Un addio al prof. Di Bella

Lo spazio per parlare, davanti a un drink, di tutto ciò che non è Mac, esclusa la politica ;-)

Moderatori: Collaboratori, ilMac.net Staff

Un addio al prof. Di Bella

Messaggioda palmy » mer lug 02, 2003 7:46 am

Apprendo ora della morte del noto professor che ha diviso il mondo scientifico in merito alla cura dei tumori.

http://it.news.yahoo.com/030701/201/2cucq.html

Non ho le competenze per valutare la cura anticancro da lui proposta, ma non posso certo nascondere di avere sempre avuto ammirazione per il prof. Davvero uno che ha sposato la filosofia "think different".


Che possa riposare in pace.
palmy
Staff - Content Manager
 
Messaggi: 1867
Iscritto il: dom nov 11, 2001 2:00 am
Località: Milano

Messaggioda Sergioluk » mer lug 02, 2003 2:17 pm

gasp.. mi hai anticipato !!
mi unisco al dolore dei suoi familiari e di tutti i pazienti e non, che hanno creduto in lui. un simpatico vecchino che si è battuto fino alla fine.. ho avuto modo di seguire le sue parole grazie ad una radio romana "RadioRadio", e grazie a lei ho compreso l'immenso cuore di questo piccolo grande uomo !! :cry:
http://www.tinet.ch/dibella/
Avatar utente
Sergioluk
Amicone
 
Messaggi: 134
Iscritto il: ven dic 28, 2001 2:00 am
Località: Roma

Messaggioda Marco » mer lug 02, 2003 11:31 pm

Credo che un suo merito sia stato quello di ricordare a tutti (soprattutto ai medici), che dietro ogni malattia c'è un essere umano che vuole essere ascoltato, prima di tutto ....
"Never trust a computer you can’t throw out a window ".
Steve Wozniak
--
http://marcofreccero.blogspot.com/
Avatar utente
Marco
Staff - Web Editor
 
Messaggi: 2063
Iscritto il: sab dic 22, 2001 2:00 am
Località: Savona

Morte del prof.Di Bella

Messaggioda samoa » gio lug 03, 2003 4:34 am

Intervengo per testimoniare il rispetto per questo anziano Fisiologo,morto propio ieri,rispetto per il rigore e l'impegno con cui ha svolto la ricerca di
una cura anticancro e portato all'attenzione di tutta l'Italia nel 1997 .
Personalmente sono sempre stato un po' perplesso sull'efficacia di questa cura,sopratutto per l'avversione totale della chemioterapia,la quale benchè tossica rimane sempre una delle poche armi contro le neoplasie.
A favore del prof. Di Bella si puo' citare il metodo (al limite dello scandalo)con cui venne fatta la sperimentazione da parte della Sanità italiana ufficiale,in pratica si sperimento' il metodo Di Bella con pazienti
nella maggior parte in fin di vita(non si sperimento' su un range piu' verosimile con pazienti oncologici agli stadi iniziali);ossia come al solito
qui in Italia (MAI METTERE IN DISCUSSIONE ALCUNE LEVE DI POTERE)
non si fece una seria sperimentazione facendo cosi' naufragare questa
novita' nella medicina,sarebbe stato al riguardo interessante lo studio ulteriore del metodo su alcune neoplasie inesorabili come ad esempio il pancreas ,dove sembrava che il metodo avesse dei risultati buoni.
Bene oltre al rispetto per il metodo proposto dal prof.Di Bella,voglio esprimere allo stesso tempo il mio DISPREZZO per quelle forze politiche
(oggi al governo)che allora appoggiarono il metodo Di Bella strumentalizzando l'odissea dei pazienti oncologici e dei suoi parenti contro le posizioni del Governo,scordando tra l'altro che uno dei suoi componenti attraverso' in passato una simile situazione con sua moglie,
con l'allora metodo Bonifacio basato su un siero estratto dalle capre.

Ciao Samoa
Il piu' bello dei mari é quello che non navigammo.
Il piu' bello dei nostri figli non é ancora cresciuto.
I piu' belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti.
E quello che vorrei dirti di piu' bello non te l'ho ancora detto.
Avatar utente
samoa
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 2346
Iscritto il: ven apr 25, 2003 4:28 am
Località: Roma

Messaggioda andreafluid » ven lug 04, 2003 4:36 am

non condivido questo elogio a Di Bella,come altri ho avuto ache fare con il cancro sia in famiglia che nel periodo in cui ero obbiettore,io so che alcuni suoi pazzienti curati in modo tradizionale non sarebbero morti,di bella dava super bombe vitaminiche e speranza,VENDEVa speranza achi ne ha più bisogno,e secondo me non sempre se la è meritatata la fiducia data.
andreafluid
 

Messaggioda Joe » ven lug 04, 2003 7:59 pm

d'accordo con andrea_fluid.

Joe
Avatar utente
Joe
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 1279
Iscritto il: lun dic 24, 2001 2:00 am
Località: milano

Messaggioda Antonio » lun lug 07, 2003 2:43 pm

andrea_fluid ha scritto:non condivido questo elogio a Di Bella,come altri ho avuto ache fare con il cancro sia in famiglia che nel periodo in cui ero obbiettore,io so che alcuni suoi pazzienti curati in modo tradizionale non sarebbero morti,di bella dava super bombe vitaminiche e speranza,VENDEVa speranza achi ne ha più bisogno,e secondo me non sempre se la è meritatata la fiducia data.


Allora a mio avviso il prof. Di Bella credeva davvero in quello che faceva, mentre il figlio ed il suo entourage hanno fatto di tutto per "monetizzare" l'attenzione che otteneva dai mezzi di comunicazione.
Soprattutto il figlio mi ha sempre dato l'idea di un profittatore, non lo conosco ma è ciò che mi trasmetteva.

Alcune sue idee potranno essere incluse in future cure o almeno hanno aiutato a capire anche che i malati sono persone e non solo numeri.
Per il resto la sua cura morirà con lui perchè, alla fine, stando alle sue parole non era "standardizzabile" e, quindi, dipendeva dalle sue valutazioni caso per caso, cosa che ha reso anche la sperimentazione molto difficile.

Uno dei motivi più importanti per diffidare di Di Bella è che non solo in Italia, ma anche nel mondo la sua cura non aveva trovato estimatori e non posso pensare ad un accordo mondiale contro alcune cure, se davvero efficaci.
Cambia il mondo una persona alla volta
Avatar utente
Antonio
Staff - Amministratore
 
Messaggi: 1851
Iscritto il: dom nov 11, 2001 2:00 am
Località: Avellino


Torna a ilMacBar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron