[FCP 6.0] Work flow base per la Color Correction primaria

Fare video digitale col Mac: applicazioni, recensioni e tutorial a cura del FCPUG.it

Moderatori: Collaboratori, ilMac.net Staff, FCPUG.it Staff

[FCP 6.0] Work flow base per la Color Correction primaria

Messaggioda Duca » gio ott 01, 2009 1:02 am

[FCP 6.0] Work flow base per la Color Correction primaria

Ciao a tutti,
ho letto un o di cose sulla CC in FCP e vorrei confrontarmi con voi riguardo un workflow fi base dal quale partire in tuti i

casi, insomma.
Quindi, utilizzando gli strumenti del sw, ho messo in fila queste quattro passaggi da fare per avere una buona immagine:

1 - Bilanciamento Bianco e compressione neri(levels) tramite il filtro 3 WAY CC;
2 - Bilanciamento del bianco, tramite il filtro WHITE BALANCE:
3 - Bilanciamento colore, tramite il filtro COLOR BALANCE;
4 - luminosita´e contrasto, tramite il filtro Brightness& Contrast.

Mi pare un buon modo per dare un look corretto alle immagini. Ovvio che il discorso non vale se si vuole dare dei viraggi e

degli effetti particolari (color Grading, eccetera...)

Vorrei sapere che ne pensate, se ci sono passaggi e filtri da aggiungere (o da togliere) e se anche l´ordine delle fasi

e´consigliabile o se invece ritenete che ci siano da invertire alcune procedure.
La vostra esperienza?

GRAZIE come sempre!
Duca
Amicone
 
Messaggi: 102
Iscritto il: mer apr 30, 2008 8:49 am

Re: [FCP 6.0] Work flow base per la Color Correction primaria

Messaggioda Red » gio ott 01, 2009 9:25 pm

Ciao! Hai studiato un sacco!

intanto io ti offro la mia esperienza personale, sperando che qualcun altro condivida in queste pagine la sua.

Partiamo dal presupposto che solo da buon materiale si ottengono ottime immagini, e si presuppone che in fase di ripresa, ad ogni cambio luce si bilanci il bianco, magari tramite le superfici grigiastre semi riflettenti appositamente studiate.
Secondariamente ho sempre ritenuto che più si elabora un immagine, più questa viene snaturata, arricchita di artefici e molto spesso peggiorata. Basti pensare alla matematica: se misuriamo due segmenti con un margine di errore di 0,1 ad esempio, la loro somma avrà un margine di errore doppio, 0,2, cosa che non succederebbe misurando direttamente la lunghezza dei due segmenti insieme con lo stesso strumento di misura...(scusate la digressione...).

Voglio dire che comunque la ripresa, la rielaborazione, la compressione è sempre una procedura di approssimazione della realtà, il segreto è ingannare l'occhio, non produrre immagini perfette (pensate ai miracoli che compiono i filtri di vignettatura su foto e immagini, ad esempio!).

Passando al lato pratico delle cose, non scomoderei troppi filtri per effettuare un operazione che si può compiere con uno solo. Normalmente io uso il 3way in primis per il bilanciamento del bianco, poi agisco sulla saturazione e sulla luminosità dei singoli canali. Per dare uno stile all'immagine modifico lievemente la colorazione dei toni medi e per dare un look cinematografico saturo i toni scuri e aumento il contrasto con quelli chiari.

Ogni ripresa vuole comunque la sua correzione, questo è un dato di fatto. Non esiste un solo modo per correggere un immagine e molto dipende dai gusti e dall'occhio del editor/colorist.
Avatar utente
Red
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 1053
Iscritto il: sab apr 23, 2005 1:29 pm
Località: Parma


Torna a ilMac & Video

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron