Apple sotto tiro

Un misto di vari argomenti di discussione tutti a base di Mele Apple. Novità, soluzione di problemi, curiosità e dibattiti.

Moderatori: Collaboratori, ilMac.net Staff

Apple sotto tiro

Messaggioda copyman » lun apr 27, 2009 1:49 pm

Con la popolarità di cui gode e i molti miliardi di dollari in cassa, Apple è diventata un ghiotto bersaglio per i "cacciatori di brevetti violati".
Ho letto ieri che la casa di Cupertino è stata condannata a un risarcimento di circa 18 milioni di dollari per aver "intenzionalmente violato" un brevetto detenuto dal 2002 da una società di Palo Alto relativo a un sistema per migliorare l'allocazione di memoria.
Apple, a quanto pare, sapeva di aver sviluppato una tecnologia estremamente simile a quella brevettata e ha cercato, invano, di far valere in giudizio il fatto che il brevetto era di fatto decaduto.

Questo il link all'articolo:
http://arstechnica.com/apple/news/2009/ ... gement.ars
Passavamo sulla terra leggeri
Avatar utente
copyman
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 863
Iscritto il: mar lug 08, 2003 4:07 pm

Messaggioda MacLife » gio apr 30, 2009 5:18 pm

Certo che sta storia dei brevetti è bell'incasinata e crea un sacco di problemi. Non potrebbe essere tutto copyleft?
MacLife
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: mar nov 23, 2004 8:33 pm
Località: Internet

Messaggioda Marco » gio apr 30, 2009 5:48 pm

Magari tra qualche secolo :wink:

A parte le battute, è un argomento vasto, che aziende e non solo esse preferiscono non affrontare. Al momento si preferisce continuare così, come se Internet e tutto il resto non ci fossero, e il mondo si fosse fermato a 20 anni fa.
"Never trust a computer you can’t throw out a window ".
Steve Wozniak
--
http://marcofreccero.blogspot.com/
Avatar utente
Marco
Staff - Web Editor
 
Messaggi: 2063
Iscritto il: sab dic 22, 2001 2:00 am
Località: Savona

Messaggioda millastro » mer mag 06, 2009 3:24 pm

Ormai la storia dei brevetti è così incasinata che al dilà delle questioni di diritto e tecniche si aggiungono elementi di strategia industriale.

Ovvero si usano i brevetti (e la lotta per la definizione degli standard) per minacciare o attuare aggressioni in mercati paralleli ai propri.

O per complesse strategie "multi-mercato".

E' pura e semplice deterrenza tecnologia, Teoria dei Giochi, competizione e cooperazione tra attori diversi.

E Apple è maestra in questo...
Iscriviti all'Apple user group Friuli Venezia Giulia!
www.augfvg.it
Avatar utente
millastro
Evangelista Mac
 
Messaggi: 350
Iscritto il: mar nov 14, 2006 11:12 am
Località: Udine

Messaggioda Zardoz » mer mag 06, 2009 10:08 pm

non parliamo di brevetti. Ieri ho visto un documentario sui brevetti farmaceutici e gli sporchi giochini delle case farmaceutiche. Molte malattie diffuse nel terzo mondo, e che interessano milioni di persone, non vengono curate perchè nessuno ha interesse economico a produrre i farmaci... praticamente un genocidio legalizzato.

Io non sono contro i brevetti, ma contro il monopolio, questo si! Soprattutto quando questo interessa dei prodotti di vitale importanza.

P.S: che apple si rassegni... è la legge della giungla. :wink:
Avatar utente
Zardoz
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 3898
Iscritto il: gio ott 14, 2004 4:37 pm
Località: Cuba

Messaggioda millastro » gio mag 07, 2009 8:46 am

Quello dei brevetti è un problema molto dibattuto.

Per quanto riguarda l'IT è chiaro che imporre uno standard costa tantissimo e i forti investimenti iniziali devono poter essere recuperati con un periodo di tutela anche grazie ai brevetti. E' il caso di cui stiamo parlando: Apple.

A volte di ciò si abusa, vedi Microsoft, ma non si può nemmeno contro-abusare, vedi la sentenza (giustamente scampata) che avrebbe imposto alla ditta di Bill Gates di essere splittata in tre.

Serve buon senso.
Iscriviti all'Apple user group Friuli Venezia Giulia!
www.augfvg.it
Avatar utente
millastro
Evangelista Mac
 
Messaggi: 350
Iscritto il: mar nov 14, 2006 11:12 am
Località: Udine


Torna a ilMacEdonia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 1 ospite

cron