Economia

Lo spazio per parlare, davanti a un drink, di tutto ciò che non è Mac, esclusa la politica ;-)

Moderatori: Collaboratori, ilMac.net Staff

Messaggioda zbrando » mar mar 10, 2009 9:30 pm

juri ha scritto:eliminiamo gli sprechi, via il parlamento, sai che risparmi!


In verità non penso che si risparmierebbero cifre enormi, però dimezzare il numero dei parlamentari aiuterebbe.
E poi, qualcuno mi potrebbe spiegare il vantaggio di un sistema bicamerale (anche non all'italiana)? Non si potrebbe avere solo una camera?
Brando
www.brand-o.net
twitter.com/zbrando
zbrando.deviantart.com
Avatar utente
zbrando
Evangelista Mac
 
Messaggi: 330
Iscritto il: mar feb 03, 2009 10:41 am

Messaggioda samoa » mar mar 10, 2009 10:19 pm

E' ormai assodato che stiamo entrando nella fase critica qui in Italia, come conseguenza della crisi economica mondiale iniziata negli USA l'anno scorso con la vicenda dei mutui subprime, della grossa bolla speculativa edilizia , che dura da parecchi anni, dal grosso debito americano(anomalia strutturale) che paradossalmente é supportato dalla Cina, dalla finanziarizzazione dell'economia all'eccesso che ha stravolto l'economia reale, ed oggi ci troviamo a pagarne le conseguenze; il problema odierno é sapere chi e in che modo si pagheranno, e qui entra in marcia la poderosa "Armada" mediale , che fà e farà del tutto per non spiegarci le motivazioni di questa crisi economica, ci darà come sempre le solite motivazioni giustificazioniste, e quando non sarà possibile negare il palese dirotterà il tutto su qualcosa di politicamente emozionale(vedi rumeni, piccola criminalità incombente), cosa che sta già avvenendo, allo stesso tempo si comincieranno a limitare la libertà di espressione sul Web, unica risorsa libera rimasta e non manipolabile(fortunatamente) per ora.
Non sono un esperto di economia, ma ne considero le prerogative fondamentali per lo sviluppo del genere umano, ma prima di tutto considero prioritario a tutto l'approccio umanistico della visione di una società civile che possa vivere nella dignità , che possa e debba avere i strumenti di controllo e manipolazione dell'economia e non viceversa, con l'obiettivo di ridurre le disparità e dello sviluppo.
Approccio che mi porta ad es. ad analizzare i cambiamenti culturali in Italia, collegandoli agli avvenimenti sviluppati contemporeanamente.
Avvenimenti che hanno stravolto la cultura italiana, a cominciare dagli anni 80' con la messa in discussione della priorità del lavoro, che ha portato alla fine al concetto di flessibilità con le conseguenze nefaste che vediamo oggi, cioé la precarizzazione non solo in entrata ma per tutto l'arco lavorativo della nostra vita.
Possiamo immaginare oggi un giovane precario con reddito mensile di 800 euri come possa fare progetti per il proprio futuro, non gli basterà nemmeno l'aiuto e il sussidio di una compagna...
Altro dato che ho rilevato, a proposito di sussidi o risorse, é che il grosso cambiamento culturale portato all'impronta consumista , ci ha portato e porterà all'estinzione di quella che é stata una pietra fondamentale , cioé la famiglia, vero scudo protettivo(a torto o a ragione) per i giovani; dalla famiglia risparmiatrice che ha fatto immani sacrifici per farsi una propria casa e mettere qualche soldo da parte, siamo arrivati, purtroppo, all'ultima generazione ibrida con poche risorse disponibili, che con la prossima crisi avrà minori possibilità.
Speriamo bene.....

Hola Samoa
Il piu' bello dei mari é quello che non navigammo.
Il piu' bello dei nostri figli non é ancora cresciuto.
I piu' belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti.
E quello che vorrei dirti di piu' bello non te l'ho ancora detto.
Avatar utente
samoa
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 2346
Iscritto il: ven apr 25, 2003 4:28 am
Località: Roma

Messaggioda zbrando » mar mar 10, 2009 10:30 pm

samoa ha scritto:si comincieranno a limitare la libertà di espressione sul Web, unica risorsa libera rimasta e non manipolabile(fortunatamente) per ora.


Sta già avvenendo, la Carlucci (!!!) ha una proposta di legge in materia.
http://punto-informatico.it/2569606/PI/Commenti/vogliono-chiudere-rete.aspx
:o
Brando
www.brand-o.net
twitter.com/zbrando
zbrando.deviantart.com
Avatar utente
zbrando
Evangelista Mac
 
Messaggi: 330
Iscritto il: mar feb 03, 2009 10:41 am

Messaggioda Joebar » mar mar 10, 2009 11:23 pm

anche Maroni ha detto la sua, e per intercettare i mafiosi (ma le intercettazioni non erano cattive e da abolire?) ha deciso di mettere su un gruppo di studiosi per decriptare il protocollo di Skype. Chi glielo spiega che per aprire un codice con chiave a 256 bit come mi pare sia quello di Skype occorrono miliardi di anni di calcoli?

http://www.skype.com/security/files/200 ... uation.pdf
Quattro polli fritti. E una coca.

Era meglio quando Apple faceva prodotti di nicchia...
Avatar utente
Joebar
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 2344
Iscritto il: lun nov 13, 2006 11:04 pm
Località: Pontedera (PI)

Messaggioda zbrando » mer mar 11, 2009 10:57 am

Joebar ha scritto:Chi glielo spiega che per aprire un codice con chiave a 256 bit come mi pare sia quello di Skype occorrono miliardi di anni di calcoli?


Maroni è pure il genio che voleva dare un ip statico a tutti alla nascita: spiegagli tu che non ci sono abbastanza ip liberi.
Ma d'altra parte, da uno che ha pubblicamente dichiarato che scarica file dalle reti p2p che pretendi :D
Brando
www.brand-o.net
twitter.com/zbrando
zbrando.deviantart.com
Avatar utente
zbrando
Evangelista Mac
 
Messaggi: 330
Iscritto il: mar feb 03, 2009 10:41 am

Messaggioda MacLife » mer mar 11, 2009 12:37 pm

samoa ha scritto:nte) dalla famiglia risparmiatrice che ha fatto immani sacrifici per farsi una propria casa e mettere qualche soldo da parte, siamo arrivati, purtroppo, all'ultima generazione ibrida con poche risorse disponibili, che con la prossima crisi avrà minori possibilità.
Speriamo bene.....
Hola Samoa


Si, speriamo bene Samoa.
Il primo crea, il secondo gode e il terzo sperpera.
MacLife
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: mar nov 23, 2004 8:33 pm
Località: Internet

Messaggioda millastro » mer mar 18, 2009 3:41 pm

Per la ripresa in Italia non siamo messi peggio del resto del Mondo, anzi: serve ricordarsi che lo spirito d'intrapresa non si basa solo sulla massimizzasione del profitto ma sulla cultura d'impresa.

Magari coordinare le reti d'impresa, sociali e scientifiche esistenti potrebbe essere una buona politica a basso costo...

Bisogna ridare valore al lavoro vero, che "crea", sulla responsabilità e sulla solidarietà, non sulla finanza (GB: 20% del PIL solo finanziario!!!) :o

Ovvero bisogna puntare su Persona e Comunità: le imprese non dovrebbero essere solo imprese "di capitale" ma di "persone".

Le nostre PMI hanno un enorme dotazione di capitale umano e sociale!!!
Iscriviti all'Apple user group Friuli Venezia Giulia!
www.augfvg.it
Avatar utente
millastro
Evangelista Mac
 
Messaggi: 350
Iscritto il: mar nov 14, 2006 11:12 am
Località: Udine

Messaggioda MacLife » gio mar 19, 2009 6:24 pm

Ciò che sta succedendo qui, nel Bresciano è decisamente poco confortante.
Proprio poco fa ho terminato di parlare con una persona, moglie del titolare d'azienda, la quale mi diceva che il marito era nervo su nervo, produzione completamente ferma. A spasso in bicicletta per scaricare la tensione.

Ecco. La situazione è uno stallo generalizzato.
Ciò che Millastro dice è in parte corretto ma mi sfugge ancora qualcosa.
Cosa succederà, quale implosione potrebbe avvenire?
MacLife
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 1353
Iscritto il: mar nov 23, 2004 8:33 pm
Località: Internet

Messaggioda millastro » ven mar 20, 2009 4:18 pm

Per quanto ne so io il punto è che ne sappiamo poco di come possa funzionare l'economia globale in queste condizioni.

L'Italia ha una "elasticità" per certi versi maggiore di altri paesi e il fatto di dover recuperare qualcosa in termini di dotazioni infrastrutturali rispetto ad altri paesi paradossalmente non è uno svantaggio.

Il punto è che siamo sulla lama del rasoio e l'atteggiamento è fondamentale.
Ma bisogna anche tenere d'occhio il vincolo di bilancio: esposti come siamo al debito basta uno starnuto inflattivo e siamo fatti...
Da questo punto di vista il governo in effetti sta facendo bene.
Peccato che forse non basti: di fronte ad una contrazione dei consumi esteri tutto il nostro ottimismo può essere inutile.

Ovvero: essere ottimisti non basta. E' indispensabile ma non basta. Nessuno dice che basti.

Ma non si può negare l'opportunità di un "atteggiamento" positivo.
Iscriviti all'Apple user group Friuli Venezia Giulia!
www.augfvg.it
Avatar utente
millastro
Evangelista Mac
 
Messaggi: 350
Iscritto il: mar nov 14, 2006 11:12 am
Località: Udine

Messaggioda juri » ven mar 20, 2009 6:04 pm

Almeno non avete dovuto subire un premier delirante durante la campagna elettorale in Sardegna, altro che ottimismo. Finita la campagna elettorale, tutto quello che aveva sventolato si è dissolto in una nube di fumo e non era nemmeno tanto buono.
Aiò!
juri
ilMac.net Lover
 
Messaggi: 1608
Iscritto il: gio nov 04, 2004 11:38 am
Località: a passeggio per la rete

PrecedenteProssimo

Torna a ilMacBar

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron