due, anche per l'iPod photo.
Inoltre si può collegare anche un cavo s-video direttamente dal dock insieme ad un cavo audio.

Una volta collegati correttamente i cavi per poter visualizzare le foto sul televisore bisogna per forza usare il secondo metodo di visualizzazione delle immagini, cioè la presentazione.

Difatti ogni volta che si preme play viene chiesto se si vuole utilizzare il monitor interno oppure l'esterno (la richiesta di questa funzionalità è sempre modificabile nelle inpostazioni dell'area foto).
Scegliendo il monitor esterno incomincierà la presentazione con le caratteristiche della precedente che appariva sul monitor dell'iPod, ma in questo caso sul televisore.
Durante la riproduzione sul monitor dell'iPod verranno visualizzate delle miniature del fotogramma successivo e del precendete più quella che si sta visualizzando al momento (un po' più grande delle altre due) e il tempo restante per la visualizzazione della successiva diapositiva. Ovviamente verrà visualizzato anche il numero della diapositiva che si sta visualizzando e il totale delle diapositive.

iPod Socks e HardCase

Ormai l'iPod è in commercio da molti anni e sia Apple che i produtturi di terze parti hanno inventato molti accessori ad-hoc per lui.
L'accessorio uscito quest'inverno e prodotto da Apple sono proprio 5 calze di diversi colori.
Queste calze "calzano a pennello" per qualsiasi iPod (a parte l'iPod Shuffle), compreso l'iPod photo, e sono molto carine.
I colori sono viola, azzurro, verde, arancio, grigio e rosa e il loro prezzo è di 29 euro.
Possono essere molto carine come regalo per chi possiede gia un iPod oppure per chi ha voglia di cambiare giorno per giorno la propria custodia senza però spendere tantissimi soldi.

Un altro accessorio, che però in Italia è molto difficile da trovare, è l'HardCase per l'iPod che è un contenitore di un alluminio duro che permette la protezione completa del vostro iPod permettendovi comunque di poter ascoltare le canzoni comodamente tramite un foro apposito per le cuffie.

Ovviamente pur essendo un alluminio duro non permette una completa soluzione agli urti del vostro iPod che comunque cadendo si può danneggiare comunque internamente ma esternamente di sicuro no.

La versione che vedete nelle foto è la versione per un iPod di prima generazione che è perfetta per l'iPod photo, che si avvicina come dimensioni, e ci sono inoltre diversi modelli sia per ipod di terza generazione che per quelli mini.

Conclusioni

Concludendo si può dire che l'iPod photo sia un ottimo prodotto ma effettivamente non alle possibilità di prezzo di tutti.
Inoltre ultimamente Apple ha aggiornato i prezzi e i modelli di iPod, compreso l'iPod photo.
Ora in commercio si trovano due modelli uno da 30GB e l'altro da 60GB di rispettivamente 379 Euro e 479 Euro.
Da notare nel calo di prezzi dalla serie precendente (40GB a 554 Euro e 60GB della recensione a 679 Euro) che le nuove serie hanno molti meno accesori che sono: cavo FireWire, custodia Apple, cavo AV e Dock (con s-video).










Data di pubblicazione: 23-03-2005

L'intero contenuto di questo sito è © dal 1998 del Team di ilMac.net, è vietata ogni riproduzione senza il consenso scritto da parte degli autori.